Barone/2: “Nessuna divisione in società, Commisso investe ancora. Stadio? Sono ferito”

Le parole del DG viola

di Redazione VN
Barone

Il Direttore Generale della Fiorentina, Joe Barone, è stato raggiunto telefonicamente dalla Gazzetta dello Sport: ecco alcune delle sue dichiarazioni.

Traguardi per oggi e per domani

Barone non ha ancora il via libera dopo aver contratto il Covid-19. Vorrebbe aiutare la squadra in prima persona, ma deve portare pazienza, la stessa che chiede ai tifosi in attesa di realizzare il sogno di portare la Fiorentina alla stessa dimensione internazionale di cui gode la città di Firenze. Ma l’obiettivo a breve termine resta sempre quello di fare meglio rispetto alla passata stagione: “Abbiamo investito tanto e i risultati non sono arrivati, ma il campionato è appena iniziato, e c’è ancora il tempo di raccontare un’altra storia”.

Un presidente fuori dal comune

Barone, dopo essersi definito “ferito” dalla questione stadio – si aspettava qualcosa di più –  parla poi degli sforzi che sta facendo Rocco Commisso: “Con le perdite che abbiamo avuto, è il primo ad alzarsi e a voler investire tutti i giorni”. Stipendi pagati regolarmente e voglia di metterci sempre il cuore, nonostante alcune malelingue vogliano disegnare delle spaccature all’interno della dirigenza. Barone assicura che non è affatto così, e che l’esonero di Iachini è stato una scelta presa di comune accordo. Anche il DG ammette che giocare a Firenze senza pubblico penalizza la Fiorentina più di altre squadre.

LEGGI LE ALTRE DICHIARAZIONI DI BARONE

Commisso
Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy