Il derby dei dollari tra Commisso e Friedkin: la sfida tra stadi nuovi e esportazione

I due magnati l’uno contro l’altro

di Redazione VN

Il Corriere Fiorentino analizza la sfida a distanza che si giocherà fra i due proprietari a stelle e strisce di Fiorentina e Roma, Rocco Commisso e Dan Friedkin. Di solito gli americani sono attratti dalla bellezza di Roma e Firenze e investono nel turismo, qui invece abbiamo fior di milioni scaricati nell’industria del pallone: le due proprietà sono ricche e solide e stanno esportando i loro marchi oltreoceano. Commisso seguirà la partita come l’avanzamento del progetto per il nuovo stadio, progetto che interessa anche al suo collega, intento a vagliare le alternative all’opzione numero uno, Tor della Valle. Un po’ una situazione analoga. Invece Trigoria è un centro sportivo all’avanguardia da 40 anni, mentre il Viola Park sta per nascere, colmando così una lacuna importante. A Roma ormai sono abituati alle proprietà straniere, invece Commisso è il primo qui a Firenze, sebbene si definisca italiano. Chissà, magari potranno essere strette alleanze con Friedkin… dopo la partita di stasera, ovvio.

INTANTO IACHINI RIFLETTE SULLA POSIZIONE DI CALLEJON

VERONA, ITALY – SEPTEMBER 19: AS Roma President Dan Friedkin and his son Ryan Friedkin look on from the stands during the Serie A match between Hellas Verona FC and AS Roma at Stadio Marcantonio Bentegodi on September 19, 2020 in Verona, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy