Giani: “Restyling Franchi unica soluzione, Pessina è nel giusto. Campi? C’è un ostacolo”

Le parole del Presidente della Regione sullo stadio, chiusura netta per Campi Bisenzio

di Redazione VN

Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere Fiorentino oggi in edicola. Tema principale della chiacchierata il destino dello Stadio Artemio Franchi ed il possibile restyling. Espresso sin da subito il pieno sostegno verso la FIGC ed il CONI in seguito alla lettera inviata al governo per muovere la questione infrastrutture. L’esigenza del rinnovamento, almeno parziale, è considerata una priorità per l’Italia.

Nello specifico queste alcune delle sue parole sul Franchi:

Il restyling del Franchi è l’unica soluzione percorribile, la cosa più ragionevole. Volontà Commisso di demolire? Si scontra con le leggi di tutela italiane, la posizione del soprintendente Pessina è giusta. Soluzione Campi? Possibile solo con il consenso del sindaco di Firenze, se la Fiorentina esiste è merito del comune. Il problema della viabilità è serio, chi la pagherebbe?

 

Stadio, Malagò: “Sono con Commisso”. Mondo dello sport scrive al governo

Commisso
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
88 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alessio Scandicci 74 - 3 settimane fa

    L’avete votato in massa …. per i prossimi anni regnerà l’immobilismo assoluto … in un periodo in cui servirebbero scelte coraggiose…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Aliseo - 4 settimane fa

    Io non sono di Firenze e non sono nemmeno toscano e non abito in toscana ma non mi piace il tono utilizzato dal Presidente Giani, senz’altro è auspicabile che lo stadio sia a Firenze ma se la politica non è capace a trovare una soluzione è giusto che vada nelle vicinanze.
    Si impegnasse insieme al Sindaco di Firenze a trovare il terreno per il nuovo stadio nel comune di Firenze perché se non lo hanno ancora capito, chi investe non deve fare solo lo stadio ma anche una parte di attività che possa portare soldi alla società ed alla squadra come avviene alla Juve. Questo al Franchi è concesso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Violante - 4 settimane fa

    È tutto sbagliato. Punto e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Hatuey - 4 settimane fa

    Arroganza pazzesca e messaggio mafioso della serie: “lo stadio a Campi non lo puoi fare perché ti serve il nostro consenso, quindi ti conviene ristrutturare il Franchi “. A questo punto meglio non fare nulla e aspettare le prossime elezioni e vediamo chi si sbilancia a favore dello Stadio nuovo. Posizioni ambigue saranno considerate alla luce di questo comportamento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Puce - 4 settimane fa

    ma la stampa fiorentina che si riempie la bocca di essere fieramente indipendente, trova da ridire solo quando a Rocco gli girano? Nulla da dire su queste dichiarazioni di Giani? Tutti muti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Puce - 4 settimane fa

    per non parlare dell’affermazione “se la Fiorentina esiste è merito del Comune” che è da vomito: se al Fiorentina esiste è merito della passione di tanti tifosi viola, e sottolineo viola, non tifosi residenti nel comune di Firenze… Voglio ricordare che il Comune costituì Florentia Viola, nulla a che vedere con la Fiorentina!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Puce - 4 settimane fa

    Finalmente la banda è uscita allo scoperto: l’imprenditore Commisso deve sottostare al politburo, quindi niente stadio nuovo, anche se investe decine di milioni, anche se crea tante opportunità di lavoro. Se vuole spendere, che ristrutturi il Franchi alle condizioni imposte dal politburo, progettato da architetti, ingegneri nominati dal politburo, e lavori eseguiti da imprese coop di fiducia del politburo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. fox - 4 settimane fa

    Forza Rocco forza campi forza Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Tagliagobbi - 4 settimane fa

    Ecco. L’ha fatta parecchio fòri dai’vvaso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Horsenoname - 4 settimane fa

    “Soluzione Campi? Possibile solo con il consenso del sindaco di Firenze, se la Fiorentina esiste è merito del comune.”
    Mi sorprende veramente questa cosa perchè credevo che imposizioni così dittatoriali , fossero terminate nel 1945 . Comunque visto che vi lamentate vorrei ricordare una cosa dato che le persone hanno la memoria corta , Dicembre 2000 , 970 lire – 1 marco tdesco ; 1 Gennaio 2001 1 marco tedesco = 1 euro ….. 1936,27 lire = 1 euro la nostra patria fu affondata da un certo Romano Prodi , mi trovo davvero in difficoltà a ricordare una cosa positiva fatta da questa parte politica , potevano farla per lo stadio di Firenze ? Le querce non fanno limoni anche se le innesti un miliardo di volte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TintaUnita - 4 settimane fa

      Carissimo Horsenoname, quando parliamo di calcio è ovvio che ciascuno può avere la propia opinione, così come per le questioni ideologiche in politica, quando invece parliamo di eventi storici, ed il cambio euro-marco tedesco nel 2000 lo è, allora lasciamo stare le opinioni e documentiamoci: il cambio ufficiale al momento del passaggio all’euro è 1 euro = 1,95583 marchi tedeschi. Ovviamente se mi togli i decimali sembra 1=1, ma 1,95583 è invece praticamente 2. Prima di abboccare a questi trucchetti utilizzati per imbambolare gli sprovveduti invito a documentarsi di persona, questo è un controllo che è facile da fare per ciascuno nell’epoca di internet (ovviamente senza chiedere a Salvini o simili ma al sito ufficiale della Banca d’Italia o alre istituzioni attendibili). Da questa errata informazione che sta alle base delle tue affermazioni possi dedurre che anche tutte le altre affermazioni possano anche non essere fondate?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Horsenoname - 4 settimane fa

        Caro TintaUnita , non mi interessa scomodare Salvini , anche perchè ho seri dubbi che conosca i fatti in prima persona dato che nel 2000 non mi pare fosse in politica , almeno non a certi livelli , e comunque giusto per precisare , vivo a Firenze dove passa l’Arno e non il Pò , tuttavia resto dell’idea che quella fascia politica sia stata per il paese come un’orda di cavcallette , anzi forse di sardine

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TintaUnita - 4 settimane fa

          Sul fatto che il paese sia stato spesso attraversato da orde di cavallette siamo perfettamente d’accordo, altrimenti come farebbe il nostro debito pubblico ad essere uno dei più elevati al mondo?
          Il problema, per onestà intellettuale, è però quello di comprendere le ragioni e, soprattutto, i responsabili dello scempio evidente perpetrato a danno del nostro paese. Ecco allora che diventa fondamentale per ogni cittadino scomodarsi e cercare con fatica di documentarsi in merito ai fatti (presenti e passati) senza abboccare alle fallaci ricostruzioni che spesso i politici tendono a somministrare ai propri potenziali elettori per accreditarsi come salvatori della patria. Trovare qualcuno a cui dare la colpa è uno degli sport maggiormente praticati nel nostro paese, mentre nella disciplina dell’assumiamoci le nostre responsabilità difficilmente vinceremo mai una medaglia alle olimpiadi. Questo vale per i nostri governanti come, spesso purtroppo, per i nostri concittadini che preferiscono quasi sempre la via più facile della seduzione delle fake news rispetto appunto alla fatica del documentarsi su come stanno, o stavano, effettivamente le cose. Sai qual è il risultato? Che elezione dopo elezione finiamo spesso per selezionare la peggiore classe dirigente tra quelle disponibili (questo vale sia a destra che a sinistra che al centro), perché il problema non è per niente ideologico, come per molto tempo ci hanno fatto credere, ma essenzialmente di qualità delle persone che ci rappresentano.
          Questo è il motivo per cui ho risposto alla tua affermazione errata relativa al cambio del marco tedesco: perché, mentre rispetto ogni opinione, non riesco invece a tollerare le fandonie messe in giro per convincere ed orientare le persone spesso contro i propri stessi interessi.
          Non voglio annoiarti ulteriormente, però se ti capita di avere un po’ di tempo da dedicare allo studio degli effetti che i vari governi che ha avuto il nostro paese hanno avuto sull’economia … avrai delle sorprese che forse non ti aspetti, probabilmente scoprirai che l’ “affondatore dell patria”, come lo hai definito, è stato uno dei pochi che è riuscito effettivamente a ridurre il nostro debito pubblico durante il suo governo e che, cosa che molti hanno dimenticato, era pure riuscito a vendere Alitalia ad Airfrance (evitando così gli ultimi venti anni di debiti plurimiliardari che Alitalia ha saputo equamente ripartire tra tutti i cittadini). E sai chi lo ha subito dopo impedito, al cambio di governo? Beh, questa è bella, il più grande imprenditore d’Italia che, riempiendosi la bocca della necessità delle privatizzazioni in nome della libera d’impresa, ha accollato a tutti noi uno dei più grossi carrozzoni mangiasoldi che l’Italia abbia mai avuto. Come vedi: spesso una cosa è quello che i politici dicono e un’altra invece è quella che fanno.
          Meno male che ci resta la Viola. Buonaserata.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. I'Generale - 4 settimane fa

        Il problema non sono mica le idee politiche perchè ognuno è giusto che abbia le sue… il vero problema è scrivere una cosa completamente errata e vedere che la gente ci mette il pollicione in su senza rendersi conto che stanno votando una falsità… come se fosse un dato storico incontrovertibile! 29 su 36 votanti, non è male come media………………………………

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luca di Lucca - 4 settimane fa

      Stai dicendo delle falsità. Il cambio DM Euro fu di 1,95583,stabilito nella riunione Ecofin del 31/12/98 in cui furono stabilite tutte le parità delle monete confluenti nell’Euro. Quindi i tedeschi pagarono un Euro quasi due marchi in perfetta coerenza, fra l’altro, con il cambio vigente lira-marco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. giovanni dalle bande solo nere - 4 settimane fa

    Attenzione perchè se Rocco termina la pazienza, saluta tutti e se ne torna da dove e’ venuto per buona pace e felicità dei lungimiranti politici locali e nazionali… o forse qualcuno ancora pensa che proprio questi politici possano essere in grado di trovare un ricco ed entusiasta presidente che si assoggetterà alle loro bizzarre idee riguardo quel monumento che si chiama Franchi che è davvero un monumento da osservare MA non piu’da utilizzare come stadio. Poveri illusi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Horsenoname - 4 settimane fa

      Rocco Commisso ha investito 300 mln ad oggi , nn credo che anche se perde la pazienza rinunci a tutto quel capitale , però potrebbe far vedere i sorci verdi a certi personaggi che si sentono per presunzione sempre intoccabili e sopra le parti .
      La cosa che dovrebe farci pensare è che probabilmente economicamente Commisso non abbia condiviso niente con chi sicuramente si sarebbe aspettato di poter banchettare a quella tavola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giovanni dalle bande solo nere - 4 settimane fa

        E questo suo investimento pensi che sia una sorta di ricatto che gli possa impedire in un futuro anche prossimo, se gli girano, di svendere il club con tutti gli annessi e connessi? Non mi sembra il tipo Rocco di farsi prendere per il collo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Horsenoname - 4 settimane fa

          Questo non posso dirlo , perchè non conoso Rocco Commisso , parlo su una base logica , sarebbe il primo imprenditore che svende un’azienda solo per il gusto di far capire che non accetta ricatti , io credo (e spero vivaente di sbagliarmi) che alla fine potrebbe finire come coi Della Valle , entrare nel menefreghismo e aspettare l’occasionbe per passare la patata bollente a qualcun altro

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Valdemaro - 4 settimane fa

    Preso i voti facendo il vago eccolo che ora sputa il rospo. Vergogna!
    Politicante da una vita, basta con questinpersonaggi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. botero - 4 settimane fa

    Ma Rocco chi te lo ha fatto fare …..vendi o svendi e scappa velocemente !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Ad maiora semper - 4 settimane fa

    Io propongo una raccolta firme per chiedere le dimissioni di questo signore specializzato in rinfreschi ed inaugurazioni varie, i colleghi lo chiamano “Varo” ….
    Dopo queste dichiarazioni mi vergogno profondamente per lui, i suoi familiari e tutti coloro che lo hanno votato, basterebbe dare un occhiata alle situazioni toscane relative al COVID-19 da quando lui è governatore, una cosa indegna di un paese occidentale del 21’ secolo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massy73 - 4 settimane fa

      Ti levo un peso, non vergognarti per me che l’ho votato e direi che sarebbe più rispettoso usare altre parole verso persone assolutamente perbene. Ma d’altronde da queste parti ormai il rispetto è cosa inesistente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. giovanni dalle bande solo nere - 4 settimane fa

      “Varo” ….quindi esisto si potrebbe dire…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Enzo2 - 4 settimane fa

    Ora più che mai. Avanti Rocco! Avanti a Campi ‼️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Hap Collins - 4 settimane fa

    Intervento Pessimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giovanni dalle bande solo nere - 4 settimane fa

      Attenzione perchè se Rocco termina la pazienza, saluta tutti e se ne torna da dove e’ venuto per buona pace e felicità dei lungimiranti politici locali e nazionali… o forse qualcuno ancora pensa che proprio questi politici possano essere in grado di trovare un ricco ed entusiasta presidente che si assoggetterà alle loro bizzarre idee riguardo quel monumento che si chiama Franchi che è davvero un monumento da osservare MA non piu’da utilizzare come stadio. Poveri illusi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Vivalacihala - 4 settimane fa

    Perché invece la viabilità per arrivare al Franchi è agevole e fatta bene! Ma per piacere Giani, anche su campo di marte c’è lo stesso problema, anzi forse è più grave perché non ci sono fisicamente gli spazi per creare nuove strade o adeguare quelle esistenti, tanto più con la tranvia. A campi si può e si deve fare, la viabilità li non è un problema e il comune ha già in fase di realizzazione un piano per adeguarla, con o senza lo stadio. Se poi Rocco compra il terreno davanti all’Asmara, ci fa quello che vuoi e ci porta a giocare chi gli pare, volendo anche i Cosmos.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Barsineee - 4 settimane fa

    a me non interessa mai parlare di stadio perché di fatto non si sta parlando di sport ma di politica e non mi sembra questo il posto adeguato a parlare di politica. In ogni caso vorrei ricordare a tutti quelli che hanno commentato qua sotto che l’altro giorno c’era un interessante video da parte di Gazzetta.it che raccontava la questione stadi in giro per l’Italia. Milano (regione e giunta di centro destra), Bologna (doppia SX), Cagliari (doppia DX? mi sembra non ho controllato), Roma (Cinque Stelle, SX) … e altri esempi che non ricordo. Il colore politico non mi sembra che c’entri un granché. L’Italia è il paese dell’immobilismo da sempre e ci sono sempre volute cose particolari perchè si facessero le opere pubbliche. Siamo il paese con il numero minore di km di alta velocità procapite in europa, siamo il paese con i peggiori aeroporti d’europa, il peggior sistema viario, il peggior sistema idrico … insomma le infrastrutture vanno tutte male ma … guarda caso tutti si lamentano ma nessuno fa mai nulla per cambiare. Perché? Perchè cambiare vuol dire perdere tanti privilegi. I famosi privilegi della casta che ricordo a tutti non essere solo quella dei politici ma anche quella di ad esempio tutti i dipendenti di Alitalia che offrono un servizio patetico da decenni ma incassano parecchi soldini, i dipendenti di Trenitalia (idem come sopra), i dipendenti di tutte le municipali, di tutte le parastatali … insomma un italiano su due … che si lamenta tanto delle cose che non funzionano ma non fa mai nulla di utile affinché le cose migliorino e soprattutto non premia mai un partito o un politico che non sia per lo status quo. Insomma siamo italiani … non lamentatevi! anzi lamentatevi che siamo italiani …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ad maiora semper - 4 settimane fa

      Bravo Barsimee!!
      Non sono quasi mai d’accordo con te per le questioni tecniche, in questo caso però non posso fare altro che complimentarmi , il tuo commento racchiude in poche righe tutto quello che oggi è l’Italia nel mondo e per il mondo, ovvero un paese di serie B!! chiaramente il merito è di noi italiani. PS: guarda caso Gianni da buon politico e per giunta comunista queste dichiarazioni le fa solo adesso e non si è neppure sognato di farle prima delle elezioni che lo hanno visto vincitore… Ad ogni intenditor…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 4 settimane fa

        si ma guarda che Sala e Fontana sono del centro destra e a Milano promettono lo stadio nuovo per il 2024 e niente è stato ancora fatto! Mi piacerebbe far capire alla gente che dietro la parola “ista” c’è sempre l’opportunità che diamo al politico di nascondersi e non fare nulla. L’Italia è fatta da tante persone che si lamentano di tutto ma poi chiedono il condono per il “piccolo abusivino” che hanno fatto nella seconda casa al mare dove ha la residenza la figlia appena maggiorenne per non pagare le tasse come seconda casa!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ad maiora semper - 4 settimane fa

          Certo, sono d’accordo, il problema è generale e trasversale, un po’ come la faziosità della stampa tutta,….
          Io dopo anni di lotta con la burocrazia ed i sindacalisti pochi anni fa’ ho portato l’azienda di famiglia fuori dai confini nazionali, qualcuno dei nostri allora 50 dipendenti ha anche accettato di seguirci, ed oggi mi ringraziano per averlo fatto……all’estero ovunque tu vada è un altro mondo, la nostra realtà economica sprofonderà in pochi anni, fidati!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. franco - 4 settimane fa

          Caro Signor Bardine, Sala è di Centro Sinistra

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. Horsenoname - 4 settimane fa

          Barsinee se non ha modificato stanotte la sua posizione Giuseppe Sala si è candidato a sindaco di Milano con il Partito Democratico , appoggiato da Italia dei Valori ese non sono del tutto rimbambito mi pare che siano posizioni di sinistra , però può capitare di confondersi , anche se credo dovremmo guardare alla nostra condizione dove molti di noi ritengono che non ci sia la volontà di valutare seriamente un’altrnativa al Franchi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Jermyn st. - 4 settimane fa

      Analisi perfetta…

      Purtroppo

      Bravo Barsineee

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Labaroviola72 - 4 settimane fa

      Mi sei garbato, sugli aeroporti poi ti assicuro che solo in Nepal e in Srilanka ho visto peggio dei nostri, Alitalia peggior compagnia come minimo d’Europa, non importa chi governa siamo nel ridicolo per partito preso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. jackfi1 - 4 settimane fa

      Giusto, basterebbe poi riprendere la campagna elettorale di qualche mese fa senza nemmeno guardare le altre regioni. La lega considerava solo restauro del Franchi e assolutamente no Campi. Paradossalmente Giani era il più aperto all’ipotesi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. fornamas63 - 4 settimane fa

    La solita ipocrita ambiguità dei nostri amministratori che nasconde le grosse magagna di una gestione fallimentare della questione stadio a Firenze… che si intende per restilyng?
    Una mano di calce e di imbiancatura? Vogliamo lasciare le curve a 200 metri dal campo, vogliamo lasciare le gradinate così come sono, dove non si riesce a passare figurarsi a scappare in caso di emergenza? Vogliamo parlare della viabilità di Campo Marte? Dobbiamo contentarci solo di un’eventuale copertura?
    Discorsi vani perchè la verità è che da tifosi e cittadini stiamo pagando l’incapacità dei nostri amministratori di cogliere un’opportunità di crescita della città con un progetto da 300 milioni finanziato per intero da privati. E di questi tempi mi sembra un crimine.
    Non si è stati capaci di mettere a disposizione un’area a impatto cementizio zero per incompetenza e ora non si ha il coraggio di dire a sovrintendenza e archistar che il Franchi così com’è cadrà giù o da solo con il tempo o con le ruspe. Lo stadio è un edificio funzionale anche se bello, se perde il suo significato originale non può restare in piedi a costo della collettività. Stiamo parlando di 600 mila euro all’anno, vogliamo togliere questi soldi al sociale per l’uzzo di quattro archistar e di un sovrintendente con chiari disturbi alla vista, dato come si è pronunciato sullo stato di salute dell’impianto?
    E perchè no a Campi ? Caro Giani dettagli le sue argomentazioni, da cittadino e tifoso ne ho il diritto.
    Sono nauseato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. ForzaViolaSempre - 4 settimane fa

    la Fiorentina è privata non comunale, perchè un lha comprata ì comune la fiorentina? e i giocatori perchè un li compra ì comune? ma che bischerate dice questo qui? a Firenze con questa mentalità si va non in serie B ma si sparisce proprio, non investe nessuno più…..la Firoentina si muove col consenso di Nardella? ma per piacere…state a vedere che casino con queste bischerate poi…..ve la siete cercata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. BVLGARO - 4 settimane fa

    Rocco ha smascherato lo schifo che c’è nel nostro paese, a Firenze, nella politica. Grazie, Rocco Commisso grande presidente della nostra amatissima Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. kug76 - 4 settimane fa

    In realtà, domanda e risposta erano:
    CF “Nel caso in cui dovesse saltare l’ipotesi restauro del Franchi, Commisso potrebbe pensare a Campi. Lei cosa ne pensa?”
    EG “Io ritengo che ci può andare solo col consenso del sindaco di Firenze, non contro il Comune. Se la Fiorentina esiste è per merito del Comune ed è inscindibile da Firenze. E poi ci sarebbe il problema della viabilità. Chi la pagherebbe? La pianificazione urbanistica è pubblica e non può essere contrattata”.
    Il sindaco, presidente anche della città metropolitana, ha già dato il suo benestare ed è anche quello che ha l’ultima parola. Il problema (che per me non c’è) sta proprio nel come e cosa fare per i collegamenti.
    Quindi non avveleniamoci che già ci girano per i risultati, grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Claudio58 - 4 settimane fa

    Su questo argomento “Ponzio Pilato Gianni” non è accettabile. Se Nardella alla fine non verrà supportato per il nuovo stadio dal Ministero e non volesse quello a Campi (cosa miope…) dovrebbe proprio essere la Regione ad intervenire per non perdere l’incredibile investimento.
    Poi ancora la richiesta di fare con i soldi degli altri cose “utili” per la città… non si può più sentire…
    FORZA VIOLA SEMPRE!!!!
    p.s.
    Essere poi d’accordo con chi dice che il Franchi è perfettamente conservato non è una bella posizione… e ancora, se Nardella dovesse alla fine assere d’accordo per Campi, la viabilità invece sarebbe garantita da chi? Quando a volte sarebbe meglio impiegare anche questo tempo per i gravi problemi di altro tipo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fornamas63 - 4 settimane fa

      E poi vogliamo parlare della viabilità al Franchi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Glover - 4 settimane fa

    Vorrei ricordare al signor Giani (che io, come tanti toscani, purtroppo, ho votato) che la precedente Giunta Regionale a Giugno 2020 aveva dato l’OK a Campi Bisenzio, tramite l’ex Assessore Vincenzo Ceccarelli, alla presenza del Sindaco di Campi Emiliano Fossi… Giunta di cui anche Eugenio Giani faceva parte, ed era perfino un membro importante, Presidente del Consiglio Regionale, ma non disse nulla in quella occasione.
    Adesso dovrà dare spiegazioni a tutti, in merito alle sue gravi parole odierne… e ,magari qualche giornalista glielo chiederà?
    Nel frattempo, ci si chiede, dove sono le opposizioni? Esistono ancora in Regione Toscana?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco pennaviola - 4 settimane fa

      Il mal voluto non è mai troppo… questi avete e questi vi ritrovate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. NOX - 4 settimane fa

    Pensate solo al vostro rendiconto del partito, non pensate al bene della collettivita’, VERGOGNA!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. claudio.godiol_884 - 4 settimane fa

    Aspetto con ansia l’intervento UEFA per dichiarare inagibile il Franchi per mancato adeguamento alle norme di sicurezza e …sicuramente arriverà, prima o poi arriverà. Dice che la Fiorentina esiste per merito del Comune, io dico che al Comune non frega niente della Fiorentina e dei suoi tifosi….lo dimostra da 20 anni di sole parole e promesse sullo stadio nuovo. Volete salvare il Franchi con il restyling? Fatelo, visto che è di proprietà pubblica. Non è una bella pubblicità per una città piena di bellezze che ci invidia il mondo,vedere un’opera d’arte (come affermate) in decadimento e voi ne sarete responsabili….non sicuramente un privato mecenate americano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. florence20 - 4 settimane fa

    mi dite che è già stato pubblicato e non mi risulta , non è di vostro gradimento?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. florence20 - 4 settimane fa

    Continuate a votarli per i prossimi 70 anni e sarete felici!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. apan - 4 settimane fa

    VERGOGNA!!!!!
    MA CHI PAGA ALLORA LA TRAMVIA E LE OPERE PER CERACRE DI MIGLIORARE CAMPO DI MARTE?
    VERGOGNA!!!!!!
    SI DICONO MEZZE VERITA’ E COSA FORVIANTI SENZA IL MINIMO IMBARAZZO.
    MA LE INFRASTRUTTURE, A PARTE LO STADIO, SERVONO SOLO A CAMPO DI MARTE MENTRE IN QUALSIASI ALTRO POSTO NO?
    NO ALLA RISTRUTTURAZIONE DEL FRANCHI PER LA FIORENTINA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. dallapadella - 4 settimane fa

    Benzina sul fuoco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Lore97 - 4 settimane fa

    Caro Giani l’unica cosa giusta che hai detto è stata smentire l’idea di un nuovo stadio al posto del Ridolfi. Sul resto lasciamo perdere, mi ricordo bene quando in campagna elettorale dicesti si di preferire il restauro del Franchi, ma allo stesso tempo sull’ipotesi Campi paventasti una “collaborazione di tutte le istituzioni metropolitane” per migliorare viabilità e infrastrutture (come se a Campo di Marte ci fossero stile Londra). Sul discorso del Comune di Firenze hai detto un’altra baggianata visto che Nardella ha stabilito con il sindaco Fossi che, in caso l’opzione Franchi saltasse del tutto e Commisso decida di investire a Campi Bisenzio, lui in quanto sindaco della Città metropolitana appoggerà un eventuale progetto di stadio in quel comune. Insomma, le incoerenze mi pare siano diverse. L’unica cosa certa qua è soltanto una: Franchi o Campi, questa città ha bisogno di un impianto sicuro, moderno e funzionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. ziomario - 4 settimane fa

    E con questa dichiarazione, vigliaccamente fatta dopo le elezioni, è stata sancita ogni possibilità di costruire uno stadio nuovo e di rifare il Franchi. Niente di nuovo da parte di questa classe politica. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. ivanbrn - 4 settimane fa

    La viabilità è un problema? A campo di Marte no…. Venditori di fumo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Fosseantani69 - 4 settimane fa

    Unica soluzione.
    Rocco come Giorgio Rosa..
    Sarei disposto anche alle trasferte sul gozzo pur di vedere giocare la FIORENTINA in un luogo adeguato e confortevole.

    Prepariamo i tubi e facciamo questo benedetto Stadio nel mare di fronte a livorno ma
    In acque internazionali e vediamo se sti politici del menga vengono a silurarlo….
    POERANNOI COME SIAMO MESSI!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauro - 4 settimane fa

      Rocco prenda una posizione chiara. Non mi fate fare lo stadio nuovo ( Campo Marte o a Campi)?? Bene vado a farlo più a ovest, Prato non ha problemi, vado lì e dopo Firenze non ha più nemmeno la Fiorentina. Politicanti da mercato siete ridicoli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Hap Collins - 4 settimane fa

    Se si devono influenzare le necessità attuali per onorare dinamiche di 94 anni fa siamo un paese davvero spacciato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Daniele72 - 4 settimane fa

    L avete votato e ben vi stà .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fornamas63 - 4 settimane fa

      Ricordo che lo schieramento avverso, con la lega in testa aveva nel programma la riqualificazione del Franchi con prevista la sola copertura, tanto per dire da chi siamo amministrati.
      Fosse solo un problema di alternaza politca…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Staffa - 4 settimane fa

    L’unico ostacolo x campi è che potrebbero non invitarti al rinfresco…???

    O renzella unn’ha detto che farà di tutto per far avere uno stadio alla fiorentina?

    Poi parliamoci chiaro, il 90% dei tifosi al franchi ci va in motorino…e se arrivano lì non vedo le difficoltà ad arrivare a campi..

    Vaia vahia giannella..vai a fare l’aperitivo vai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Cirquefantastique - 4 settimane fa

    Dopo anni che seguo Violanews, leggo notizie e mi diverto con i commenti, ho deciso di iscrivermi per commentare questa notizia. Mi dispero e penso che è tutta colpa nostra, mia! Turandomi il naso ho dato il voto a questo individuo che è solo la punta dell’iceberg regionale del nulla cosmico della nostra classe dirigente. Il re del cerchiobottismo e della tartina al caviale ha sentenziato:
    1 – tifosi viola, ringraziate il Comune per esistere!
    2 – tifosi viola, rinunciate a sogni di gloria sportiva ma sbandierate in giro che potete osservare i vostri gladiatori lottare nella polvere e fra i calcinacci
    3 – fiorentini, rinunciate ad un investimento (piovuto dal cielo) che farebbe crescere la vostra città metropolitana ed il vostro benessere e risparmiate un po’ dei vostri denari per conservare il monumento, per i buffet importanti e, se avanza qualcosa per una bella, lunga e nuova pista per aeromobili…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Labaroviola72 - 4 settimane fa

    Venvia Giani posa il fiasco, ho vissuto a S. Salvi per anni e I giorni delle partite e s’ingrulliva dalla mattina, ma quale viabilita’, il problema e’ che vu’ c’avete un monumento che vi sta’ cadendo a pezzi e non c’avete i lesso per rifarlo, ma Rocco non e’ mica scemo sai? I soldi li caccia se ottiene quello che vuole lui, non quello che fa comodo a voi bottegai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Claudio - 4 settimane fa

    bene, la manutenzione in conto a te e Pessina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. augustosandol_5670139 - 4 settimane fa

    Tra ferrivecchi compagni della politica si intendono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. bpaolo6_13576411 - 4 settimane fa

    lo stadio a campi è l’unica soluzione per salvare il “monumento”
    del campo di marte…..a campi l’autostrada è a 100 metri caro giani
    fai un tuffo in arno il 1 gennaio forse ti rinfresca le idee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Claudio50 - 4 settimane fa

    Io sotto sotto lo pensavo, che lo stadio non lo vogliono i Fiorentini ma solo i tifosi e a leggere certi commenti neanche tutti. Se non si mettono d’accordo aspettiamoci la B lo smembramento della squadra e l’addio di Rocco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. ric pt - 4 settimane fa

    Che bravo presidente vi siete scelti. Costringe chi vuole investire un sacco di soldi o a rinunciare o a fare come vuole lui x risolvere i problemi del compagno Nardella… Bravo bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Tato - 4 settimane fa

    1) La, Fiorentina esiste per merito del Comune?, bene allora paghi anche i calciatori.
    2) Se non sapete a chi far pagare la viabilità di Campi non sapete neanche a chi far pagare il restauro del Franchi, a dirla tutta. A meno che sotto sotto pensiate che :”Commisso dovrà spendere”. Ma siccome ha già detto no…. Forse Giani in questi mesi era distolto dalla situazione del Covid e non ha seguito il discorso stadio.
    3) Il sindaco di Firenze darà l’ok per Campi e ne sarà felice. Si toglierà dall’imbarazzo di reperire svariate decine di milioni per il Franchi. Con i 500 mila euro l’anno si rattoppa, ma non si risolve niente. Quindi o stadio nuovo o mantenimento del Franchi da, parte della P. A, con il rischio di vederlo crollare tra qualche tempo e fare la figura magra di aver perso da una parte e dell’altra. La cosa più scioccante è che un politico, dopo aver ricevuto indicazioni su cosa non verrà fatto, insista a percorrere strade morte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. BlandoTifoso - 4 settimane fa

    Senza parole, Non basta che un imprenditore decida di ivestire sulla fiorentina, crendo anche un indotto lavorativo da paura.. alla politica di Firenze interessa solo speculare. Stanno danneggiando la fiorentina in tutti i modi possibili.. saranno dei gobbacci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. mauro - 4 settimane fa

    Oggi leggo questo trafiletto che esprime bene cosa è oggi la politica, e mi chiedo: ” la politica è cosa privata?”. Perchè in relazione allo stadio dice Giani (presidente della Regione): Il restyling del Franchi è l’unica soluzione percorribile, la cosa più ragionevole. Volontà Commisso di demolire? Si scontra con le leggi di tutela italiane, la posizione del soprintendente Pessina è giusta. Soluzione Campi? Possibile solo con il consenso del sindaco di Firenze, se la Fiorentina esiste è merito del comune. Il problema della viabilità è serio, chi la pagherebbe?
    Questo è quanto riportato da quotidiani sportivi.
    Mi chiedo come e quando sia previsto che delle strutture possano essere fatte solo se hanno il consenso di una persona e non da una valutazione di fattibilità di tutte le autorità territoriali???
    Mi chiedo dove è previsto che il comune di Firenze ha un veto sulla società Fiorentina.
    Non so se quello riportato sia vero, se fosse vero sarebbe molto ma molto grave, perchè si rimanda la scelta al volere di una persona che è non solo Sindaco di Firenze, ma anche responsabile di tutta l’area metropolitana, venendo meno ai suoi doveri .
    Invito il sindaco Fossi a verificare di persona che quello che è riportato è vero e conseguentemente prendere una posizione chiara e netta nei confronti di ciò, nello stesso tempo mi aspetto una posizione chiara della società sportiva Fiorentina, chiedendo se vi è un veto del comune di Firenze sulla Fiorentina??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. ghigo67 - 4 settimane fa

    E così non verrà fatto una cippa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. user-2073653 - 4 settimane fa

    Menomale che, nonostante la sua avversaria alle elezioni fosse un’ottimo incentivo a votarlo, io non l’ho fatto. Penoso a dire poco, e di certo queste prese di posizione non fanno il bene della Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Marco pennaviola - 4 settimane fa

    Il mal voluto non è mai troppo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Val - 4 settimane fa

    Non siamo un popolo libero. Siamo in mano alla classe politica e ai burocrati.Se uno vuole fare qualcosa deve sempre passare da loro, con i loro tempi, i loro giudizi da incompetenti, dai loro professionisti di partito che campano sull’amicizia che hanno con loro, dai funzionari che si ergono a baluardi della civiltà. Tutto lautamente garantito dalle nostre tasse e con stipendi impensabili. E li paghiamo noi. Più che non liberi siamo proprio deficienti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Ricky - 4 settimane fa

    …dimentichi Giani però che puoi vietare di dove fare lo stadio..ma non puoi obbligare nessuno a spendere.. perciò ti ricordo che se Rocco può decidere di vendere tutti e lasciare la fiorentina… allora poi il problema sarà della politica..Bravi bravi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. N_q - 4 settimane fa

    Vergognosi è riduttivo. La mia paura è che nemmeno lo facciano in mala fede ma per mancanza di visione e strategia in ogni ambito.
    Arriva un imprenditore che a carte scoperte dice di voler investire sulla squadra e sulle infrastrutture (con un probabile ritorno per la città) e nessuno offre soluzioni possibili se non quella di fargli stuccare il Franchi.
    La storia della ‘demolizione’ è una scusa: dicessero cosa c’è da preservare dell’attuale struttura (che sia lo stile o delle parti materiali) e dessero possibilità a Commisso e agli architetti di valutare il da farsi.
    Se non ci fosse stato il Covid e una gestione sportiva disastrosa che hanno fatto buttare un sacco di soldi alla proprietà credo che alla posa del primo mattone del centro sportivo avrebbero impacchettato tutto per vendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. ale@68 - 4 settimane fa

    Io credo che se la Fiorentina esiste è grazie ai tifosi, cosa c’entra il comune? Il comune ci guadagna solamente dalla presenza della Fiorentina.
    Mi spiegate poi dove è questa grande viabilità nella zona del Campo di Marte?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. peponio - 4 settimane fa

    Dottor. Giani, è proprio vero che la politica annebbia il buon senso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. Antani - 4 settimane fa

    Premesso che io col discorso che siccome Rocco é ricco allora bisogna fargli fare ciò che vuole non sono d’accordo, ma questi amministratori renziani sono veramente roba da matti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. walter1 - 4 settimane fa

      Giani renziano?????? Ma quando mai? Giani viene dalle giovanili del PSI, fedelissimo di Valdo Spini, in antitesi pure con Craxi degli anni’80, figuriamoci se Giani sta dalla parte di Renzi !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. i'campigiano - 4 settimane fa

    O bravo Giani, chissà in quanti adesso si mangiano le mani per averti dato il voto, per tanti di noi eri poco, adesso sei niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  58. jackfi1 - 4 settimane fa

    Questa legge che bisogna avere il consenso di Nardella per costruire in un’altra città ve la siete inventata ora? Di conseguenza se Rocco decide per Campi sappiamo da chi andare a bussare per farlo fare. Se Nardella accetta non ci sono più vincoli che possano tenere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  59. Superviola - 4 settimane fa

    Vergognoso, scandaloso, perché queste cose non le ho dette prima delle elezioni?
    Io che gli ho anche dato il voto….
    Ma non mi fregate più, non mi fregate più..
    La viabilità a Campi? Gli dovresti mettere un tappeto rosso ad un impreditore che investe 300 milioni in un momento come questo!
    Vergogna!!!
    Tifosi della Fiorentina, ACCVC e ATF queste parole sono l’ennesima presa per i fondelli da parte della politica, mobilitiamoci!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  60. claudio.viola - 4 settimane fa

    Quindi si tratta di un ricatto… Rocco è stato incastrato, prima gli hanno “proposto” di comprare la mercafir ad un prezzo fuori mercato e ora se vuole fare qualcosa deve accollarsi l’opera d’arte senza altre possibilità… Fossi in lui ringrazierei e cederei la squadra, prima di aver costruito il centro sportivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 4 settimane fa

      chiamasi tentata truffa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  61. Albe_Lucca - 4 settimane fa

    E allora che lo paghi la regione il restyling!! Rocco non è così stupido da metterci i soldi e poi far tutto come vogliono loro..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  62. A ndrea - 4 settimane fa

    Quindi l’unico impedimento ad uno stadio moderno e vicino alle autostrade è solo politica….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  63. A ndrea - 4 settimane fa

    La viabilità a Campo di Marte?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy