La sfida più dura in mezzo alla crisi: cuore e grinta contro una Juve non imbattibile

E’ già vigilia per la Fiorentina: domani allo Stadium per la svolta?

di Redazione VN

Tra 24 ore la Fiorentina sarà di nuovo in campo per una partita che non sarà mai come le altre, quella contro la Juve. Oltre al fattore difficoltà altissimo, ci sarà da guardare ancora la classifica visto che dopo 11 punti in 13 gare la squadra ha bisogno di una svolta definitiva. Come scrive l’edizione fiorentina di Repubblica domani allo Stadium serviranno grinta, cuore e voglia di superare un ostacolo che oggi sembra insuperabile, ma che nei numeri non lo è. Il quotidiano sottolinea che prima del 4-0 di Parma, i bianconeri avevano pareggiato contro Verona, Benevento e Crotone ma allo stesso tempo non basterà la Fiorentina vista negli ultimi due incontri.

I numeri però sono impietosi per i viola: due gol su azione nelle ultime sette partite dicono molto di un gioco offensivo sterile, dove serviranno gli inserimenti di Castrovilli e Bonaventura e un Ribery in grado di fare la differenza. Contro la Juve c’è bisogno della sua classe e delle sue giocate per poter avere qualche speranza in più ma in senso assoluto sarà indispensabile che la squadra vada oltre i propri limiti.

La mission impossible nella nuova casa di Chiesa (che non è stato rimpiazzato)

BUDAPEST, HUNGARY – NOVEMBER 04: Alvaro Morata of Juventus celebrates after scoring his team’s second goal with teammate Federico Chiesa during the UEFA Champions League Group G stage match between Ferencvaros Budapest and Juventus at Groupama Arena on November 04, 2020 in Budapest, Hungary. (Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images )
4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gmg66 - 1 mese fa

    Magari mi sbagliassi, ma c’è qualcuno che davvero è convinto di non perdere?
    La cosa triste è che si piglierà goal anche dagli ex….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. folder - 1 mese fa

    “contro una Juve non imbattibile”

    Si: ma non da noi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giglioviola - 1 mese fa

      imbattibile non è nessuno in teoria, ma è fuori dubbio che è un squadra in crescita che da ora in poi temo lascerà pochi punti per strada. Che si possa essere proprio noi a fermarli (addirittura a batterli) che non vinciamo neanche contro quelle (poche) che ci stanno dietro in classifica e che l’area avversaria di solito la vediamo col binocolo, mi sembrerebbe davvero un miracolo. Però a volte i miracoli si realizzano, speriamo !!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MASO72 - 1 mese fa

    In campionato nelle ultime 8 partite un solo gol su azione (nel recupero del recupero contro il Genoa). Non facciamoci illusioni. A Torino perderemo facendo magari una buona prestazione, vedo già Prandelli dopo la sconfitta a fine gara che dice che ha visto miglioramenti e che possiamo crescere….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy