Flop Cutrone, via senza aver mai giocato una partita intera

L’attaccante è tornato al Wolverhampton dopo un anno: per lui 5 gol e 3 assist in maglia viola

di Redazione VN
patrick-Cutrone

Dopo il ritorno ufficiale al Wolverhampton, il Corriere Fiorentino tira le somme dell’esperienza di Patrick Cutrone alla Fiorentina. L’attaccante, nonostante il buon rapporto con la città, ha vissuto più bassi che alti con la maglia viola: 34 partite, 5 gol e 3 assist. La rete-lampo all’Atalanta aveva fatto ben sperare, poi però la fiducia nei suoi confronti – anche per la clausola che ‘costringeva’ la Fiorentina a riscattarlo, poi tolta – è andata in calando fino alla mancata convocazione per le ultime due gare. Inoltre in dodici mesi Cutrone non ha mai disputato una partita per intero, e quest’anno ha giocato da titolare solo nel match di Coppa Italia contro il Padova.
-> Calciomercato invernale Serie  A – Clicca per leggere la lista dei trasferimenti

La lettera di Cutrone: “Nel bene e nel male non dimenticherò nessuno”

Patrick Cutrone
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

 

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele Ponsacco - 1 settimana fa

    A difesa di Cutrone va detto che a mio parere a Firenze è stato allenato da INCOMPETENTI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. violaspento - 1 settimana fa

    Violaspento. E’ stupefacente prendere giocatori facendoli passare come grandi progetti futuri, Cutrone, Duncan, Agudelo ecc. e non li si fa giocare una partita completa anche quando hanno dimostrato la voglia di giocare, almeno per giustificare l’acquisto mentre si da una fiducia senza limiti a un giocatore, Vlahovich, che quasi sicuramente non firmera’ il prolungamento del contratto e non farà parte dello stesso progetto la maglia viola. Con queste premesse non so quanti giocatori di qualità vorranno venire a Firenze. Non si sta dimostrando una grande chiarezza di intenti. Fino a quando Comisso continuerà a dare fiducia ai responsabili di questa precarietà vedendo anche la perdita di prestigio del suo nome è della società?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 1 settimana fa

      Lo stallo di vlahovic è prettamente economico, ora che sta giocando il procuratore alza il tiro. ma lui vuole rinnovare e vuole Firenze. E’ un ragazzo d’oro. Anche Milenkovic è un bravo ragazzo, ma lo capisco benissimo, nei suoi panni vorrei vincere qualcosa e non lottare sempre per la retrocessione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SoloBorja - 1 settimana fa

      D’accordo su tutto: come si faccia poi a parlare di flop quando nei pochissimi minuti giocati in una squadra spesso spenta e senza soluzioni offensive ha fatto comunque 5 gol e 3 assist… Io non capisco… Ma come dici tu è più grave la mancanza di prestigio che scelte di questo tipo denotano nella società e che non porteranno tanto facilmente giocatori talentuosi e intelligenti nella nostra squadra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gasgas - 1 settimana fa

    Grande operazione… da cartellino rosso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. flanari69 - 1 settimana fa

    Titolo ingeneroso e fuorviante. Il flop non è il suo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy