Fiorentina pronta a pianificare il futuro: Sarri il candidato più forte

Maurizio Sarri potrebbe essere l’allenatore con cui costruire un progetto a lungo termine

di Redazione VN
Maurizio Sarri

Potrebbe essere Cesare Prandelli il successore di Beppe Iachini. La figura del traghettatore – scrive La Nazione – non piace alla Fiorentina. Difficile immaginare eventuali sorprese clamorose (esclusa appunto la posizione di Prandelli) nelle ore che accompagneranno la squadra viola alla ripresa degli allenamenti e quindi le ipotesi circolate (con forza) un paio di settimane fa sono da archiviare.

Mazzarri o Ballardini sono stati scavalcati da quella che – in attesa del ritorno sulla scena dell’ex viola – sarebbe stata la soluzione interna. In Fiorentina si era provato a riparlare di Montella (che ha in tasca un contratto che scadrà il prossimo 30 giugno), poi, per una mattinata, esattamente lunedì scorso, si era pensato di prendere in considerazione una promozione (a termine) di Aquilani dalla panchina della Primavera alla prima squadra.

La Fiorentina avrebbe potuto dare la squadra al Principino con l’intenzione di mettere nel mirino un allenatore con prospettive esseziali per il futuro. E il discorso ha portato dritto a Maurizio Sarri, tuttavia ancora sotto contratto con la Juventus. La chiave della mossa Prandelli acquista così un significato importante proprio in prospettiva, visto che la Fiorentina potrebbe davvero continuare a rimanere nella scia di Sarri e mettere sul piatto del tecnico la programmazione che riguarda le prossime stagioni. Sarri, certo, ma non solo lui. La scena in questione potrebbe riguardare Spalletti, oppure un allenatore al momento rimasto nell’ombra

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco 2 - 3 settimane fa

    E ancora insistete con Sarri? Le finanze della Fioretnina, per l’ennesima volta ripeto che sono cosa diversa da quelle personali di Commisso, non permettono l’esborso di dieci milioni lordi a stagione. E per l’ennesima volta vi ripeto che Sarri ha proprio la faccia di quello che viene a Firenze a prendere gli spicci solo per il piacere di stare seduto sulla panca viola. Fra l’altro, e se non sbaglio, da tutte le squadre che ha allenato è andato via con le parolacce

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

      Guru

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco 2 - 3 settimane fa

        Ancora trolli?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Leonard_21 - 3 settimane fa

    Commisso pensava di gestire il calcio in italia come negli usa, come un cosmos anni 70 in cui chiamavi qualche elefante al tramonto per mettere su un circo. Servono investimenti nei tecnici, nei dirigenti, e nei calciatori. Rispetto all’anno scorso abbiamo preso due vecchiarelli, regalato il giocatore di maggior appeal sul mercato e confermato un tecnico che fa del catenaccio la sua ragione di vita. Poi si può anche continuare a credere che il signor commisso voglia vincere ma per farlo deve cambiare radicalmente visione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lallero - 3 settimane fa

    sarri (meglio) o spalletti appena possibile, vorrebbe dire tante cose buone che fino ad oggi non si sono proprio viste mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    Spero che in Società non sia andata così perché sarebbe una confusione scellerata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Leonard_21 - 3 settimane fa

    Considerazione miope. Se viene prandelli e fa bene, poi lo cambi male a fine anno. E non puoi sperare che vada male per prendere sarri perchè sarebbe lo stesso errore fatto con iachini. Se l’obiettivo è sarri va fatto di tutto ora per prenderlo ora e non a giugno. Se poi rifiuta almeno ci saremo tolti ogni dubbio. Chi spera in sarri a giugno è un igenuo: a giugno sarri sarà già a qualche altra parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 3 settimane fa

      Le finanze della Fiorentina, per l’ennesima volta ripeto che sono cosa diversa da quelle personali di Commisso, non permettono l’esborso di dieci milioni lordi a stagione. E per l’ennesima volta vi ripeto che Sarri ha proprio la faccia di quello che viene a Firenze a prendere gli spicci solo per il piacere di stare seduto sulla panca viola. Fra l’altro, e se non sbaglio, da tutte le squadre che ha allenato è andato via con le parolacce

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MAXgobbomai - 3 settimane fa

    Mi viene da ridere. Una squadra che lotta ormai per il terzo anno di fila per rimanere in serie A (quest’anno di certo non per l’europa) spera di ingaggiare Sarri, che al momento ha lo scudetto sul petto. Sarebbe bello, ma cercherei di essere realistici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ilRegistrato - 3 settimane fa

    Bravo Claudio, post qui sotto, ora c’è da sistemare Iachini subito dopo bisogna sollevare dall’incarico Pradé.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. DonChinotto - 3 settimane fa

      Parole, parole, paroleeee
      Per ora i fatti son pochi e tragici
      Via anche Prade’, chiaro responsabile di questa situazione prima ancora di Beppe, con 3 mercati RIDICOLI

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. claudio.viola - 3 settimane fa

    Chiunque purché se ne vada anche Pradè. #pradevattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 3 settimane fa

      Mandiamolo via, ma la riprova che sia da cacciare a pedate non ce l’abbiamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 3 settimane fa

        Ah perché le ultime 3 campane acquisti non ti bastano? Abbiamo messo in croce corvino per molto meno di quello combinato da Pradè in questo anno e mezzo. Siamo senza punta da un anno e mezzo nonostante in quel ruolo ci abbia speso quasi 50 mln (per fortuna cutrone non lo riscattera quindi la cifra scende), non esiste un regista. A centrocampo hai buoni giocatori tutti doppioni l’uno dell’altro. Questa estate hai rifiutato 60 mln per Vlahovic e kouame, che sono ad un gol ciascuno. Con 60 mln ci compravi punta e regista e forse anche Beppe pareva meno peggio. Esattamente quale riprova serve?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. andrea da campi - 3 settimane fa

          E’ Proprio la riprova sui tuoi discorsi che serve, cioe’ tu sai per certo che quei soldi venivano dati, che una volta dati avresti comprato due giocatori che magari fortissimi sarebbero sicuramente venuti, poi sai che una volta fatta la squadra dei tuoi sogni Beppe sarebbe stato in grado di farla giocare bene come vuoi tu, gia’ sapendo che Beppe non è d’accordo sui giocatori comprati quest’anno nonostante lui dica pubblicamente che esempio Callejon l’ha scelto lui e lo fa giocare come punta, ma tu gia’ hai la prova che tutti mentano e gia’ sai anche che tu hai ragione perche’ ne hai le prove e le riprove…giusto?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. jackfi1 - 3 settimane fa

            Eh? Penso tu ti sia incartato. Quelle di Iachini sono considerazioni personali ma il fatto che Pradè abbia speso 50 mln no. Quelli sono fatti, o vogliamo contestare i numeri? Di quei giocatori costati 50 mln chi gioca? Quasi nessuno perché molto spesso ci mette vlahovic. Di conseguenza quelli sono buttati e potevano essere investiti altrove o magari in un unico attaccante. Per questo non c’è bisogno di riprova

            Mi piace Non mi piace
      2. 29agosto1926 - 3 settimane fa

        Há l’arma in mano con il cadavere in yetaa. Le prove? Ma se ha comprato solo bidoni e basta. Sai perché scrivi così? Perché lo hai sempre difeso a suon di commenti”leccavalle, o riprendi Corvino”poi dire che a mandato via ti costa troppo. Hai f o rse acceso il cervello?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ForzaViolaSempre - 3 settimane fa

    #IachiniOut

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy