Biraghi, cuore nerazzurro ma lealtà alla Viola: la fascia sinistra per un posto agli Europei

Il laterale ha cominciato bene la sua seconda vita alla Fiorentina

di Redazione VN

Inutile nasconderlo: Cristiano Biraghi sperava di rimanere all’Inter, la sua squadra del cuore, quella in cui è cresciuto e per la quale ha sempre fatto il tifo. E’ naturale. Però i nerazzurri e la Fiorentina non hanno trovato l’accordo, e così il laterale mancino ha fatto ritorno a Firenze. Con lo sguardo al futuro, niente tristezza perché il passato è passato. Dopo aver valutato le alternative con l’agente, la decisione è stata quella di rimanere alla Fiorentina per giocare con continuità, forte di un contratto fino al 2024 per il quale è stato trovato da poco l’accordo. Con Firenze un rapporto fatto di alti e bassi, nonostante il raggiungimento della Nazionale proprio grazie alle prestazioni in viola. Un carattere introverso ma leale, e il ricordo di Davide Astori che lo lega ai colori che indossa. Il pass per gli Europei passa anche per la sua seconda esperienza con il giglio sul petto.

OCCHIO A IGOR PER LO SPEZIA: MA NON SARA’ BIRAGHI A RISCHIARE

FLORENCE, ITALY – OCTOBER 02: Cristiano Biraghi of ACF Fiorentina in action during the Serie A match between ACF Fiorentina and UC Sampdoria at Stadio Artemio Franchi on October 2, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy