L’analisi: “Barella il vero problema, troppo forte per Eysseric. E Kouame…”

“Dopo l’ottimo finale di primo tempo Prandelli ha cercato di spingere la squadra in avanti togliendo Borja Valero per inserire la seconda punta, Kouame, ma il risultato è stato pessimo”

di Redazione VN
Barella

Nell’edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio troviamo la consueta analisi del dopo gara. Per il quotidiano le assenze pesanti, hanno portato Prandelli a pensare ad una partita d’applicazione e difesa puntando sulla superiorità a centrocampo. Lo scopo era “semplice”: tagliare i rifornimenti a Lukaku sfruttando i tanti uomini in mezzo, con Eysseric e Borja Valero a uomo rispettivamente su Barella e Brozovic. E l’obiettivo tattico è stato raggiunto, con l’attaccante belga che ha ricevuto soltanto una palla pericolosa nell’arco di tutti i 45’. Ovviamente il risvolto di questo atteggiamento ha portato Vlahovic a combattere da solo, senza successo, contro i tre colossi difensivi dell’Inter (Leggi le parole di Prandelli nel dopo gara). Il vero problema però della Fiorentina, si legge, è stata la forza di Niccolò Barella (avversario troppo forte per Eysseric). Tutti i pericoli creati dai nerazzurri nella prima metà di gara partono infatti da sue incursioni. Dopo il gol è arrivato il momento migliore per i viola, che hanno chiuso l’Inter nella propria trequarti creando occasioni e colpendo una traversa con Bonaventura. “Dopo l’ottimo finale di primo tempo Prandelli ha cercato di spingere la squadra in avanti togliendo Borja Valero per inserire la seconda punta, Kouame, ma il risultato è stato pessimo”. Nel secondo tempo non c’è stata partita, l’Inter ha prima raddoppiato sfruttando la velocità di Hakimi e poi legittimato la superiorità chiudendo la partita palleggiando e passeggiando.

Passa l’Inter, ma il vero test è adesso: Prandelli aspetta Kokorin

GERMOGLI PH: 5 FEBBRAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS INTER NELLA FOTO EYSSERIC

 

 

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio50 - 1 mese fa

    Avevo pensato che su Barella potesse mettere Quarta, ma Eysseric proprio no. Mah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Larry_Smith - 1 mese fa

    La sostituzione di Borja con Kouamé è stata fatale. Abbiamo regalato il centrocampo a una squadra che già ci sovrastava per tecnica e forza fisica. Aveva ragione Gianni Brera quando sosteneva che occorre saper difendere anche lo 0-1

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 1 mese fa

      Questa è la risposta a chi dice di mettere le due punte. Non si vuole capire che questa squadra non ce la fa a supportare e sopportare le due punte. E’ come la coperta corta, la tiri da un lato e ti scopri dall’altro. Per le due punte ci vuole un altro gioco, ma sopratutto altri calciatori…… FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Barsineee - 1 mese fa

    9 sconfitte suy 21 gare. Abbiamo solo la fortuna che la media del campionato italiano si è molto abbassata e avere 22 punti alla 21esima giornata ci permette di avere ancora un sacco di giocatori dietro. La quota salvezza si è abbassata a 35/36 e quindi 15 punti da qui alla fine del campionato li potremmo fare … ma con squadre di questo livello, sempre lì saremo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ViolaBelugi - 1 mese fa

    Aggiungerei il massacro sulle fasce dove Hakimi e Perisic hanno fatto a fette Biraghi e Venuti. Le due punte non sono state una buona idea ma con l’Inter e senza tre titolari alla fine si perde 9 volte su 10.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Chianti - 1 mese fa

    Barella è un giocatore dominante anche quando trova giocatori forti come dirimpettai, figuriamoci quando trova un giocatore di categoria inferiore, di serie b, come Eysseric. Francamente non vedo l’ora che se ne vada da Firenze, fossi io il questore gli darei il provvedimento di Via dal comune di Firenze oggi, senza perdere un attimo di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Violapersempre - 1 mese fa

    A parte tutto questo io continuo a dire che Kuame è un oggetto misterioso. Non corre non stoppa in poche parole non fa niente. Per me non è un calciatore da serie A. L’ho avremmo dovuto appioppare al Torino e con il ricavato avremmo potuto almeno prendere Man. Detto questo da oggi in poi quel Genio di Prandelli incomincia a far giocare insieme Kokorin e con Ribery che magari ogni tanto gli dia qualche palla le cose potranno essere diverse. PS io non capisco cosa passa per la mente di Prandelli che continua ad ostinarsi con Kuame ed Eysseric e non far giocare nemmeno qualche minuto Montiel eppure quando è stato chiamato in causa a fatto sempre bene. Proprio non capisco a me piaceva il primo Prandelli ma questo deve essere mandato in pensione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gasgas - 1 mese fa

    Le partite si vincono a centrocampo dice una vecchia regola del calcio…
    Purtroppo i nostri dirigenti incapaci non la conoscono. Come non conoscono quella delle minestre riscaldate…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. DeepPurple - 1 mese fa

    Ieri mancavano dal punto di vita individuale i giocatori di miglior talento in difesa ed in attacco ed a centrocampo Castrovilli, pur se a livello di movimenti con la squadra non mi entusiasmi, a livello fisico sulla corsa cq uno come Barella ci si può avvicinare ed anche costringerlo a correre all’indietro qualche volta, Borja ed Esserick lasciamo perdere.
    Più Caceres che in queste partite, diciamo la verità difensive può difendere meglio di Venuti. Insomma il 40 per cento in meno. Inter al gran completo invece. Era segnata, unica cosa alcuni sintomi negativi per le prossime, innanzitutto la squalifica di Amrabat e alcuni suoi passaggi veramente errati in uscita, la visione di Kuamè e dei suoi fondamentali con controlli di palla difensivi (verso la ns porta ) e leggerezza di gioco senza anima nemmeno un casino vivo e la assoluta vulnerabilità del lato sx (Biraghi Igor) perennemente bucato, non sempre si trova un fenomeno come l’esterno dell’Inter ma fossi un allenatore avversario li ci metto i due migliori giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. fabio49 - 1 mese fa

    L’assetto tattico scelto da Prandelli è stato allucinante. Ha giocato senza centrocampo, tutti schierati in posizioni indefinite. Ed il rendimento delle punte. Al di la dei loro limiti, ne è la controprova : arrivano solo pallonate a caso o cross fini a se stessi. Pulgar l’hai tenuto? E allora DEVE essere il fulcro magari insieme a Borja (che deve fare il capitano). 4-2-3-1 che puo’ diventare 4-3-1-2 sempre con Amrabat avanzato : ma la squadra deve avere un fisionomia e ci deve credere, a partire dall’allenatore (sperando ritorni Beppe….)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicco - 1 mese fa

      Ma quale 4-2-3-1 questa squadra nn regge 2 attaccanti e ieri sera lo abbiamo visto palesemente figuriamoci 3 trequarti e una punta, ieri l’unica partita che potevi fare è quella che ha fatto la Fiorentina, nel calcio cari signori esistono le categorie e tu puoi avere anche i maghi in panchina ma se il tuo tasso tecnico è nettamente inferiore 9 volte si 10 perdi, l’Inter in questo momento è più forte della Fiorentina fatevene una ragione e smettete sempre di cercare il colpevole, oltretutto ci mancavano anche 4 giocatori fondamentali per tasso tecnico ed esperienza. Basta con questa caccia alle streghe. Inter più forte punto . Pensiamo a domenica che avremmo in altra grave assenza amrabat

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Axel - 1 mese fa

        La difesa a 4 non la regge ma come puoi giudicare il reggere 2 attaccanti con la formazione di ieri? Ovvio che non reggi 2 attaccanti se i tre centrocampisti sono Amrabat, Jack e Eysseric. Magari con un doppio mediano i 2 attaccanti li reggi. L’errore è stato non inserire Kouamé ma metterlo senza mettere Pulgar in campo. Dovevi togliere Borja e Eysseric e mettere Kouamé e Pulgar. Avresti avuto più equilibrio. Non significava vincere, dato che l’inter è due categorie superiore, ma almeno non sembrare così burrosi…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. I' Mastica - 1 mese fa

          Non solo: l’unico centrocampista all’altezza (fisicamente) gli fai fare il regista (che NON è nelle sue corde: è troppo macchinoso per fare il regista). Pulgar deve giocare con Castro e Amra mezze ali. Punto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ale campi - 1 mese fa

            ma veramente qualcuno ieri si è accorto che pulgar è entrato……

            Mi piace Non mi piace
          2. antonio capo d'orlando - 1 mese fa

            Lo dice Prandelli da un mese, Pulgar ha dei problemi post Covid e personali. Ma la seguite la squadra e le conferenze stampa? Qua si parla senza conoscere i fatti Pulgar non è quello dello scorso anno, punto. Non è colpa di nessuno, ma è così. Anch’io non avrei fatto a meno di Pulgar, ma volete che l’allenatore che lo vede tutti i giorni, non se ne accorga? Ieri sera la differenza l’hanno fatta Barella e Hakimi e non c’è nulla da dire, anche se Prandelli aveva bloccato i rifornimenti per le loro punte. FV

            Mi piace Non mi piace
  10. andrea333 - 1 mese fa

    Le prestazioni e i numeri ,non solo di ieri ma di questa intera stagione, sono impietosi abbiamo una rosa molto debole. Non abbiamo riserve da serie A, non abbiamo esterni titolari decenti per giocare il 352, che poi è un 3511 .Abbiamo attaccanti di circa 20 anni che non fanno la differenza. Vlahovic è un buon giocatore ed è migliorato molto ma avremmo dovuto affiancargli un attaccante di sicuro rendimento. Ci ricordiamo tutti quando Prandelli disse che pochissimi attaccanti di 20 anni fanno la differenza . Squadra costruita senza un senso logico e se non ci sarà un cambio di marcia lotteremo per non retrocedere fino alla fine .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Londra viola - 1 mese fa

    Analisi giusta concordo pienamente.. Il problema non è li schema che utilizzi, sono i giocatori che non riescono a fare la differenziata e a cambiare la partita quando entrano in campo sia dal primo minuto che dalla panchina.. Prendete in esempio Kouame, giocatore non affidabile ti azzecca una partita e o mezza se entra dalla panchina e poi te ne sbaglia 4 o 5 a fila.. Ieri nel secondo tempo la fiorentina ha giocato con due punte tanto acclamate da noi tifosi ma niente da fare… non siamo in grado di reggere una situazione del genere specie con due esterni come abbiamo e un centro campo di fatto troppo leggero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. antonio capo d'orlando - 1 mese fa

    Anlisi perfetta! FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy