Iachini scelta conservativa. Il rischio? Le ambizioni ridimensionate di Commisso

Iachini scelta conservativa. Il rischio? Le ambizioni ridimensionate di Commisso

La conferma di Iachini “letta” dal Corriere Fiorentino

di Redazione VN

Sul Corriere Fiorentino troviamo un approfondimento sulla conferma di di Beppe Iachini sulla panchina viola: il tecnico si è guadagnato la conferma nel “solitario” finale di campionato, vissuto in stadi deserti dove Iachini ha avuto il merito di gestire al meglio una situazione senza precedenti. Rocco Commisso ha preso la decisione di confermare Iachini, non soltanto per il contratto di 18 mesi firmato al momento dell’assunzione, ma anche per il modo con cui il tecnico ha gestito l’emergenza, la gestione delle energie, e per come si è affidato ad un calcio di rimessa in cui la coesione difensiva è tutto.

Contropiede pezzo d’antiquariato

La scelta di Iachini è stata dettata dal caldo, dagli impegni massacranti, dal modo efficace i cui la Fiorentina col passare del tempo si è aperta in avanti: il contropiede manovrato ha contribuito a portare risultati positivi. Ma questa conferma cosa implica? Secondo il quotidiano, nasconde un risvolto di prudenza sulla Fiorentina che verrà. Iachini, che ha sempre fatto il pane con la farina che ha avuto a disposizione, è una scelta conservativa, che nasconde un freno alle ambizioni di Rocco Commisso: il tycoon vorrebbe cambiare molte cose, ma finché non avverrà questo tanto vale tenersi Beppe.

IACHINI, LA CONFERMA PRIMA GRANDE OCCASIONE DELLA CARRIERA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy