Fiorentina-Sassuolo, confronto impietoso. E De Zerbi non ha mai perso in trasferta

I numeri tutti dalla parte dei neroverdi

di Redazione VN

Da una parte il problema relativo all’attacco, dall’altra due recuperi che danno fiducia e speranza di tornare a costruire molte azioni da gol come in passato. Come scrive il Corriere Fiorentino, se Prandelli è alle prese con un grattacapo cronico, De Zerbi ritrova Caputo e Defrel dopo settimane di assenza dove i neroverdi hanno comunque trovato la forza di portare a casa dei risultati. Al Sassuolo il gol su azione manca da 300 minuti, ma fuori casa gli emiliani non hanno mai perso: nelle cinque trasferte stagionali un pareggio per 0-0 a Roma battendo Spezia, Bologna, Napoli e Verona. Anche perché – scrive il quotidiano – la difesa neroverde subisce pochi gol, è la quinta del campionato con 12 reti al passivo e stasera se la vedrà con il terzultimo attacco della Serie A. Un confronto preoccupante, visto che i viola arrivano da un novembre in bianco tra Roma, Parma, Benevento e Milan e hanno siglato l’unica rete con Milenkovic nel recupero con il Genoa. Per ricercare quella di un attaccante bisogna invece risalire Vlahovic, al Franchi nella vittoria sulla Sampdoria.

Prandelli allontana il bel gioco: vuole cattiveria e uomini. Fiorentina, messaggio ricevuto?

Recupera Password

accettazione privacy