Fiorentina, già sei giocatori convocati in nazionale: la qualità c’è

La lista dei nazionali viola è lunga, segno che la qualità non manca

di Redazione VN

Amrabat, Dragowski, Milenkovic, Vlahovic, Kouame, Caceres. E l’elenco non si fermerà qui. Sono già sei i giocatori viola che sono stati preconvocati dalle rispettive nazionali e questo – sottolinea il Corriere dello Sport – Stadio – è un segnale tangibile che in questa Fiorentina la qualità per uscire dallo spauracchio retrocessione c’è. A sperare in una convocazione c’è anche Martinez Quarta, uno dei punti fermi della difesa dell’Argentina, mentre il quotidiano non cita Pezzella, le cui prestazioni sono in ribasso in questo 2021.

Crollo viola nel finale. Quanti punti persi: il dato

Martinez Quarta, getty images

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ForzaViola - 1 mese fa

    prima di tutto voglio dire che prendere un giocatore russo che viene da un lungo stop sia per motivi personali che per un grave infortunio a gennaio è come darsi una martellata nei cojoni, in più fargli un contratto da 2,5 milioni per 3 anni e mezzo è un suicidio calcistico, sono veramente sorpreso da Pradè e da questa insensata operazione e soprattutto mi dispiace per Rocco che si fida di persone che col calcio hanno ormai litigato da tempo…….inoltre i nostri giocatori sono dei pagliacci che in nazionale fanno bene mentre con noi fanno le ripicche e non vogliono giocare a 4 in difesa mentre in nazionale lo fanno e zitti….siete la vergogna del calcio, fossi in Rocco darei una pedata nel culo a Pradè per gli 80 milioni di monte ingaggi e per la squadra che ha fatto e prenderei subito un nuovo DS poi prenderei i giocatori uno a uno e gli direi:”cicci vedete di impegnarvi come fate in nazionale perchè se si va in b vi porto tutti giù con me cari buffoncelli….”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 1 mese fa

      Li porti in B, ti fanno i dispetti, e finiamo in C. L’avvento dei procuratori, diciamocelo fuori dei denti,è stato un disastro. E comunque, se metti un giocatore in un ruolo che non è il suo,di chi è la colpa? Se sbagli i cambi, di chi è la colpa? Se hai gente di 40 anni che ad ogni partita rischia di appendere la pelle, non le scarpe, al chiodo, di chi è la colpa? L’è tutta da rifare, dalla testa ai piedi (dei giocatori).

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy