Due 7 veri schierati da falsi 9, prove e dietrofront: Iachini, la squadra non risponde più

L’analisi

di Redazione VN

Roma-Fiorentina, il commento del Corriere Fiorentino: “Una squadra che, dopo sei giornate di campionato, è ancora senza una precisa identità. Fatica a difendere ma, allo stesso tempo, si perde quando deve costruire. Quella di ieri è stata forse la partita peggiore. Una specie di manifesto della confusione che, in questo momento, regna nella testa di Beppe Iachini. Con un esempio che fa da «titolo»: due sette (veri), schierati da (falsi) nove. Tu chiamale, se vuoi, contraddizioni. Una scelta, quella di schierare Callejon e Ribery come tandem d’attacco, nata dopo mille riflessioni, e altrettante prove. Segnale evidente di come, lo stesso allenatore, fosse arrivato all’appuntamento senza certezze. Il risultato, è sotto gli occhi di tutti”.

LEGGI ANCHE: Iachini, ora Parma diventa un esame decisivo. Da Sarri a D’Aversa: i possibili sostituti

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio50 - 4 settimane fa

    La squadra e’ responsabile come Iachini se non di piu’.Iachini ha provato con due esperti ma fuori ruolo per cercare di tenere palla in avanti che i tre di ruolo non sono per niente capaci. Alla fine ha sbagliato ma penso abbia capito quale ‘ la cosa migliore, ma non so se avra’ gli attributi da fare scelte coraggiose anche perche’ la squadra non diventera’ improvvisamente da scudetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. jackfi1 - 4 settimane fa

    La squadra è fin troppo educata a non rispondere… Le parole non sarebbero carine

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy