stampa

Fiorentina, il futuro è lontano. Testa al presente per evitare brutte sorprese

GENOA, ITALY FEBRUARY 14: Cesare Prandelli head coach of ACF Fiorentina during the Serie A match between UC Sampdoria and ACF Fiorentina- Serie A at Stadio Luigi Ferraris on February 14, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Può accadere di tutto, osserva Repubblica, specie in un campionato come questo che rende tutto davvero imprevedibile

Redazione VN

Chi si aspettava un finale di stagione sereno, con la salvezza ormai acquisita e una programmazione assoluta protagonista dello scenario futuro, deve mettersi a sedere, distendere le gambe e portare ancora un po’ di pazienza. Non è questo il momento. La classifica della Fiorentina, reduce dalla sconfitta a Udine e chiamata a un pronto riscatto questa sera al Franchi contro la Roma, non permette di pensare che al presente.

Può accadere di tutto, specie in questo campionato che senza tifosi e il loro umore in presenza, dal vivo, con tutte le implicazioni del caso, è davvero imprevedibile. La classifica non può rasserenare l’ambiente, tantomeno la proprietà che dopo la sconfitta di Udine ha preteso molto di più dalla squadra. Perdere ci può stare ma giocare al ribasso e accontentarsi, osserva Repubblica in edicola oggi, certo non si può accettare.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso