Franchi, difficile un via libera totale. Ma la Fiorentina rimane ferma sulle sue posizioni. Adesso…

La situazione che riguarda la casa della Fiorentina vive di continui sviluppi

di Redazione VN
allenamento a porte aperte

Il Corriere Fiorentino riepiloga quanto avvenuto ieri, con le parole di Nardella in risposta alla lettera degli archistar sullo stadio Franchi. Alla fine del pezzo, il quotidiano avverte: servirà un dialogo. Perché le condizioni dell’impianto non sono adeguate, ma soprattutto perché il Ministero difficilmente avallerà una demolizione dopo tante alzate di scudi. Eppure la Fiorentina ha deciso per uno stadio adeguato, dunque se non sarà possibile intervenire come si vuole sul monumento Franchi, continuerà a pagare l’affitto mentre si guarda intorno. Dalla Sinistra viene invocato il Consiglio Comunale, ma la partita è ancora ben lontana dal fischio finale.

© ViolaNews.com
© ViolaNews.com
36 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ale campi - 1 mese fa

    se lo stadio a Campi fosse stata veramente un’alternativa, avrebbero già cominciato i lavori.

    il problema è che per commisso l’alternativa al rifacimento del Franchi è NON fare lo stadio…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tiz973 - 1 mese fa

    I Pontello, Cecchi Gori e i Della Valle ci hanno regalato Fiorentine fortissime e fior di campioni senza stadio di proprietà.
    E’ due anni che si lotta per la salvezza e il problema è lo stadio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco Chianti - 1 mese fa

    Benissimo. Deve essere chiaro a chi sceglierà che qui c’è una bella gatta da pelare. Uno stadio che casca a pezzi su cui a pandemia finita torneranno a saltellare migliaia di persone. E la Fiorentina, giustamente, non vuole spendere un centesimo per un lavoricchio che serva solo a consolidare uno stadio vetusto. Adesso quindi la politica deve essere consapevole di essere di fronte a due scelte. Scelta 1 – Conservazionistica. Vincono i soloni tromboni che vogliono preservare il “monumento”. In questo caso oltre a perdere i molti posti di lavoro, con relative tasse, che uno stadio nuovo garantirebbe il Comune si troverà a fare fronte, in uno scenario di crisi economica, a dovere consolidare struitturalmente uno stadio decrepito. Scelta 2 – Si pongono dei piccoli e limitatissimi paletti e si lascia a Rocco la possibilità di ricavare dal Franchi uno stadio moderno e funzionale. Il nuovo impianto comunque, come dice Rocco, non potrà prescindere da Curve vicine al campo di gioco, copertura, volumi per degli esercizi commerciali. In pratica i tromboni si dovranno accontentare che vengano conservate le scale elicoidali e la torre di maratona. Fa bene Rocco a non accettare altri compromessi, se il ministero tira troppo la corda la Fiorentina non caccia un centesimo e lo stadio rimane sul groppone del comune. Concludo dicendo che fosse per me uno stadio a forma di D di duce sarebbe stato buttato giù da mò.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ILCONTE - 1 mese fa

      Si infatti è quello che dico da sempre anche se non cadesse a pezzi uno stadio a forma di D di duce sarebbe comunque da radere al suolo solo per rispetto alle vittime del fascismo!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tato - 1 mese fa

    Io credo che la Fiorentina, aspetti la risposta definitiva dal Ministero. Con quella in mano, decideranno cosa fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mauro65 - 1 mese fa

    Io credo che oltre agli interessi della Fiorentina in questo caso ci sia anche un interesse pubblico,dei tifosi in questo caso. Supponiamo che il duomo o una Chiesa di una certa importanza e coi vincoli delle belle Arti,fosse al limite dell’agibilità al momento e PER LA SUA STRUTTURA AVESSE GLI ANNI CONTATI,CON COSTI ESORBITANTI PER LA MESSA IN SICUREZZA PER LUNGO TEMPO, inoltre se ci piovesse e le condizioni per chi la frequenta fossero disumane per i nostri tempi…. Gli organi predisposti cosa farebbero? Come direbbe CrozzaZaia…ragionateci sopra,tenendo presente che chi la vuole preservare,ha tutto il dirittodovere di condividere la sofferenza di chi paga l’abbonamento!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Glover - 1 mese fa

    Non si può modificare il Franchi? Va bene, nessun problema… Commisso faccia il progetto per Campi, visto che sta pagando l’opzione per i terreni, e lo Stadio nuovo si fa li, in 37 ettari senza dover abbattere nulla, e dove non ci saranno problemi di parcheggi e multe… dov’è il problema?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 1 mese fa

      Il problema è che la piana tra aeroporto, inceneritore, nodi industriali, caserma allievi marescialli e carabinieri di castello, agglomerati urbani è già intensamente cementificata e congestionata. La soluzione di serio riammodernamento del Franchi sarebbe di gran lunga la più logica anche perché, altro problema, con uno stadio nuovo il Franchi diventerà un rudere oppure graverà slle tasche dei cittadini di Firenze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. El Gringo - 1 mese fa

    Che due paia di p!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. fornamas63 - 1 mese fa

    Essere arrivati ancora a discutere di quello che si può fare o non fare sul Franchi dopo anni e anni di discussioni è avvilente e aumenta ancora la responsabilità del comune nel non aver dato alla Fiorentina una vera alternativa nel territorio comunale. Il progetto Mercafir si è rivelato approssimativo perchè non è stato affrontato con chiarezza il nodo dello spostamento dell’impianto e di chi pagava nonostante che per un anno proprietà e sindaco si sono parlati sull’argomento.
    Ci si continua a chiedere il perchè la proprietà non viri sull’alternativa di Campi, sicuramente non sappiamo tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. fabrizio angeli - 1 mese fa

    Silenzio assordante da parte di Commisso, eppure i segnali che arrivano dalla politica mi sembrano piuttosto chiari, quindi, perchè perdere ancora tempo? in attesa dell’ufficialità da parte del Ministero? Ok, poi, però, mi aspetterei una scossa poderosa verso altre soluzioni. Sì, lo so, bisogna pensare alla squadra, al mercato, alla situazione di classifica più che deprimente, è vero, chi dice di no. Ma le infrastrutture, mi pare di aver capito dalle tante dichiarazioni del presidente, sono propedeutiche alla costruzione anche di una società vincente, vista la penuria di entrate da mettere a bilancio, quindi, per non continuare a “vivacchiare”, è necessario gettare le basi per un contesto nuovo, stimolante e credibile anche per quei futuri giocatori di spessore che potrebbero accasarsi alla Fiorentina, invogliati da strutture (vedi centro sportivo) all’avanguardia e degne di noi, che diamo l’anima per la Viola. Vero anche che le due cose potrebbero marciare di pari passo, ma chi siamo, noi, per sostituirci a colui che deve progettare il futuro economico, importante quanto quello sportivo, oggi, e che nonostante la crisi mondiale ha scelto Firenze per tentare di riportarla dove merita, calcisticamente parlando? Il Franchi è lo Stadio di tutti noi, io ho 56 anni e solo vedendolo passandoci davanti mi dà le farfalle nello stomaco. Ma abbiamo bisogno di una svolta talmente profonda e che ci deve trovare uniti e compatti, da richiedere coraggio e lungimiranza.
    Questo è soltanto il mio pensiero, nessuna pretesa di creare opinioni. Ce ne sono già tante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Matt - 1 mese fa

    Qui si parla più o meno tutte le settimane dello stadio nuovo. Ma il problema vero è che non si vincono 2 partite di fila (e bene) da non so quanto tempo. Si assomiglia più ad un’immbiliare invece che ad una squadra di calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Superviola - 1 mese fa

      Se non vuoi parlare di stadio basta che non commenti la notizia relativa e passi oltre.
      Ma, come vedi, alla fine l’hai commentata anche te….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Claudio50 - 1 mese fa

    Ancora chi rema contro lo stadio nuovo, non hanno proprio capito niente. POVERA FIORENTINA. Rocco vai avanti con le tue idee.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Xela - 1 mese fa

    “Eppure la Fiorentina ha deciso per uno stadio adeguato, dunque se non sarà possibile intervenire come si vuole sul monumento Franchi, continuerà a pagare l’affitto mentre si guarda intorno”.

    Che ganzi i toni ricattatori. ma che atteggiamento è quello dove si chiede di intervenire su un monumento dicendo “salve, vorrei poter fare tutto quello che vorrei senza alcun vincolo… posso? Altrimenti siete dei mascalzoni conservatori”.
    questo quando i cittadini normali anche solo per mettere uno sfiato della caldaia sul prospetto interno della propria villetta devono chiedere il parere alla sovrintendenza.

    Ma soprattutto qual è il progetto di Commisso? chi è che l’ha visto? ammesso che gli facciano demolire curve e tribune come integrerebbe tutto il resto? qui si parla sul nulla!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fa_774 - 1 mese fa

      Un monumento ?

      Cosa diventa il tuo monumento senza Commisso e la Fiorentina ? Dopo qualche anni costerebbe troppo e sarebbe distrutto..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Calandrino - 1 mese fa

      I “progetti” vanno fatti in base a quello che ci viene concesso di fare altrimenti buttiamo via i soldi per niente. Se ciò che chiediamo non è possibile si risparmiano le spese dei tecnici progettisti. Ti pare poco?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Xela - 1 mese fa

        hanno inventato gli studi di fattibilità per questo. non sto parlando di progetti ma delle intenzioni che ha commisso sul franchi. se vuole demolire tutto lasciando 3 totem a ricordo deve spiegare come.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 1 mese fa

          Io credo tu abbia una gran confusione in testa e davanti alla verità butti giù paroloni “come studio di fattibilità” sperando di troncare la discussione. Uno studio di fattibilità é stato presentato ma solo dalla parte di impatto economico. Per lo studio di fattibilità vero e proprio serve la risposta del ministero su cosa è sottoposto a vincolo. Cerco di rendertela più chiara possibile. Se ad esempio vuoi alzare di un piano casa tua cosa fai prima? Presenti una bozza di progetto o ti informi su che tipo di lavori puoi fare?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. jackfi1 - 1 mese fa

      Perché volere che una squadra rimanga confinata in uno stadio che viene giù in modo da far pagare a lei le ristrutturazioni é etico? I toni ricattatori li vedi solo te caro Xela. Siccome la Fiorentina investe dei soldi che sono propri ha interesse che lo si faccia come dice lei (come in qualsiasi gara di appalto esistente su questa terra) se però non si può fare tutti amici come prima e la Fiorentina cerca altro. Scusami tanto ma se te vendi una qualsiasi cosa su internet e l’acquirente ti risponde “costa troppo, non lo voglio più. Cercherò qualcosa di più economico” sta usando toni ricattatori secondo te? La fiorentina non ha firmato un contratto a vita, continuerà a pagare fino al termine del proprio contratto e poi lascerà l’immobile al proprietario (come, ti ripeto, funziona nella vita normale). Se il comune, enti vari, associazioni di nipotini con la nostalgia, hanno sempre vissuto non ponendosi il rischio che la fiorentina se ne vada non sono affari della Fiorentina. Sono dinamiche interne al comune e agli enti e chi ha sbagliato facendo queste valutazioni é giusto che paghi.
      Tra il tuo esempio e questo c’è una sostanziale differenza. Te che vuoi mettere la caldaia sei il proprietario di casa, la Fiorentina in questo caso non è proprietaria di nulla e come tale si comporta.
      Infine, il progetto… Il progetto ad oggi esistente é quello bocciato da Pessina prima della legge salva stadi, ma essendoci ora questa legge è necessario informarsi prima su quali siano le parti vincolate e quali no perché altrimenti la vedo dura fare un progetto se non conosci cosa puoi toccare e cosa no. Ad oggi infatti esiste uno studio di impatto economico che è possibile fare senza sapere come esteticamente verrà lo stadio. Quando il ministero risponderà sarà poi compito della Fiorentina scegliere se presentare il progetto o stringersi la mano e non farne nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Jermyn st. - 1 mese fa

      Scusa, ma quali sarebbero i toni ricattatori…?

      È ricattatorio pensare a soluzioni alternative se non è possibile (e già sappiamo che non lo è) realizzare un impianto adeguato a Campo di Marte…?

      A me pare assurdo l’atteggiamento della politica e delle istituzioni: il Franchi è un monumento e come tale è giusto tutelarlo; ma allora mettiamoci intorno ad un tavolo (tutti i soggetti coinvolti in questa operazione) e individuiamo un’area in cui costruire un impianto nuovo, dato che c’è chi è disposto ad investire… Non è facile, lo so, i problemi da risolvere sono tanti, ma se si vuole una soluzione si trova. Io non condivido certi toni usati da Commisso, ma francamente il modo in cui si stanno muovendo (?) i nostri politici…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Superviola - 1 mese fa

      Il tuo è un discorso folle, si vede che sei talmente intriso di ideologia politica che non riesci a distinguere le cose con il giusto raziocinio.
      Commisso è l’americano brutto e cattivo , simbolo dell’imperialismo capitalista, che vuole cementificare Firenze per fare miliardi…
      E cosi’ che pensi Xela, vero?
      Certo che è cosi, si capisce chiaramente.
      Ma in questo caso mi fa molto piacere che quelli come te, in questo sito come in altri, sono una ridottissima presenza dei tifosi viola, lo 0,1% del totale, e che la gran parte dei tifosi riesce a distinguere la verità delle cose dalla critica strumentale solo per fini ideologici.
      Commisso sta spendendo 80 milioni per fare il nuovo centro sportivo, non palazzine o mega centri commerciali.
      Questo avrà un ritorno economico quasi nullo, non porterà alla famosa crescita del fatturato, ma lo fa lo stesso per dotare la sua società di una infrastruttura necessaria e indispensabile a livello tecnico! non economico!
      Per lo stadio, che il 99% dei tifosi considera ormai indispensabile e una questione non più rinviabile, lui non ricatta proprio nessuno, come si puo dire una amenita’ del genere?
      Fin dall’inizio ha semplicemente detto al Sindaco, …..indicami un terreno dove posso realizzare , a mio spese, un nuovo stadio per la Fiorentina con annesse strutture commerciali per almeno 25.000 mq di superficie.
      Tanto che in un primo momento neanche si pensava al restyling del Franchi ma ad un nuovo impianto alla mercafir, se ti ricordi.
      Guarda che siamo ancora in un paese libero e democratico, dove l’iniziativa privata è anche sancita dalla nostra Cistituzione! Non siamo nella Bulgaria degli anni 80.
      Se l’amministrazione Comunale riuscirà ad accontentare Commisso lo stadio si farà, altrimenti lui non lo fa, punto. Dove è il ricatto??
      Ognuno è libero di pensare come crede ma tu le spari davvero grosse..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Xela - 1 mese fa

        guarda, per leggerti ogni volta c’è da prendere l’antiacido. gli unici che parlano in modo politicamente schierato e a carponi verso il fondoschiena di commisso siete voi. io le proposte per rivitalizzare il franchi le ho fatte davvero, figurati se non accetto proposte. ho sempre detto di fare uno stadio nuovo dove vuole lui… ma cosa stai dicendo? mettere parole in bocca agli altri è strumento di chi non ha argomenti. qui si sta parlando del nulla e la tua completa ignoranza in materia non mi pone su un livello di discussione accettabile. parlate di pancia, volete il giocattolino nuovo a prescindere da tutto. questa è la vostra visone politica ben evidente e soprattutto antidemocratica e populista. come commisso d’altronde.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 1 mese fa

          Xela con tutto il rispetto nelle scorse settimane ti ho visto dare contro a gente che, da ingegnere, ti diceva che quello stadio ha problemi seri ridicolizzando gli studi fatti e chiamando “piccoli problemini” le carenze dello stadio. Ti ho già pubblicato il resoconto dell’università che smentisce quanto dici. Non metto in dubbio che ti piaccia fatti una cultura generale ma andare in giro a dire che una persona non è sul tuo piano di conoscenza per parlare lo trovo abbastanza ipocrita quando tu fai lo stesso con chi ne sa più di te. Questo è un forum di tifosi viola e quindi si accetta che tutti possano commentare, anche se magari la pensano diversamente

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Te non hai ancora capito che non di può scrivere NIENYE CHE VADA CONTRO LE IDEE DI ROCCO anche se contrastano evidentemente con tutte le regole civili, sociali e sportive. Gli spoevorsti non vogliono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 1 mese fa

        29 agosto un conto è scrivere una propria opinione a favore o contro rocco. Io per dire non ho mai criticato il fatto che Xela consideri il Franchi un monumento. Io stesso tante volte gli ho detto che ha elementi architettonici che per l’epoca erano unici. Ma se uno scrive che decidere di lasciare il Franchi se non ti permettono di fare i lavori che vuoi fare è un tono ricattatorio vuol dire che non hai contatto con la realtà, ma non sportiva, proprio con il vivere civile. Converrai che come critica è abbastanza fuori dal mondo. Come abbastanza assurdo é lamentarsi che non esiste un progetto se ad oggi non esiste un foglio dove ti dicono cosa puoi o non puoi toccare

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. ben hur - 1 mese fa

      Stai a vedere che questo signore con un impero di 9 miliardi,parla sul nulla….
      Vai a letto,

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. batistuta1926 - 1 mese fa

    O via un altro articolo sullo stadio…peggio di Beautiful!Datevi e dateci pace!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Lore97 - 1 mese fa

    Mi sembra chiaro: se le limitazioni non soddisferanno le richieste della Fiorentina l’unica strada per il Franchi è quella di una basilare e necessaria manutenzione prima di tutto, poi un restauro soft con non so quali finanze. Nel frattempo la Fiorentina continuerà a giocare al Franchi mentre “si guarda intorno” (immagino Campi o magari altre aree).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Gli angeli avranno il grande privilegio di vedere giocare due dei più grandi. Li volevano con loro per apprezzare le doti che sulla terra da qualcuno non erano valorizzate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. jackfi1 - 1 mese fa

    Il perno rimane sempre lo stesso. L’UNESCO è in grado di prendersi carico delle spese di gestione?
    Questo atteggiamento purtroppo rende l’Italia un paese che non potrà mai offrire niente ai giovani. Le altre nazioni hanno imparato ad integrare la storia con la modernità, noi invece rimaniamo attaccati con le unghie e con i denti al passato e così facendo ci ritroviamo ad essere arretrati rispetto al mondo intero. Come si può pretendere di dialogare con una sopraintendenza che come prima risposta ti dice “non si tocca niente”. Andatevi a vedere lo stadio di Tirana e vedete cosa vuol dire integrare moderno e storico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. el_sup - 1 mese fa

      concordo su tutto… fino alla chiusura sullostadio di Tirana… ma che l’hai visto?
      dire che fa onco è fargli un complimento… con tutti gli stadi belli che ci sono al mondo proprio sto raccapriccio devi evidenziare?
      Fa pari con la scuola marescialli di Novoli. l’obbrobrio progettato per denari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 1 mese fa

        Che ci siano stadi migliori é un conto. Se totalmente moderno tutti sono migliori di quello di Tirana ovviamente, ma quello di Tirana è uno dei pochi che nasce inglobando quello vecchio. Non so quanto sia costato ma in una città d’arte come Firenze uno stadio realizzata con quella filosofia può venire su molto molto bene

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Bottegaio - 1 mese fa

    Pagare l’affitto per cosa? Una struttura che alla luce degli ultimi eventi sembrerebbe all’limite dell’agibilità?
    Cosa fa la Fiorentina? Quando si ripartirà e sarà costretta a fare una campagna abbonamenti ridotta, rimettendoci un’altra barcata di entrate, aspettare che il proprietario metta in sicurezza tutto l’impianto? Ah, già la sicurezza, organizzerà eventi senza garantire le minime condizioni di sicurezza agli spettatori e ai lavoratori?
    Che roba è? Dilettanti allo sbaraglio! Io mi aspetto che Commisso porti la Fiorentina in un altro impianto dove può operare in piena efficienza e sicurezza! Dove? Perugia, Cesena….Comunque lontano da Firenze, intanto che il Comune, proprietario del Franchi non metterà nero su bianco la piena operatività in sicurezza dell’immobile.
    Altro che pagare l’affitto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Masai - 1 mese fa

    Presidente, per piacere, sospenda tutto quanto non inerente l’aspetto sportivo, siamo in una situazione tutt’altro che rosea e banale……la prego!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ben hur - 1 mese fa

      Eccoti il piagnone italiano….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy