Capolavoro o rudere, il dilemma dello stadio che divide Firenze

L’analisi del Corriere della Sera, il caso Franchi resta un tema caldo a livello nazionale

di Redazione VN
Commisso

Sulle pagine del Corriere della Sera vengono approfondite le vicende relative allo Stadio Artemio Franchi, tema sempre più caldo anche livello nazionale. Tra oppositori e sostenitori del restyling, il dibattito si fa sempre più acceso. La volontà del presidente Commisso è chiara ormai da tempo. Intanto il FAI protesta paragonando il Franchi, a cui servirebbe solo un limitato adeguamento, alla Scala di Milano. A breve arriverà il parere del ministero dei Beni culturali, che dovrà indicare quali parti della struttura vanno salvate. A prima vista, riporta il quotidiano, tutti hanno tutti ragione. Lo stadio di Firenze viene definito uno dei capolavori del razionalismo mondiale, apice del lavoro di Pier Luigi Nervi. Al tempo stesso l’impianto nel cuore del Campo di Marte non sta bene, come riconoscono anche i suoi difensori. Il progetto del professor Marco Casamonti, presentato alla Fiorentina e finora mai reso pubblico, prevede la conservazione di tutte le parti storiche del Franchi. A cominciare dalla celebre tettoia in cemento armato, fino alle le scale elicoidali, e alla torre di Maratona, da integrare in una teca di vetro e acciaio. Non è detto che basti, tanti organi di categoria promettono battaglie legali.

 

“Su Pradè la decisione verrà presa a primavera. Ecco i nomi per sostituirlo”

 

 

 

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 2 mesi fa

    Se monumento nazionale deve essere ,allora va riportato allo stato originario: via tutte le angoscianti modifiche fatte negli anni, compreso le torri faro e il tabellone luminoso . Così è un affronto alla nemoria di chi lo ha progettato e costruito. Le trasformazioni sono comunque una violazioni al diritto di idea e genialità del progettista. Altrimenti è meglio demolirlo e lasciare una documentazione fotografica di quello che fu ai tempi della costruzione . Così o ristrutturato rimane un obbrobrio .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. peponio - 2 mesi fa

    Facciamo come co il tempio di Abhu Simbel, lo smontiamo e poi lo rimontiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. peponio - 2 mesi fa

    Il tempio di ABU SIMBEL la storia, è stato smontato e rimontato più lontano pezzo per pezzo.
    Potremmo fare lo stesso per il Franchi?
    E’ una provocazione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 2 mesi fa

      Senza andare oltre i confini italiani. Dopo il terremoto del friuli hanno numerato le pietre una ad una e le hanno ricollocate nel punto esatto. Qui se anche solo sposti un gradino a Pessina gli prende un coccolone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Barsineee - 2 mesi fa

    ma che al tifoso della Fiorentina oggi dello stadio che sarà probabilmente pronto nel 2026 non gliene frega nulla lo vogliamo capire? Il progetto di casamonti mai presentato ci sarà un motivo no? Il dilemma del tifoso della Fiorentina è come vincere contro il Genoa lunedì prossimo. La smettiamo di giocare al gioco “distrai il tifoso dai problemi”?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 2 mesi fa

      Si torna al solito discorso che di cui si parlava due settimane fa dopo l’attacco ai giornalisti. Loro vanno dove c’è hype mediatico e ad oggi si fa più soldi parlando di stadio che della squadra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Etrusco - 2 mesi fa

    Andiamo a Campi per tornare a fare la storia del calcio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Enzo2 - 2 mesi fa

    Capolavoro… diventato rudere. Ma ora, AVANTI ROCCO! Avanti a Campi ‼️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Superviola - 2 mesi fa

    C’è una cosa che la redazione non riporta dell’articolo del Corriete, e cioè quando si dice che il 67% dei Fiorentini darebbe favorevole alla sua demolizione!
    Capitoooo!
    Date voce anche a questa parte! Che poi come vedete rappresenta la grande maggioranza dei cittadini, non solo dei tifosi, ma dei cittadini!
    Invece di riportare sempre i comunicati del Fai, Legambiente, Italia Nostra, Natali, Pessina , i parenti di Nervi ecc, andate anche nei circoli cittadini, nelle strade, nelle scuole, nei mercati, in mezzo alla gente, per sentire loro che cosa ne pensano.
    Il mito dell’intoccabilita del Franchi e’ solo ideologico.
    Avanti Viola e forza Rocco non mollare!, siamo con te.
    Io sto con Rocco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco pennaviola - 2 mesi fa

      I Tifosi sono un grande maggioranza “fuori” della città, quindi i Fiorentini stragrande maggioranza di cosa? E la vera stragrande maggioranza sono per uno stadio nuovo in un luogo raggiungibile e non per il Franchi CHE NON PUO’ essere abbattuto, non capisco perché questa cosa ancora non sia chiara.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Superviola - 2 mesi fa

        Marco, se davvero faremo lo stadio nuovo a Campi, ti giuro, sarei il primo ad essere super contento.
        Ma non ci credo. Purtroppo non credo assolutamente che Commisso voglia davvero fare lo stadio a Campi. E’ una strategia per creare concorrenza e fare pressione all’Amministrazione Comunale di Firenze.
        Spuntare concessioni migliori.
        Secondo me se salta il Franchi non si fa più nulla, mi auguro di sbagliare ma penso finirà cosi…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. A ndrea - 2 mesi fa

      Favorevole alla sua demolizione ma per farci giardini non certo uno stadio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. BVLGARO - 2 mesi fa

    l’ unica soluzione è all’americana: demolizione con esplosione controllata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. jackfi1 - 2 mesi fa

    La cosa più bella è che a tutti questi enti del Franchi non frega assolutamente nulla e ci sono pure tifosi che gli vanno dietro a questi. Come mai nessuno cita la perizia dell’Università dove emergono carenza statiche e dinamiche in ogni singolo settore. Per farvi capire come la situazione sia comunque gravi vi basti sapere che quando gli stadi verranno riaperti al Franchi si potrà entrare sempre a numero limitato perchè la struttura non regge più. Lo si può pure benissimo considerare come opera d’arte ma a quel punto deve difendere bene protetto dal FAI o dall’UNESCO perchè il compito di stadio non lo può più svolgere senza essere pesantemente ritoccato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Cosimo de' Medici - 2 mesi fa

    Mr. Okkey, forse tu non hai capito una cosa: a me, che si giochi al Franchi, all’Allianz Arena o allo stadio del San Donnino, non mi cambia nulla.
    Io la Fiorentina la seguirò sempre.
    A me interessa solo che, per quest’anno, si resti in A.
    Dopodiché ti invito ad informarti (ma bene bene) su cos’è la Fiorentina per Firenze, per la Serie A e per l’Europa.
    Una volta fatto quest’esercizio, inizia a circondarti di persone veramente capaci per riportarci dove ci compete, e non per vivacchiare.
    Infine un consiglio spassionato: less talk, more action.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 2 mesi fa

      Ti rispondo io: per la serie A è una delle venti sq

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco 2 - 2 mesi fa

      Ti rispondo io: per la serie A, siamo solo una delle squadre del torneo, per l’Europa una delle tante squadre italiane. Per noi fiorentini forse è troppo importante, ma avendo vissuto molti anni all’estero e vivendo tuttora, per lavoro, in un’altra città, mi rendo conto che ci sono cose più importanti di una squadra di calcio. Quando vengo a Firenze, mi godo le Tombe Medicee e la buona cucina, il buon vino e gli amici che ho, certo non metto la squadra al primo posto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cosimo de' Medici - 2 mesi fa

        Mi sa che hai capito male, amico mio.
        Innanzitutto, qua si parla di calcio: per le tombe medicee, la buona cucina ecc ci sono già i forum di Touring club, Europa bella e via discorrendo.
        Per la serie A – sempre che tu segua il calcio – la Fiorentina è quella squadra che ha vinto 2 scudetti (1 rubato nell’82), 6 Coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana.
        Per l’Europa – sempre che tu segua il calcio – la Fiorentina è una delle poche squadre (in Europa eh) che è arrivata in finale di tutte e 3 le più importanti coppe europee.
        Disclaimer: ha vinto anche la Coppa delle Coppe.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco 2 - 2 mesi fa

          Mi sa che ho capito benissimo. Il Genoa ha vinto nove scudetti, Bologna e Pro Vercelli sette. Quindi?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. jackfi1 - 2 mesi fa

          Che Rocco si debba circondare di persone qualificate e non la schiera di incompetenti che ha ora sono perfettamente d’accordo ma per favore smettiamola di pensare che fuori dai confini italiani si conti qualcosa. Tutti i trofei e i traguardi che hai elencato sono importanti e sono parte della nostra storia, ma sono purtroppo parecchio datati. 3/4 di quelli che scrivono qui, me compreso, non erano nemmeno nati quando siamo andati in finale di champions. In Italia si conta molto poco, vuoi anche per i presidenti che nelle ultime gestioni hanno provato a sfidare chi comandava (attacco giusto ma fatto senza logica), e questo lo puoi vedere tranquillamente paragonando i debiti per i quali ti hanno fatto fallire e quelli che avevano Roma e Lazio nello stesso periodo. Non caschiamo nello stesso errore che facciamo quando si giudica un nostro giovane come fenomeno dopo mezza partita fatta bene. Abbiamo un discreto numero di trofei e quelli non ce li toglierà mai nessuno ma l’importanza di una squadra per la competizione a cui partecipa non la fanno i trofei ma i giocatori perchè in campo non ci puoi mettere lo scudetto rubato nell’82 o le 6 coppe Italia (anche se farebbero più gol di vlahovic probabilmente).

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Cosimo de' Medici - 2 mesi fa

            Rispondo a te, perché all’altro che mi parla di bellezze culturali, culinarie e amici, ha sbagliato forum.
            Il semplice discorso che faccio è: siamo una squadra importante a livello Italiano e mondiale, punto.
            Quando vai a giro per il mondo e parli di Fiorentina, ti dicono subito “Batistuta, Rui Costa, Toldo, Toni, Mutu” e mi pare che questo sia un fatto innegabile.
            Di conseguenza l’importanza della squadra è mille volte maggiore dell’importanza delle infrastrutture: PSG non ha stadio, la Lazio non ha stadio, altre squadre in Europa non hanno stadi di proprietà: a me importa un fico secco delle infrastrutture alle quali si dà importanza.
            Importa che la Fiorentina torni ai fasti che ci spettano: dalle vittorie a Wembley a quelle ad Anfield, giocarsela alla pari con il Bayern, dominare in Italia vincendo a San Siro, Roma, Genova ecc.
            Ultimo appunto: la Fiorentina, per punti fatti in serie A nella storia, è quinta.
            Sto ingigantendo la storia della Fiorentina? No. Sto dicendo la verità.
            Un saluto all’amico degli amici e delle tombe medicee, gli consiglio la domenica di guardare Geo&Geo.

            Mi piace Non mi piace
          2. Marco 2 - 2 mesi fa

            Caro Cosimo, io il mondo lo giro per lavoro, e ti garantisco che la stragrnade maggioranza delle persone manco sa che esistiamo. Magari ora con Commisso qualcosa è cambiato, ma giusto negli USA. Quindi, per cortesia, cerca di essere meno provinciale.

            Mi piace Non mi piace
          3. Marco 2 - 2 mesi fa

            Infine, caro Cosimo, “quell’altro” lo vai poi a dire a casa tua. Almeno l’educazione imparala, il resto credo non ci sia speranza.

            Mi piace Non mi piace
      2. Superviola - 2 mesi fa

        C’entra un tubo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Commisso Vattene - 2 mesi fa

    Commissi Vattene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. A ndrea - 2 mesi fa

    Come sempre il Corriere è palesemente di parte…. Comisso è stato chiaro vuole uno stadio nuovo. Il progetto di Casamonti non è mai stato presentato perché a Commisso non va bene. Quindi di cosa parla il giornalista? Come mai sul Corriere, ma anche su Rai tre, su Repubblica ecc.. non hanno mai fatto un articolo che parla che il 90 per cento dei tifosi è favorevole ad un nuovo stadio FUORI da Campo di Marte?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy