Fiorentina, i numeri della crisi: incubo trasferta, e se non ci pensa Vlahovic non segna nessuno

La Fiorentina non segna e non raccoglie i frutti seminati.

di Redazione VN

Un punto di media a partita, quattro nelle ultime cinque giornate, soltanto sei in undici trasferte. Il Corriere Fiorentino analizza la stagione viola in numeri, una chiave di lettura che non spiega tutto ma fa comunque paura. Nell’ultimo mese sono arrivate una vittoria (Crotone), un pareggio (Torino) e tre sconfitte (Napoli, Inter e Samp), ma quello che preoccupa è soprattutto un rendimento in trasferta migliore soltanto dei calabresi. E – sottolinea il quotidiano – le cose non sono andate meglio da quando sulla panchina viola è arrivato Cesare Prandelli. La sua media è di 0,93 punti a partita (14 in 15 giornate), frutto di sole tre vittorie e ben sette sconfitte, a fronte degli 1,14 raccolti da Iachini in sette partite. Eppure sul fronte del gioco qualcosa sembra migliorato. Ma se i gol subiti sono diminuiti il dato preoccupante, nonostante la discreta produzione offensiva, resta quello dei gol fatti (22), peggiore secondo solo al Parma. Una rete ogni 9,5 tentativi e solo nove giocatori andati a segno. In poche parole se non ci pensa Vlahovic, non lo fa nessuno.

Il commento: “Sconfitta figlia del mercato di gennaio. La Fiorentina ne è uscita più debole”

GENOA, ITALY FEBRUARY 14: Dusan Vlahovic of ACF Fiorentina celebrate with teammates after scoring during the Serie A match between UC Sampdoria and ACF Fiorentina- Serie A at Stadio Luigi Ferraris on February 14, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy