Caicedo, sempre più lontano il rinnovo con la Lazio: la Fiorentina c’è. Le cifre in ballo

Attenzione all’ecuadoriano

di Redazione VN
Caicedo

È sempre più lontano il rinnovo di Felipe Caceido con la Lazio. Il contratto con i biancocelesti è in scadenza nel 2022 e non esiste una possibilità concreta che si arrivi al prolungamento. La Fiorentina è un’ipotesi percorribile per gennaio, finestra di mercato nella quale la Lazio potrebbe dire in fretta sì alla cessione a titolo definitivo del giocatore. La valutazione dei biancocelesti è di 7 milioni, i viola ne offrirebbero 5, mediatori al lavoro. Lo scrive La Nazione.

LEGGI ANCHE – Il Cagliari accelera, ma la Fiorentina non molla: Sottil, la situazione

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sblinda - 1 mese fa

    Boh, se viene, ok, ma sinceramente non ha numeri rilevanti. Quest’anno sta facendo bene, ma la Lazio è un po’ tipo l’Atalanta. Spero arrivi altro sinceramente, le problematiche davanti sono enormi, sia sugli esterni che la punta. E poi serve un regista come il pane al posto di Pulgar. Troppo temo per gennaio. Spero arrivino due esterni e una punta, già sarei felice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Zosima - 1 mese fa

    Temo che alla fine ci ritroveremo con Pinamonti al posto di Cutrone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Viola-Purple - 1 mese fa

    Mi sembra tosto, portandolo a Firenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sblinda - 1 mese fa

      Ha una media di 6-7-8 gol da 10 anni, salvo due casi nei quali è andato in doppia cifra. Quest’anno ha fatto 4 o 5 gol se non sbaglio, giocando titolare in una squadra dove gli attaccanti solitamente segnano 20 gol a stagione. Sarebbe un acquisto ottimo se giocassimo con due punte e l’altra punta fosse uno tipo immobile. E’ bravissimo a far salire la squadra e a fare sponde, ma se l’idea è prender lui per risolvere i nostri problemi davanti ho molti dubbi. L’unica motivazione che vedo sono i 5-6 milioni che chiedono, ma ha 32 anni e vuole un ingaggio molto alto e lungo, sarebbe l’ennesima follia di Pradé. Ci troveremmo il prossimo anno con un altro esubero o seconda scelta strapagata.
      Serve un attaccante pronto e relativamente giovane, uno che segni con continuità. Capisco non sia facile, ma è la nostra priorità e se un DS non riesce a risolverla è bene che saluti perchè qui non siamo a parlare di mercato di riparazione, ma di mercato di rifondazione. A gennaio. Come lo scorso anno. E altri soldi verranno gettati al vento.
      E pensare che in estate abbiamo aspettato la chiusura per fare pochi acquisti, peraltro in zone del campo dove non c’era reale urgenza. Veramente allucinante la gestione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy