Gli obiettivi del mercato viola: stretta per Maleh, due opzioni per l’attacco

Con la cessione di Saponara allo Spezia in casa gigliata si sono aperte le operazioni di gennaio

di Redazione VN
Maleh

Secondo il Corriere dello Sport, la Fiorentina in questo mercato di gennaio 2021 lavorerà su due linee parallele: da una parte disfarsi di quegli elementi ritenuti superflui all’attuale progetto tecnico, dall’altra abbracciare giocatori che possano servire nell’immediato alla causa viola. Il primo nome fatto in tal senso è quello di Roberto Inglese (la scheda) individuato come perfetto per fare da alternativa a Dusan Vlahovic mentre viene chiusa definitivamente la pista che porta a Simone Zaza. Con l’inizio della prossima settimana, invece, si proverà a stringere per Youssef Maleh (la scheda), fuori rosa nel Venezia dopo aver deciso di non rinnovare col club lagunare. Sul fronte uscite, occhio a Patrick Cutrone, su cui stanno per piombare pesantemente Sampdoria e quel Parma titolare del cartellino di Inglese. Sempre al club blucerchiato interessa pure Alfred Duncan.

Niente riscatto del Nantes, Lafont tornerà a Firenze

Tutte le ultime sul calciomercato della Fiorentina

PARMA, ITALY – NOVEMBER 07: Roberto Inglese of Parma Calcio reacts during the Serie A match between Parma Calcio and ACF Fiorentina at Stadio Ennio Tardini on November 07, 2020 in Parma, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

 

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. flanari69 - 2 settimane fa

    Eppure basterebbe fare un piccolo esame di coscienza e pensare che senza il miracolo di Natale a Torino avremmo 12 punti. Ma i miracoli si ripetono difficilmente: lo scorso anno ci furono quelli di Napoli e Genova con la Samp che ci fecero salvare ma quest’anno è peggio. Io continuo a credere che sia solo una questione di tempo ma Toro e Genoa ci passeranno avanti. Noi rimarremo a far gara con Crotone, Spezia e Parma. Forse può scoppiare anche il Cagliari. Come dicevi? Ah sì, che pena!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 2 settimane fa

      Il fatto è capire quanto sarà renditizzia la nostra filosofia del puntare a non perdere piuttosto che vincere. Finchè siamo in tanti rende, ma se dovessimo rimanere in pochi non sarebbe più buona

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Oltrarno - 2 settimane fa

    CHE PENA!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Man
    Hysaj
    Martinez
    Caicedo (Thuram)
    Maleh (O Ricci)
    Parisi

    Fuori di questi nomi si padellano tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 2 settimane fa

      eh Thuram nemmeno sotto droghe viene qui. Andava preso questa estate se lo si voleva davvero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ViolaLuke - 2 settimane fa

      Magari Thuram…. non verrà mai purtroppo.
      Io non condivido la scelta di Caceido: 8 milioni per un giocatore di 32 anni a 2,5 milioni netti di ingaggio mi sembra una follia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        Se lo prendono non sarà a queste condizioni altrimenti lo lasciano dov’è.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. LeoViola - 2 settimane fa

      Bei nomi, se, se ne riuscisse a prendere uno è grassa.
      Con pradeuccio più che Lentezza Scarponcino e Rimpiazzino non c’è da aspettarsi.
      Il nostro magico ds con tutta la proprietà a seguito ha finito i bonus. Se un ci si da una smossa siamo nella melma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Violaviola - 2 settimane fa

    Cutrone NON è della Fiorentina ma del Southampton quindi per favore smettiamola di dire che può eventualmente essere inserito come contropartita…. Una volta che non lo si riscatta dagli inglesi se ne perde il controllo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Poggianti - 2 settimane fa

      Cutrone è di proprietà del Wolverhampton. Nell’articolo oltretutto non c’è scritto che si ipotizza di utilizzarlo come pedina di scambio. Si riporta che piace a diverse società, tra le quali il Parma, “proprietaria del cartellino di Inglese”. Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Luca-Pisa - 2 settimane fa

    Gira che ti rigira, siamo arrivati a trattare Gola, Zuccheri e Bertarelli. Speravo non sarei mai tornato a vedere questo tipo di trattative. Ieri mi son messo a rivedere Fiirentina-Bayern. Non è che avessimo uno squadrone. Frey, De Silvestri, Natali, Kroldrupp,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 2 settimane fa

      Insomma, se quello di Prandelli non era uno squadrone si ha un po’ la memoria corta. Frey è forse con Neto il miglior portiere circolato da Firenze negli ultimi 15 anni. De Silvestri era un buonissimo prospetto quando fu preso e nella fiorentina di Prandelli non sfigurò quasi mai. Natali faceva la riserva. Kroldrupp qui era un difensore di tutto rispetto. Nel complesso da centrocampo in su è forse la miglior Fiorentina dell’era Della Valle

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ViolaLuke - 2 settimane fa

      Me la ricordo benissimo l’estate di Gola, Bertarelli e Zuccheri.
      Sembrava di aver comprato tre campioni…..
      Gola non ha mai visto il campo, soppiantato da Rastelli.
      Eppure io a quell’epoca tifavo più di ora.
      C’era sentimento, meno soldi e passione vera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MessaggeroViola - 2 settimane fa

    Normale che circolino i nomi più disparati in questa fase,fa parte del gioco.Resto comunque abbastanza perplesso:vale la pena di rinunciare a Kouame per far spazio a Inglese o,peggio ancora,a Zaza? Se non ci sono altri motivi che spingano alla cessione,non sarebbe possibile vedere Kouame giocare finalmente nel suo ruolo,ossia seconda punta? Fu essenziale (in termini di assist e qualche gol) per le fortune di Piatek nel girone di andata,prima dell’infortunio,nel Genoa.Se si deve fare qualche innesto che sia migliorativo,viceversa meglio restare così,credo.Sbagliato anche il discorso di non fare ombra a Vlahovic.Se il ragazzo ha davvero qualità’ non deve temere una sana concorrenza,anzi.E comunque,con la partenza di Cutrone,un’altra prima punta serve.Un saluto a tutti e speriamo bene per oggi. SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. El Gringo - 2 settimane fa

    È da un mese che fate piombare le pretendenti per Cutrone, però l’è ancora didiquie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. jackfi1 - 2 settimane fa

    Se questi nomi sono veri o meno non lo so però fa tristezza vedere come siamo passati da De Paul, Paredes, Ibra, Kurzawa a Inglese, Malcuit e Zaza. Dispiace dirlo ma parte della colpa è anche di quella stampa che pur di vendere due copie in più ha fatto nomi a caso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Lallero - 2 settimane fa

    Inglese per tipo di gioco è comunque il migliore dei nomi fatti finora. MA BISOGNA PRENDERE MAN E UN REGISTA VERO, LO CAPUSCI BOLLITO DI UN PRADE?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. folder - 2 settimane fa

    Allora:Inglese:38 reti in 145 partite(in serie A) il che significa 1 rete ogni 246 minuti(dati presi da WhoScored.com)e cioè una rete ogni 2 partite e 3/4.Andato in doppia cifra solo 2 volte($ anni fa 12 reti;5 anni fa 10 reti)a Parma non è mai andato oltre le 9 reti a campionato.Ora:se Inglese è stato
    ” individuato come perfetto per fare da alternativa a Dusan Vlahovic”sono d’accordo con il brillante operatore di mercato che ha fatto questa scelta ,nel senso che,Vlahovic sega poco ed Inglese idem.Non sarei troppo d’accordo se dovesse venire cercato uno che VERAMENTE debba toglierci le castagne dal fuoco.La scelta di Inglese sta a certificare,qualora ce ne fosse ancora bisogno,la TOTALE INCOMPETENZA DELLA SQUADRA MERCATO VIOLA,la quale,tuttavia,non rischia assolutamente nuilla visto che,al Presidente,sembra andare tutto bene così!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 2 settimane fa

      …concordo e sottoscrivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 2 settimane fa

      Vlahovie e inglese segano poco! Ottimo direi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. augustosandol_5670139 - 2 settimane fa

    Inglese, Zaza, Malcuit…..stiamo proprio certificando che oramai siamo e saremo una squadretta da bassa classifica. Alla fine la lotta tra Commisso e le istituzioni per lo stadio non fa altro che avallarlo. E dei tifosi che sono il vero cuore pulsante della viola non frega niente a nessuno Dopo 60 anni di tifo viola non pensavo proprio di finire così in basso. Che tristezza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy