Bivio Della Valle: sarà addio? Ma Diego pensa anche ad un rilancio clamoroso

Bivio Della Valle: sarà addio? Ma Diego pensa anche ad un rilancio clamoroso

E’ arrivata l’ora delle decisioni: vendere ad una cifra ragionevole dopo le plusvalenze oppure costruire una squadra più forte attorno a Chiesa

di Redazione VN
Diego-della-valle

Nel suo articolo pubblicato su Stadio, Alessandro Rialti parla apertamente di fallimento tecnico dopo l’uscita della Fiorentina dalla Coppa Italia e preso atto che la squadra terminerà il campionato intorno al decimo posto in classifica. Ad aggravare la situazione ci sono i tanti flop (tra tutti Pjaca, Gerson e Simeone), ma anche la mal gestione di alcuni ex giovani viola come Mancini, Capezzi, Zaniolo e Gollini. E’ il terzo insuccesso consecutivo, non ci sono giustificazioni davanti ai numeri. E’ arrivata l’ora delle decisioni per Diego Della Valle: o vende o rilancia. O cede i suoi pezzi migliori, abbassa le pretese per la cessione del club e cerca un acquirente, o trattiene Chiesa e gli costruisce una Fiorentina ambiziosa intorno. Seconda ipotesi definita “solo virtuale”, ma comunque da esaminare.

Rialti prosegue scrivendo: “Credete che Diego Della Valle possa passare la mano ammettendo la sua sconfitta?” Per rilanciare la Fiorentina dovrebbe trattenere Chiesa offrendogli un sontuoso contratto quinquennale e costruire una nuova Fiorentina puntando su di lui ed i giovani più promettenti. Con la cifra delle altre cessioni dovrebbe acquistare Muriel e un gruppo di giocatori più esperti. E INTANTO MONTELLA HA LE IDEE CHIARE: ECCO LE SUE RICHIESTE PER LA PROSSIMA STAGIONE

Violanews consiglia

Chiesa, l’Inter sfida la Juventus: il ritorno in Champions League aiuta i nerazzurri

Cinque amichevoli: Montella proverà tre giovani del vivaio

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Julinho - 1 anno fa

    Se parlo da tifoso e quindi con raziocinio 0 mi unisco agli improperi contro questo personaggio riprodotto in foto e spero si levi prima possibile.
    Se conto fino a dieci e accendo il cervello vedo una situazione un po’ più complessa e forse di non facile risoluzione che riassumo:
    – per fare una squadra che sia forte e abbia qualche risultato, rispettando anche un bilancio societario possibile, occorre che nella stanza dei bottoni ci sia gente che sa di calcio e si muove di conseguenza attraverso l’acquisizione e lo sviluppo dei giovani, puntando su acquisti mirati e di qualità futura assai probabile e su giocatori, tipo Chiesa, di rendimento certo ed elevatissimo;
    – per avere una squadra già competitiva il prossimo anno occorre blindare Chiesa e con lui tutti i migliori e fare intorno a loro innesti di qualità, specie in mezzo al campo e davanti dove occorre un centravanti che sia tale, e investire una notevole somma di denaro (alla portata della Fiorentina ma assolutamente incompatibile con una dirigenza che faccia solo il conto della serva e dei denari fino a 33 (perché oltre non sa andare e il grano deve essere sempre 33) e abbia quindi il borsellino solo saldato in chiusura);
    – occorre fare un pulito radicale, regalando anche i giocatori ad altre squadre, di tutti i bidoni che l’amico Corvino ha portato a Firenze e sono tutt’oggi presenti;
    – occorre che si smetta di prendere per il culo i Fiorentini e si faccia subito il nuovo stadio (sono decenni di sole parole parole e 0 fatti!);
    – occorre che la smettano di affidarsi a cani da guardia del gruzzolo e siano presenti con costanza in prima persona in Società onde verificare ogni operazione e che il loro grano vada nella giusta direzione e non nelle tasche di avidi procuratori; se non se la sentono cedano prima possibile la Fiorentina;
    – valutino se il rapporto con la città sia attraverso un piano serio di investimenti sia con le investiture di qualità nello staff tecnico dirigenziale sia effettivamente recuperabile; altrimenti vendano subito la Fiorentina nell’interesse loro e della città;
    – si affidino a persone che sappiano comunicare con i tifosi e con la città in quanto loro hanno espresso in tale essenziale esercizio incompetenza, permalosità oltre ogni limite, arroganza; c’è bisogno di un filo diretto preciso e sinergico tra Società, squadra, tifo e città;
    – abbiano l’onestà e il coraggio di dire chiaramente ciò che vogliono fare e diano i certi tempi di realizzazione della necessaria rifondazione societaria.
    Ciò detto, visto che la vox populi est vox dei morto un Papa si fa un Papa e un Cardinale, chiusa un porta si apre una finestra e un portone, se la loro volontà non coincide con ciò che occorre da domani trovino immediatamente un acquirente serio e levino il disturbo.
    Saranno ricordati con il volevo ma non posso e come coloro che erano partiti bene ma che si sono schiantati alle prime curve ma anche come coloro che hanno espresso il buon senso di aver liberato Firenze e la Fiorentina da una presenza opprimente, improduttiva e dissolutiva.
    Nessun allenatore potrà fare bene in queste condizioni, nessun giocatore potrà esprimere il meglio di sé stesso in queste condizioni, nessun tifoso (a parte l’amore insopprimibile per i colori e la maglia) potrà non trasformare il sostegno incondizionato in irriducibile e giusta contestazione.
    Siete grandi, laureati e quindi istruiti, intelligenti. Quindi avete l’obbligo di pensarci (e poi trarne le conseguenze) in modo proprio.
    Grazie, Firenze attende di capire e di sapere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 1 anno fa

      No,su questo non ci sono dubbi saranno ricordati come la peggiore presidenza della storia della Fiorentina.Puoi starne sicuro.E anche tutti i leccavale a oltranza che ancora non li contestano è solo perchè se la fanno sotto dalla paura che non venga nessun altro(cosa ridicola)ma non appena saranno rimpiazzati saranno i primi a sparare a zero,puoi starne certo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tato - 1 anno fa

    Chi critica Chiesa seco do sbaglia di grosso. L’altra sera a Bergamo, l’Atalanta aveva un centrocampo che correva, noi centrocampisti che non hanno fatto un’azione degna di nota. Palloni lunghi a cercare Muriel o Chiesa, nella, speranza di un loro guizzo. Abbiamo avuto un possesso palla degno di una squadra che lotta per non retrocedere. Ci hanno schiacciati nella nostra, metà campo, alla fine il pertugio per segnare lo trovi. Chi costruisce gioco a Firenze? “Gerson? Benassi? Mirallas?. Il nostro patron o rilancia seriamente o vende, perché così non possiamo andare avanti. Siamo a, pari del Cagliari con il loro famoso progetto. Per far questo bastano Corsi o Pozzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ottone - 1 anno fa

    Via questa faccia di m…
    Discorso Chiesa. “Non prende la squadra in mano”(!? E chi è Borja Valero per caso?), “sa solo sgroppare a testa bassa e tirare a casaccio” (senza i suoi gol si era alla pari col Bologna non so’ se rendo l’idea)…Discorsi a ruota libera, tanto per consolarsi anticipatamente della sua partenza da questa Società di perdenti nati. Stiamo calmini, e cerchiamo di non doverlo troppo rimpiangere quando magari ci farà piangere come ha fatto Ilicic. E Bernardeschi è un supervalutato. Oro x noi, ma robetta x i Gobbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ursusminimus - 1 anno fa

      Bernardeschi sopravvalutato… interessante parere tecnico

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Etrusco - 1 anno fa

      Chiesa deve essere venduto ed ora gli amici della dirigggienza se ne escono che il ragazzo non è un campione. Eh bè, son campionato i suoi compagni che se vedono la palla a destra vanno a sinistra, stai a vedere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ursusminimus - 1 anno fa

        amico della dirigenza sarai tu

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Etrusco - 1 anno fa

    Fra lasciare e raddoppiare continueranno a vivacchiare, se pensano di farsi 200 mln dalla vendita di una squadra senza grandi campioni e infrastrutture allora ho paura che non abbiano fatto i conti con la realtà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. spigoo_9646354 - 1 anno fa

    Ma levatevi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gasgas - 1 anno fa

    Rialti, anche te, ammetti il fallimento delle tue idee pro-Corvino e pro-questa società…
    Vi siete svegliati presto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ursusminimus - 1 anno fa

    Chiesa non è un giocatore su cui si può ricostruire o costruire una squadra; solo in una grande squadra si può esprimere perché limiterebbe il suo giochino (scatto micidiale da fermo e un buon dribbling) e giocherebbe molte meno partite, magari spezzoni di partita. Fatevene una ragione. Bernardeschi, che secondo gli espertoni che commentano qui avrebbe dovuto stare con la gonna in panchina, è un punto di riferimento della Juve, la quale non vince le partite solo perché c’è sudditanza ma anche perché sa inserire i giocatori in un progetto tecnico. Bernardeschi l’hanno tenuto in panchina a imparare e ora ha una maturità calcistica invidiabile, magari la sua classe è meno evidente ma è meno fumo e più arrosto. Chiesa dovrebbe fare lo stesso salto di qualità e ancora di strada ne ha da fare. La dimostrazione è proprio la partita con l’Atalanta dove è facile prendersela con giocatori di livello decisamente inferiore come Lafont, Biraghi, Ceccherini, mentre Chiesa a parte il bellissimo assist a Muriel (tra l’altro determinato dall’intelligenza del colombiano) non ha mai preso la squadra per mano e ha cercato di risolvere sempre la partita da un punto di vista personale, tirando a casaccio da posizioni impossibili. Chiesa non è uno che predica nel deserto ma uno che ha bisogno del deserto perché per ora sa solo andare avanti a testa bassa come un mulo che ha un motore Ferrari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo999 - 1 anno fa

      Bernardeschi un punto di riferimento ? In quale universo parallelo ?
      Per essere un attaccante , 6 gol totali negli ultimi 2 campionati mi paiono
      pochini . Stai sicuro che se tornassero indietro quella cifra non la
      spenderebbero . Poi , domandati come mai Chiesa ha una valutazione di mercato
      molto superiore a quella di Bernardeschi , quando lo vendemmo . Chiesa ha
      una tecnica inferiore a Bernardeschi , ma ha molto più fisico , potenza ,
      resistenza e sopratutto temperamento . Quest’anno , senza Chiesa , invece
      di vincerne 8 , ne vincevi 4 .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ursusminimus - 1 anno fa

        è probabile che se ne vinceva molte meno di partite senza Chiesa, ma non hai letto quello che ho scritto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. emilio - 1 anno fa

    …CORRETE A PRENOTARE GLI ABBONAMENTI… COL RILANCIO ANDRANNO ESAURITI IN UN BALENO….AI PRIMI 1000 IL POSTER CON L’INSCIARPATO MAGGIORE … AI SUCCESSIVI 10.000 IL POSTER CON L’INSCIARPATO BALLERINO … AGLI ALTRI UN SELFIE CON IL PANZONE DEL TAVOLIERE … IN MUTANDE…!!! AMEN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gasgas - 1 anno fa

      E con Gnigni nulla?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Lapo19 - 1 anno fa

    Per me devono andarsene. È questa l’unica strada percorribile. Anni di nulla totale, zero trofei vinti, sempre meno soldi investiti e ambizioni ovviamente tendenti al ribasso.
    Mi dispiace, ma io alle loro parole non ci credo più. Hanno avuto diversi anni per migliorare la faccenda ma non hanno mai fatto un passo in avanti. È ora che si facciano da parte in ogni caso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. andrea333 - 1 anno fa

    I della Valle pensano solo a vendere la Fiorentina .Lo hanno fatto capire mille volte a parole e con i fatti. Sarebbe l’ora che se andassero visto che non hanno più motivazioni .Il problema è trovare un compratore serio che abbia voglia d’investire.
    IL calcio Italiano è ai suoi minimi storici .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Crjstiano72 - 1 anno fa

    ….e poi….arrivano le marmotte…..che…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. violaebasta - 1 anno fa

    “Ma Diego pensa anche ad un rilancio clamoroso”
    Ahahah questa è bellissima!
    Ahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Cosimo de' Medici - 1 anno fa

    Dai, ma credete ancora al rilancio dei DV?
    Ma a che livelli di disperazione state arrivando?
    Fatevene una ragione, I DV vi stanno voltando le spalle già da tempo, cari miei leccavalle.
    Già che ci siete, tenetevi anche quel genio salentino…lui sì che mastica calcio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Nicco - 1 anno fa

    Va bene tutto ma capezzi fa tribuna a Empoli, se vogliamo criticare facciamolo pure ma con logica nn spariamo nomi che nn hanno senso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 1 anno fa

      Vai a fare il tifo per il Lecce!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy