La mission viola di Pradè: servono risorse. E anche i big tremano

La mission viola di Pradè: servono risorse. E anche i big tremano

Alla Fiorentina servono alcune cessioni per rifondare la squadra

di Redazione VN

Il lavoro di Daniele Pradè dietro la scrivania di uomo mercato viola è appena cominciato, ma è già molto difficile. Dopo la scorsa annata fallimentare e l’iniziale nuovo entusiasmo portato da Rocco Commisso, ora c’è da fare i conti con la situazione attuale: tanti giocatori in esubero e pochi soldi a disposizione. Serve ripartire da qui, come sottolinea il Corriere Dello Sport, dalla necessità di fare prima cassa – magari con cessioni di peso – e poi consegnare a Montella una buona ossatura per la prossima stagione. Se Chiesa – CHE OGGI INCONTRERÀ IL PRESIDENTE – è infatti blindato, a rischiare sono altri big della rosa che hanno mercato: su tutti il capitano Pezzella, ma anche Biraghi e Milenkovic, mentre Veretout è già da un po’ con le valigie pronte in attesa del trasferimento. Insomma, come spesso accade nel calcio prima si vende e poi si compra ed è esattamente questo ciò cui sta andando incontro la Fiorentina, con la necessità di trovare giocatori in sintonia con Montella – a partire dal centrocampo – per costruire il nuovo progetto.

Calciomercato – L’elenco aggiornato con le ultime operazioni delle squadre di Serie A

Lirola e quel desiderio viola. Ora il Sassuolo può lasciarlo andare: la situazione

Pradè ci riprova: dopo cinque anni, ancora trattativa per Kace

63 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. MARIC - 1 mese fa

    Ora io spero siwno fantasie del giornalista perché se fosse vero mi sembra che secdalla padella non siano caduti nella brace ma dalla padella siano saltati in altta padella.
    Si parla che prima bisogna venderepetvia dei piani FI fair Play ma se la società non ha debiti perché deve vendere prima di comprare ed il.Milan che per il.faur Play è stato tirato fuori a calci in culo dalle coppe europee e loro comprano.
    Qualcuno ci prende per il culo. Giornalisti? Società ? Vedremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bitterbirds - 1 mese fa

    lo sapete vero che ancora per un mesetto non arriva nessuno, vero ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Vedrai che qualche moccolo arriva

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 1 mese fa

    Biraghi, Benassi e Cholito se la società vuole li accompagno io alla loro destinazione basta mi paghino la trasferta. Pezzella? Giocatore che ha fatto paura in Coppa America come del resto nella seconda parte dell’ultimo campionato e perciò se parte va bene lo stesso. Milenkovic e Vlahovic è bene rimangano perché loro con Chiesa sono il nostro futuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. i'giannelli - 1 mese fa

    Darei via tutti compresi i big( che poi big a parte chiesa non ce ne sono) ripartirei da chiesa e dragowski…i giovani interessanti come vlahovic, castrovilli ecc. valuterei se darli in prestito…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. MAU - 1 mese fa

    Ma che kaiser scrivono; NON SANNO NULLA, e se le inventano!!! Ma fatela finita di fare allarmismi, stiamo a vedere; NON VA MAI BENE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Lk - 1 mese fa

    A mio avviso si sta facendo confusione. La Fiorentina nn deve necessariamente vendere per acquistare in base al FPF, la società non ha un euro di debito, anzi, ha pure due plusvalenze (Norgard e Veretout) in sostanza può spendere quello che ha incassato, più lo sforamento. Detto questo, secondo voi Commisso non sapeva di questa storia?! Oppure non sa come aggirarlo?! S è parlato dopo il 10 si agosto si farà mercato, eventualmente in quei gg si stipulerà qualche partnership dove poter far passare più soldi, come fanno le altre squadre. Stiamo parlando di un milionario

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violino - 1 mese fa

      Per qualcuno che scrive qui è difficile arrivare a capire quanto tu abbia scritto, pur essendo molto chiaro. Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Etrusco - 1 mese fa

      Esatto, probabile che Commisso stia gestendo alcuni contratti di sponsorizzazione e quindi certo che deve tenere conto de FPF se vuole giocare in Europa nei prossimi anni ma di certo spendere qualche decina di milioni in anticipo non può certo uccidere i suoi sogni. Va detto che la dirigenza è stata chiara con i tifosi: “si compra dal 10 agosto in poi”, quindi poche ciance perché la verità ce l’abbiamo già.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. foglionco - 1 mese fa

      parternschip, fammi capire ,fusione con altre società calcistiche, sponsor, quali altri escamotage,può inventarsi commisso per aumentare i ricavi nell’immediato? La storiella del FPF che tarpa le ali è appunto una storiella ad uso e consumo secondo le circostanze, hai voglia di sforare, vengono presi in esame i tre anni precedenti, ed esistono degli agreement che ti permettono di presentare un piano di rientro nei parametri.te fai una squadra competitiva, inserisci giocatori che ti consentono di lottare per i primi 4 posti, poi trova le soluzioni adatte con le norme uefa,ho sperato fino all’ultimo nei Quatarioti,e ho la certezza che se fossimo finiti in mano loro ora la situazione sarebbe ben diversa e decisamente accattivante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ganzo schiver - 1 mese fa

    Mi sembra sia cambiato poco dai della valle a commisso….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. folder - 1 mese fa

    Ammetto di essere molto confuso.Ho gioito alla vendita dei DV a Commisso e mi sono ritrovato perplesso dopo la CS di Pradè e ancora di più oggi.Tanti dicono che Commisso deve ancora comprendere come si fa calcio in Italia ma fanno gli gnorri omettendo che,in posizione di comando,a livello di mercato c’è un signore che, come vanno le cose in Italia , dovrebbe saperlo benissimo e cioè Daniele Pradè.Lo stesso Pradè che non mi pare abbia fatto sfracelli all’Udinese,tanto da lasciarla dopo solo 1 anno,ma soprattutto,ora a Firenze,ragiona come si ritrovasse nel 2012 e contasse nel supporto di Macia:che però non c’è più.Purtroppo il calcio,dal 2012,è cambiato.L’inflazionamento del mercato da parte delle offerte delle squadre inglesi che,volendo,spendono milioni come fossero noccioline imporrebbe comportamenti diversi dal periodo 2012/2016 e cioè:tempestività negli acquisti
    e cordoni della borsa rilasciati in maniera divera e possibilmente più larga.Quello che mi preoccupa non è tanto la mancanza di notizie dal mercato(sono sicuro che Pradè non sia a Milano a mangiare gelati ma a lavorare per cessioni/acquisti)ma la qualità del lavoro di Pradè visto che TUTTI gli obbiettivi viola(almeno quelli accreditati dalla stampa o dai vari opinionisti)si stanno accasando da altre parti.E allora mi chiedo:ma Pradè ha ben capito che siamo nel 2019 e non più nel 2012?E che si dia una bella mossa…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ivan - 1 mese fa

      Mi sa che non sei l’unico ad essere un po’ confuso…
      uno dice: FAST FAST e l’altro dice KEEP CALM…
      uno dice: I soldi non sono un problema e l’altro dice bisogna fare cassa…

      Mah… VEDREMO VEDREMO…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. lapis - 1 mese fa

    Lapis

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. lapis - 1 mese fa

    Il mercato dei cenciaioli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. andrea - 1 mese fa

    Il fatto che manchino risorse, è una fantasia del giornalista?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. il collezionsita - 1 mese fa

    I Giornalisti bisogna che scrivano qualcosa ….. noi tifosi bisogna dire qualcosa …. la società sta mantenendo quello che ha detto: fino al 10 agosto niente acquisti. Quindi non facciamo sempre un processo alle intenzioni …… Tutti hanno dato un anno di tempo a questa società …. non è passato neanche un mese …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Horsenoname - 1 mese fa

    I soldi non sono un problema ha detto il presidente , il Fairplay finanziario invece lo è eccome , 160 mln di acquisto della società , circa 70 esuberi ufficiali (chissà quanta polvere c’è sotto al tappeto) , non è così semplice rifondare tutto in 3 anni del pugliese si sono accumulati acquisti per favorire gli amici procuratori specialmente nel settore giovanile , perchè per la prima squadra abbiamo vissuto di prestiti più o meno onerosi e quegli acquisti reali tanto decantati non han portato a nessun valore aggiunto . Adesso il primo obbligo è smaltire per ridurre la rosa e quindi ricomprare per portare avanti il progetto e non per la felicità dei vari Ramadani , su questo purtroppo la vecchia proprietà ha responsabilità ma marginale , perchè non erano mai presenti e queindi chi gestiva ha fatto ciò che voleva . Speriamo che lò’aria sia davvero cambiata , purtroppo ci sarà da aspettare almeno un anno per vedere un minimo di risultato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dellone68 - 1 mese fa

      Concordo con te, ma sulle colpe marginali dei DV permettimi di avere dubbi: Ramadani andava benissimo a GNIGNI e se GNIGNI = DELLA VALLE allora anche RAMADANI (E CORVINO) = DELLA VALLE.
      A loro non gli fregava niente, andava benissimo così, solo plusvalenze e plusvalori. Società svuotata di ogni valore tecnico. Spero, anzi sono certo, che con i nuovi la questione cambierà. Sempre FORZA VIOLA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Julinho - 1 mese fa

    Facciamo gestire il mercato a quelli del Corriere dello Sport. Loro sanno sì quel che va fatto…
    Ridicoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. 29agosto1926 - 1 mese fa

    C’è anche da verificare che se qualcuno esprime un opinione non in linea con i pensieri dei soliti “talebani” allora è un nostalgico leccavalliano oppure non aspetta l’ora di veder fallire il progetto di questa proprietà. Cadono sempre più nel ridicolo, come se qui si difendesse una posizione e non si tifasse Fiorentina e basta. Tutti, o quasi, siamo d’accordo che Commisso ha dato una ventata di entusiasmo e di speranza a noi tifosi e su questa base bisogna ragionare e discutere. Bisogna dare tempo alla nuova proprieytà di entrare nei meccanismi del calcio (nuovi per loro, visto anche le dichiarazioni fatte) ed a Pradè di rimediare alla miriade di esuberi che ci sono. Detto questo, credo che due situazioni siano state gestite male.
    Chiesa – Già dal secondo giorno in cui la proprietà poteva operare bisognava chiamare Enrico e chiarire definitivamente la situazione. Avere a disposizione 80 Milioni o non averli fa la differenza sul mercato.
    FPF – Sd Commisso voleva realmente combatterlo doveva fare immediatamente un contratto di sponsorizzazione di 50 Milioni come mediacom e dare ossigeno alla società. (non venitemi a dire che non si può perché le regole non sono chiare e Squinzi sono 3 anni che lo fa con il sassuolo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violino - 1 mese fa

      Cosa ti fa pensare che Commisso non faccia (o abbia già fatto) una sponsorizzazione con la Mediacom?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dellone68 - 1 mese fa

        Qualcosa ha già fatto: guarda le maglie con cui giocheremo la ICC. C’è il logo MEDIACOM. Poi magari appena tornano qua avranno altro….ci vuole tempo ragazzi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. 29agosto1926 - 1 mese fa

        Se l’avesse fatta sarebbe già a bilancio. Lo sai che la Fiorentina è una SPA?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Violino - 1 mese fa

          Te lavori alla Fiorentina che hai sotto controllo quello che stanno mettendo a bilancio?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 1 mese fa

            Ma allora vuoi fare polemica per forza. Non occorre lavorare alla Fiorentina per sapere che la contabilità di una SPa è pubblica e che non siamo dal salumiere dove se non ti fa lo scontrino va bene lo stesso. Se dai entrata di 20 milioni devi certificare come vengono immessi e dichiararlo. Dai retta se non capisci di contabilità non ne parlare limitati al calcio che già è tanta roba per te!

            Mi piace Non mi piace
          2. Violino - 1 mese fa

            Allora tu vuoi dire che essendo pubblico sei andato a vedere il bilancio al 16/07… ovvia allora raccontacelo… chiacchierone!!!

            Mi piace Non mi piace
          3. 29agosto1926 - 1 mese fa

            HAI RAGIONE.

            Mi piace Non mi piace
    2. IlSommoPoeta - 1 mese fa

      Certi capetti del web si stanno dando da fare molto. Prima facevano gli incendiari, adesso invece fanno i pompieri, ma sono sempre ad attar briga.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Dellone68 - 1 mese fa

    Ragazzi, io credo che bisogna avere fiducia, almeno nei limiti della ragionevolezza. I Della Valle sono stati 17 anni qua ed hanno fatto quello che hanno fatto. Dopo 17 anni nel calcio, se non si è vinto nulla e si è stanchi, è giusto passare la mano. I Della Valle non sono gli Agnelli, per loro la Fiorentina era un mero investimento. Come lo è per Commisso, evidentemente. Però questo signore è appena arrivato ed è americano. Voglio dire che questo signore, assieme al suo staff, non conosce bene le regole del nostro calcio. Dobbiamo dargli almeno il tempo di:
    a) capire come gira il mondo calcistico qua da noi;
    b) costruire una buona squadra;
    Quanto tempo è possibile concedere quindi? Parecchio, poco, non si sa, ma almeno il minimo per poter costruire un primo ciclo bisogna darglielo. Insomma, il minimo sindacale. Come si fa a preferire il vecchio al nuovo? Il vecchio era già conosciuto, da 17 anni. Il nuovo porta necessariamente entusiasmo, anche se non compreranno giocatori di primissima fascia. Ecco come si spiega l’entusiasmo. E’ molto semplice. Con i nuovi possiamo tornare a sognare, con i vecchi eravamo pronti, anzi, eravamo già, nel crepuscolo più totale.
    Forza ragazzi, un minimo di fiducia e avanti viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violino - 1 mese fa

      Finalmente qualcuno che scrive intelligentemente!!! 1 mese contro 17 anni!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Ma che ragionamento è il tuo? “Come si fa a preferire il vecchio al nuovo?”. Discuti su una situazione che non esiste più, ti guardi sempre dietro invece di commentare la situazione attuale. Come ho detto in altro post Commisso ha portato tanto due cose. Entusiasmo e Speranza. L’entusiasmo di chi comincia un percorso stimolato dalla voglia di creare qualcosa d’importante e la speranza che quei traguardi che non erano riusciti negli ultimi anni ai Della Valle possano essere raggiunti.
      Non so cosa ti aspetti tu da questa proprietà, se vuoi “vincere” come la maggior parte di quelli che esultano per questa nuova situazione o se sei realista e riesci a capire che, al di la della fiducia, delle capacità, della competenza e della disponibilità economica la Fiorentina può, al momento, solo ambire ad entrare in Europa (e sarebbe già un miracolo perché Commisso ha detto chiaramente che si deve migliorare il piazzamento dell’ultimo anno).
      Non tutto quello che è nuovo deve essere per forza competitivo subito. In questo caso è impossibile e di notano già degli errori dovuti alla poca esperienza e dall’eccesso di entusiasmo. Per il sottoscritto il giudicare l’operato della società non può essere esercitato adesso ma solo alla fine del calcio mercato ma, sinceramente, non mi aspetto i fuochi d’artificio.
      Se non si trova il verso di aggirare il FPF ed ammesso che ci sia la volontà d’investire le cose non cambieranno molto se non per il diverso approccio che possono avere i proprietari con i tifosi e la società.
      Ragioniamo sull’oggi perché il guardarsi sempre indietro non fa andare avanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dellone68 - 1 mese fa

        Ma sei sicuro di aver letto il mio post o sei partito per la tangente? Rileggi per benino per favore, vedrai che le mie considerazioni non sono troppo lontane dalle tue. A me sta bene così guarda, sono certo che Commisso e soci faranno una squadra ottima che potrà lottare per un buon campionato. Se andremo in UEFA andrà benissimo ed io sarò felicissimo. Se non ce la faremo, ci attrezzeremo per il prossimo anno. Avanti Commisso, avanti ragazzi, avanti Viola.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 1 mese fa

          Si sono sicuro, io parto da “Come si fa a preferire il vecchio al nuovo?” e faccio una considerazione su questa frase.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Dellone68 - 1 mese fa

            Bisognerebbe che tu avessi la pazienza di leggere anche il resto. Non sempre due parole sono sufficienti per esprimere un parere. Se tu avessi letto il resto ti saresti accorto che quello che scrivo non è tanto lontano da quello che dici tu. Mi sa che sei un “tantino” prevenuto. Pazienza, andiamo avanti e alè viola.

            Mi piace Non mi piace
          2. 29agosto1926 - 1 mese fa

            Non vuoi capire. Io ho commentato la tua frase. In quanto a “prevenuto”………. lasciamo stare sarebbe meglio ti guardassi in casa!

            Mi piace Non mi piace
  17. bati - 1 mese fa

    Questa è la realtà oggettiva e i soldi di Commisso non c’entrano. Glielo puoi dire in mille modi ma in troppi non lo vogliono capire. Ci sono regole ferree sul meccanismo del fair play finanziario. Ecco perchè vendendo Chiesa a 80 milioni avremmo potuto fare un super mercato. Ecco perchè vogliono solo soldi per Veretout. Se non vendi , non puoi comprare molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. forzaviola2018 - 1 mese fa

    autofinanziamoci..Cognigni sia con noi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. woyzeck - 1 mese fa

    Un articolo ridicolo. Ma per fare i giornalisti bisogna far parte di qualche categoria protetta?! Ma cosa non vi è chiaro della strategia societaria esposta super chiaramente da Pradè?! Mah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. IGGALLO - 1 mese fa

    Pochi soldi a disposizione? ma se e’ stato ribadito che non e’ un problema di soldi?
    Poi, per il FFP, con una nuova proprieta’, abbiamo l’obbligo di rientrare nei costi in 2/3 anni, sbaglio?
    Siamo a meta’ luglio e non e’ partito nessuno e, peggio, non si e’ preso nessuno e tutti i nomi che circolano sono giocatori estremamente mediocri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Ivan - 1 mese fa

    Il fatto è che l’unico acquisto della nuova società l’ha fatto la vecchia società…
    Vendere i più forti per fare cassa??? Siamo sicuri di non essere caduti dalla padella alla brace?? Almeno la vecchia società non buttava fumo negli occhi parlando di F.P.F… Ma stiamo scherzando???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Ora è la volta di Commisso? Mamma Mia!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ivan - 1 mese fa

        Non fraintendere… sono contento che i DV abbiano venduto.
        E spero con tutto il cuore che Comisso sia veramente quel che fa credere di essere…
        Ma siamo sinceri! se con la vecchia società al 16 di luglio non si era comprato nessuno e avessimo letto: Veretout, Pezzella, Chiesa in partenza…
        APRITI CIELO!!! BARRICATE!!!
        Spero di sbagliare!! lo spero proprio!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 1 mese fa

          Vero. Ma qui siamo di fronte ad una situazione nuova che deve creare e capire come si gestisce una società di calcio. Bisogna avere pazienza e sperare che non siano solo discorsi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. TonyManero - 1 mese fa

    Lenzuolai già sull’orlo di una crisi di nervi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. @VF1926 - 1 mese fa

    Quando noi tifosi, Firenze e soprattutto le “penne” di Firenze capiranno che nello sport e nel calciato non investe più nessuno (se non in rarissimi casi) forse la nostra Fiorentina tornerà a vincere qualcosa.
    “Penne” di Firenze basta con lo scrivere articoli che istigano l’ambiente contro tizio o contro caio. Siamo fortunati che sia la precedente che la nuova proprietà sono solide.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leonard_21 - 1 mese fa

      la precedente solida ma incompetente. la nuova è tutta da verificare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. @VF1926 - 1 mese fa

        Non centra nulla con quello che ho scritto.
        Anche per me gran parte del management dell’ultima gestione non ha operato bene (la proprietà c’entrava ben poco sono state le scelte manageriale a risultare sbagliate).
        Qui si parla di investire nello sport e nel calcio. Se vuoi credere che ci siano proprietà che immettono denaro nel calcio fallo pure. E’ un bel sogno!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Violino - 1 mese fa

    Basta un articolo privo di fondamento per far avere un ritorno di fiamma delle vedove.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Violino - 1 mese fa

    Il caldo vi fa male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. batigol222 - 1 mese fa

    Se questa è l’idea, allora andava venduto chiesa subito, prendere i soldi e rifondare la squadra. Forse fanno così per cercare di strappare prezzi più bassi (se sanno che hai 80 milioni cash nelle casse sparano alto) ma non mi pare che la cosa stia funzionando

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leonard_21 - 1 mese fa

      Il ragionamento non fa una grinza. O immetti liquidi o vendi chiesa perchè a vendere veretut a 20 mln e l’altra marmaglia in prestito non ci fai una squadra che si salva. Aspettiamo ma quanto sta accadendo lascia molto perplessi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. unial5_10119788 - 1 mese fa

    Non l’ho capito nemmeno io tutto questo entusiasmo. La differenza tra quelli di prima e questo di oggi, sta nel fatto che quelli di prima dicevano che non avrebbero messo 1 solo centesimo sulla campagna acquisti, quello di oggi, va in cerca del f.p.f. che non esiste, oggi, perchè fatto sugli ultimi 3 esercizi di bilancio. Anche gli altri pregavano il DIO f.p.f. però almeno dicevano che non avrebbero speso. Oggi, Comisso dice che spende, a chiacchere, nella realtà sta seguendo la strada tracciata dai DD.VV. con un interrogativo in più. Cerca di aumentare gli introiti, a scapito però della preparazione al campionato e Coppa Italia. Avevo sperato in qualcosa di diverso, ma temo che la minestra sia sempre uguale. Mi auguro che non sia alla fine peggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 1 mese fa

      E’ presto per giudicare anche se la preoccupazione ce l’abbiamo tutti vista la squadra. Secondo me ci sarà semplicemente un anno di transizione, fatto di simeone, benassi, e compagnia con qualche innesto di fine calciomercato. Questo non vuol dire che il progetto a lungo termine non ci sia ma semplicemente che ci sarà un anno di transizione, più che comprensibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 1 mese fa

        I giudizi si danno alla fine dell’opera, solo alla fine sappiamo se il tenore ha cantato bene o no!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. folder - 1 mese fa

          Se a metà di “Questa o quella” fa una stecca paurosa lo sai già come ha cantato!( Sarebbe come la conferma di Cristoforo)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 1 mese fa

            L’opera è la mia passione e ne ho viste tante ma non mi è mai capitato di sentire una stecca (troppo difficile a certi livelli), ho invece assistito a pochi applausi se il tenore non cantava come dovuto durante lo spettacolo.

            Mi piace Non mi piace
  28. Tiz973 - 1 mese fa

    Prima o poi capirò il perchè di tanto entusiasmo…
    Non si compra mezzo giocatore e si cerca di vendere tutto il vendibile, per adesso sono perplesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. corsaroviola - 1 mese fa

      non sono i giocatori che vuole Montella …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. bianco - 1 mese fa

    questi giornalai non hanno capito ancora niente di Commisso , non e’ vero che ci sono pochi soldi da spendere e’ che oggettivamente non puoi avere sul libro paga 70 giocatori quindi una buona parte deve andare via in prestito o venduti e chiaramente non devi prima comprare e poi cedere altrimenti le altre societa’sapendo che hai i soldi ti prendono per il collo alla fine quando prenderemo degli ottimi giocatori una decina magari in una settimana voglio vedere cosa scrivono ripeto questi giornalai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leonard_21 - 1 mese fa

      quando avrai venduto tutti ed al 15 di agosto avrai una squadra di regazzini vedrai come ti prendono per il collo allora.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. stini - 1 mese fa

    Ovvvvia l’ho già sentito dire……aspettavo prima e aspetto ora….speriamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. fudo77 - 1 mese fa

    “… i soldi, non sono un problema …” (Cit.)

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy