La maschera e la rabbia: la Fiorentina si aggrappa al capitano Pezzella

La maschera e la rabbia: la Fiorentina si aggrappa al capitano Pezzella

Pezzella ha sempre parlato chiaro, anche quando si è trattato di affrontare temi delicati come il rapporto tra la società e Pioli

di Redazione VN

Focus su German Pezzella all’interno delle pagine sportive de La Repubblica. Il capitano della Fiorentina non farà mancare la sua leadership nella gara salvezza contro il Genoa: i postumi dell’infortunio al volto patito contro l’Empoli lo costringeranno a stringere i denti e ad indossare una speciale mascherina protettiva, ma fascia da capitano che simboleggia tutti i valori più profondi di uno spogliatoio, come unione e attaccamento allo spirito dei fiorentini, oltre al ricordo di Davide Astori, tornerà sul suo braccio sinistro. Una città intera si aggrappa al suo carisma in uno dei momenti più difficili della storia recente della Fiorentina.

Pezzella ha sempre parlato chiaro, anche quando – come nel post sconfitta interna contro il Frosinone – si è trattato di affrontare temi delicati come la sensibilità dello spogliatoio rispetto alla situazione che si era creata tra il loro allenatore e la società. D’altronde Pioli era la guida che nel momento più duro, quello della scomparsa di Astori, fece anche da amico e da padre. Pezzella in questi giorni ha il difficile compito di tenere alto il morale della sua squadra, per quanto possibile, e compattare un ambiente che pare sempre più spaccato e sfilacciato in attesa della resa dei conti che andrà in scena subito dopo la gara col Genoa.

LA PROBABILE FORMAZIONE VIOLA: BALLOTTAGGI A CENTROCAMPO E IN ATTACCO. MIRALLAS…

Violanews consiglia

Patto per la salvezza: dopo l’allenamento squadra in ritiro. Della Valle in arrivo?

1926 e ATF a colloquio con la squadra, domenica tifo e contestazione. Le mosse dei Della Valle

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy