La risalita della Fiorentina: Prandelli deve far risultato contro squadre brillanti

Non un calendario semplicissimo

di Redazione VN
Prandelli

La fortuna ha voluto che il Genoa non uscisse dal Franchi con i tre punti in tasca. Una boccata d’ossigeno per la Fiorentina, che però adesso deve pedalare in salita verso Natale. La distanza che separa i viola dal terzultimo posto è la stessa che devono recuperare nei confronti del decimo, quindi anche solo un risultato pieno può cambiare molte prospettive, scrive il Corriere Fiorentino. Ci vuole pragmatismo, Prandelli lo sa ed è pronto a far indossare l’elmetto alla sua squadra. Prima l’Atalanta, che ha soffiato il posto tra le grandi proprio alla Fiorentina, e la ospiterà in uno stadio rifatto che desterà un po’ di invidia. Poi la rivelazione (neanche così tanto) Sassuolo e il Verona di Juric, di cui tanto si è parlato in estate. Per chiudere con la partita più attesa, quella contro la Juventus. Queste squadre sono tra quelle che macinano più chilometri in campionato, quindi servirà dare il massimo a livello fisico.

Castrovilli può rientrare in gruppo, ma Bonaventura è un’idea per Bergamo. Le prove di formazione

GERMOGLI PH: 7 DICEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS GENOA NELLA FOTO MISTER CESARE PRANDELLI

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy