Barone: “È stato Prandelli a volerci. Milik e Piatek? Abbiamo già le punte giuste”

Il dirigente gigliato sui temi caldi in casa Fiorentina

di Redazione VN

Joe Barone, ancora positivo al virus, è stato intervistato telefonicamente dalla Gazzetta dello Sport:

L’inizio del rapporto con Prandelli

E’ stato Prandelli a volere la Fiorentina. Questo afferma Joe Barone, che lo ha conosciuto in occasione dell’evento in memoria del giornalista Alessandro Rialti. “Avrei parlato ore e ore con lui. Non mi ha promesso nulla, alla fine io e Pradè abbiamo detto a Rocco che lui era l’uomo giusto”. Le idee di Prandelli piacciono a Barone, convinto che i tre attaccanti, Ribery, Castrovilli e Amrabat trarranno benefici dalla nuova guida tecnica. Callejon e Quarta lavoreranno bene, ma “vietato parlare di stagione già conclusa. E Prandelli è d’accordo”. Le scuse, chiosa il DG, sono finite.

I mancati arrivi

Barone respinge al mittente i nomi di Spalletti e Sarri, in nome della necessità di proteggere Prandelli e il suo lavoro: la società è con lui al 100%. “Milik e Piatek? Abbiamo già gli attaccanti giusti, non vedo l’ora di vederli lavorare con il Mister”. Che verrà affiancato da Donadel, come è successo ad Aquilani con Iachini. “Dettagli, ma importanti…”.

OGGI HA PARLATO ANCHE BORJA VALERO: LEGGI LE SUE PAROLE

Firenze, primo allenamento del nuovo allenatore della Fiorentina Cesare Prandelli al centro sportivo 2020-11-10 ©Niccolò Cambi/ Massimo Sestini
5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ritornodifiamna - 2 settimane fa

    Si quelli giusti.
    Per lottare in zona rossa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eziogòl - 2 settimane fa

    Lo dice la matematica. Certo che a metà novembre non è compromessa. Il problema è che al giorno d’oggi manca una trasmissione come “non è mai troppo tardi” del maestro Manzi. Ah, che brutta Italia dopo il 1968! Non è un caso, infatti, che negli anni dal ’40 al 1969 la Fiorentina abbia vinto qualcosa, abbastanza, e, successivamente, in questo mondo conformista postindustriale, niente. Anzi, è proprio sparita!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. thedoctor1974 - 2 settimane fa

    Barone convinto che i tre attaccanti, Ribery, Castrovilli e Amrabat trarranno benefici dalla nuova guida tecnica. Spero che Prandelli non sia convinto che i tre siano attaccanti ( a parte Ribery ) altrimenti siamo punto e da capo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mezio Fufezio - 2 settimane fa

      Intendeva dire che Vlahovic, Kouame, Cutrone (che soni i tre attaccanti), Ribery, Castrovilli e Amrabat beneficeranno della nuova guida tecnica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Conte Uguccione - 2 settimane fa

      Dopo la parola ‘attaccanti’ c’è una virgola. Basta leggere

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy