Il grande freddo: tanti veleni, pochi tifosi, zero obiettivi. Il club riflette, Montella valuta

Come salvarsi da questo modesto finale di stagione?

di Redazione VN

Come scrive La Nazione, “a quella di stasera contro il Sassuolo parteciperanno pochi spettatori e nel primo tempo la curva Fiesole resterà quasi vuota in segno di protesta, o peggio di distacco. Possibile che molti tifosi della curva restino fuori anche durante la ripresa . Nel frattempo la riflessione interna è descritta in fase crescente e viene riferita con una certa convinzione anche la parola ’autocritica’. A cosa porterà questa riflessione a livello di organigramma apicale ancora non è noto, certo che mentre Montella farà le sue valutazioni tecniche altre più ’politiche’ saranno in corso proprio per capire come mai la stagione sia declinata così in basso da metà febbraio in poi”. PER I TIFOSI IL RESPONSABILE E’ SOPRATTUTTO UNO

Violanews consiglia

Fiorentina in cerca di motivazioni contro il Sassuolo: Montella prova. E quel ricordo di Muriel

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 2 anni fa

    C’è il comparto aziendale a fare mindfulness

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alan1971 - 2 anni fa

    Il “Clebbe” riflette…. per cercare un “colpevole”….. mmmmhhhh, proprio difficile scovarlo….

    Nel 2012 Pradè costruì una signora squadra con questi acquisti:
    * Gonzalo Rodriguez – 1,5 mil. (tra l’altro fece 22 gol in 5 anni, come un buon attaccante di riserva)
    * Borja Valero – 7 mil.
    * Pizarro – 0 (zero)
    * Stevan Savic – inserito nella cessione di Nastasic
    * Alberto Aquilani – 0 (zero)

    …praticamente 2 reparti e mezzo (tra cui l’intero centrocampo del triennio 2012-2015) con soli 8,5 milioni.

    Quell’altro ha comprato per 18 El Tanque Simeone, il peggiore “attaccante” (eufemismo) che si sia visto dai tempi di Santiago Silva (ovviamente anche quello portato da lui).
    Non solo:
    ha venduto Ilicic all’Atalanta per 5 (roba da toglierli la delega) e perso Zaniolo, Mancini, Piccini e prima ancora Gollini senza prendere un euro.

    Basterebbe questo per capire che dare quattrini in mano ad uno del genere significa buttarli in quel posto e tirare lo sciacquone, come i suoi risultati da Lecce e Casarano dimostrano più di mille parole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ottone - 2 anni fa

    Ma che c’è da CAPIRE? Proprio nulla. Anche i ciuchi hanno capito che la viola è in mano ad una banda di falsari.
    C’è da FARE, non da CAPIRE. Cominciamo stasera a farli giocare con qualche centinaio di spettatori, compresi poliziotti e raccattapalle. E poi si vede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. andrea333 - 2 anni fa

    Vogliono sapere come ai la stagione è andata male ? Semplice avevamo giocatori scarsi e l’allenatore scarso etc…. Si domandino chi ha scelto i giocatori ? Corvino
    chi ha assunto corvino e imposto questa politica ? I Della Valle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user - 2 anni fa

    Insisto: Via Corvino da Firenze!
    In mancanza di questo via i Della Valle da Firenze!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MixViola - 2 anni fa

    Il finto braccio di ferro tra Andrea e Diego si risolverà come in passato con la vittoria formale del primo, che farà credere a giornalisti e tifosi che è arrivata una svolta, mentre sarà come sempre la realpolitik del possessore del pacchetto di maggioranza a essere messa in atto.
    Il miracolato Montella reciterà alla grande la parte del valutatore e gli intrallazzi potranno continuare alla grande. Basterà far digerire in qualche modo la partenza di Chiesa e fare le solite promesse dilatorie, si spera fino ad una celere cessione del club.
    Ambiente di raccattati. Avete davvero stufato. Andate a prendere in giro qualcun altro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bob - 2 anni fa

    Una società che non va al pari di quello che succede. Come se il mondo andasse a 100 kh e loro a 50 kh. Un ministero statale farebbe le cose in modo più veloce. Loro arrivano sempre dopo e su questo c’è un motivo. Non comanda nessuno tutti sono lì ad attendere se il capo (Diego) dice sì o no. Una cosa ridicola a livello organizzativo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-2073653 - 2 anni fa

    Autocritica ma nessuno tocchi Corvino!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy