Badelj non c’è, ma Cristoforo e Sanchez restano in panchina

Le gerarchie di Pioli sono chiare, e il mercato si avvicina

di Redazione VN

Come scrive il Corriere Fiorentino, Cristoforo e Sanchez sono a tutti gli effetti ai margini della squadra. Per capirlo basta dare un occhio ai numeri, che dopo 12 gare di campionato iniziano ad avere una certa rilevanza. Il colombiano ha collezionato cinque presenze, l’uruguaiano invece è fermo a tre. L’ex Aston Villa ha espresso la propria insoddisfazione e per caratteristiche mal si sposa con le idee di Pioli, che vede nell’ex Siviglia un jolly. Le gerarchie sono chiare, e il mercato si avvicina.

VNCONSIGLIA1 leggi anche

***Ricordate Fagorzi? Il suo caso è finito in tribunale: ecco cosa è successo
***La Fiorentina dei millennial: quante stelline all’orizzonte per Pioli
***Saponara cerca il suo posto: Pioli lo fa studiare da centrocampista

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. frigo - 3 anni fa

    se dobbiamo arrivare decimi o peggio o comunque fuori dai primi 7 posti, allora facciamo giocare i giovani che abbiamo in panca, altrimenti l’anno prossimo siamo daccapo, se Pioli non crede in questi due, allora spazio ai babyes che abbiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. jordan - 3 anni fa

    Ormai che Pioli è un ceppicone è acclarato dai fatti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy