Ancora Cognigni: “Gomez potrebbe anche restare. Capezzi? La colpa non è di Corvino…”

Ancora Cognigni: “Gomez potrebbe anche restare. Capezzi? La colpa non è di Corvino…”

Altre dichiarazioni del presidente esecutivo Cognigni da Moena. Su Babacar: “E’ un nostro patrimonio”

di Redazione VN

La Gazzetta dello Sport riporta qualche ulteriore virgolettato di Mario Cognigni, a margine del lungo incontro di ieri con i giornalisti: “Mario Gomez fa parte della nostra rosa, non lo regaleremo. Valuteremo come far fronte al suo oneroso contratto. Se resta però dovrà giocare per la Fiorentina, chissà se l’idea gli piace”. Su Babacar: “Pensavo che avrebbe trovato più spazio nella passata stagione. Babacar è un patrimonio della società, lo venderemo solo se la valutazione sarà quella vera”. Infine sulla perdita di Capezzi: “Mi brucia. E’ un errore che non va attribuito all’attuale gestione” ha detto Cognigni tirando indirettamente in ballo l’operato di Pradè.

31 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lorca48 - 3 anni fa

    Ma di cosa parla questo signore quando non permesso a Pradé nemmeno di spendere soldi per un zampirone contro le zanzare. Si dovrebbe vergognare solamente a farsi vedere in pubblico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Matteo - 3 anni fa

    questo è come il suo padrone: un bugiardo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leonardo81__285 - 3 anni fa

    Tenere Marione, M. 300 goal, e vendere Paracarro montato Babachi!
    Facciamo striscione: Babachi chi se lo piglia?
    Super Leon!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Masai - 3 anni fa

    Il mio vuole essere un commento ai vari commenti qui sotto, dei vari espertoni…
    Ma come fate a ragionare di braccini, di progetti a vivacchiare, di campioni venduti, di mezze seghe comprate, quando la realtà è che il Napoli non riesce a tenere Higuain, la juve Pogba, la roma ha venduto il miglior centrocampista d’Italia…. Cosa potremmo fare noi???
    E’ chiaro che mantenere i borja, i kalinic, i vecino etc etc… è già una grande vittoria!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. rudy - 3 anni fa

    Quando taluni, o per malafede o dabbenaggine, si renderanno conto che non esistono americani, canadesi, cinesi, indonesiani e così via che arrivati a Firenze sarebbero pronti ad inondarci di milioni di euro per farli divertire sarà troppo tardi. A Milano, Roma, Bologna le proprietà straniere si comportano tale e quali i DV. Prima si vende e poi, semmai, si compra. Il Milan quest’anno è destinato ad un altro anno di purgatorio, i soldi dei cinesi, forse, arriveranno in autunno, e comunque, in gran parte finiranno nelle tasche di Fininvest e delle banche creditrici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. daddo - 3 anni fa

    La realtà è che siete incapaci di fare una qualsiasi trattativa di mercato, mi riferisco chiaramente a trattative virtuose gestite in modo intraprendente e soprattutto tempestive, DILETTANTI ALLO SBARAGLIO,ogni anno LA BARZELLETTA DEL MERCATO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. verotifosoviola - 3 anni fa

      Ma scrivi qualcosa di nuovo vaia vaia vaia vaia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. daddo - 3 anni fa

        Cambia nick megalomane

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. GianBurrasca - 3 anni fa

    La tristezza regna sovrana:
    – siamo passati da aver un sogno Champions, poi man mano al mantenimento di un posto Uefa quindi va bene anche un 6/7 posto
    – ogni anno il monte ingaggi si riduce drastricamente
    – ovviamamente zero euro investiti, siamo tornati a 10 anni fa con budget 0 e mercato creativo, autofinanziamnete allo stato puro, solo che ora i giornalai non lo chiamano cosi per convenienza
    – se fate caso da 1 anno a questa parte in modo vergogngoso non parlano più di obiettivi ma dicono “fare bene” “fare il massimo”

    Dalle parole di Cognigni oggi è chiaro che l’obiettivo è “mantenere quelli forti” ma quali sono quelli forti per curiosità??
    Fatemi i nomi e le offerte per cortesia !!
    Perchè io, tolto Vecino, Borja Valero (31enne), Kalinic, Bernardeschi, diciamo Astori e Gonzalo (32ene, non vedo tutti questi fenomeni.. (a patto che questi appena citati lo siano)
    non vedo squadre strapparsi i capelli perchè non riescono a comprare Alonso, Ilicic, Babacar o Badelj.
    Quindi il nostro mercato sarà confermare Rossi o giocatorini da 5/6 mln?

    Se la gente non si rende conto che questo è un RIDIMENSIONAMENTO bello e buono allora credo sia in malafede oppure non gli interessa che si arrivi 3 oppure 15esimi.

    Il vero nuovo progetto dei FratelliBraccini è creare un’ Udinese 2.0, che li faccia guadagnare senza spendere percè lo stadio ancora ci vorranno secoli.
    Quindi la Fase1: ridurre drasticamente costi e ingaggi;
    la Fase2: aumentare lo scouting a livello mondiale
    la Fase 3: ingaggiare diversi giovani 18/20enni semisconosciuti, a basso costo e ingaggio bassissimo,meglio se in prestito cosi non si spende nemmeno per il cartellino (vedi Toledo)
    la Fase4: rivenderli a caro prezzo se sono boni!

    purtroppo cio porta ad una Fase5: vivacchiare a metà classifica (diciamo dal 6 al 9 posto) e scordiamoci qualsiasi obiettivi che sia pure una coppa italia!!

    A me tutto ciò potrebbe andare anche bene se la società parlase chiaro a tutti (per primo Sousa l’ha detto nell’ultima conferenza “faccio con la squadra che ho, basta essere chiari con la città”) ma purtroppo a parole dicono ben altro!!! con giocatori di prima fascia, state tranquilli non ci faremo trovare impreparati e via via con le varie figuracce che hanno fatto ridere tutti in mondo visione!

    Sousa, che avrà pure una sua filosofia di gioco e uno schema preferito, qui non può farlo!!!! ha detto ” si parlerà di moduli quando saprò che squadra avrò” !!!
    a me pare allucinante!!

    Pensate voi se Ranieri al Leicester fosse stato obbligato a fare un 352 che non ha mai fatto in vita sua!! probabilmente era in serie B invece che aver vinto la Premier!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. max power - 3 anni fa

      Non condivido pressochè niente di quello che scrivi, per cui potrei anche non risponderti per non perdere tempo con chi non vuol capire. Dimmi una cosa, però: cosa dovrebbe dire la Società per accontentarti? Che l’obiettivo è rimanere in A? Di non retrocedere? Oppure di arrivare tra l’ottavo e il quindicesimo posto? Ma non è lo stesso che dire “faremo il meglio possibile”? Vuoi davvero che ti dicano che vogliono fare una Firentina modello Udinese 2.0? Che fate dopo, i salti di goia? Non ricordo che il Leicester, che tirate in ballo in continuazione, all’inizio dello scorso anno avesse come obiettivo di vincere la Premier. Ma neppure quest’anno avranno questo obiettivo (ridimensionamento?). La cosa è assai chiara per chi non è prevenuto come voi: non possiamo competere con la Juve, non partiamo per vincere lo scudetto e neppure per le prime tre posizioni. Le altre si rafforzano? Chi? Corvino prende Toledo per una manciata di spiccioli? Chiamalo scemo, scusa. O vuoi comprare una Tavernello pagandolo come un Sassicaia? L’obiettivo è invece giocare bene, arrivare in un posto utile per l’Europa e cercare di andare più avanti possibile nelle Coppe. Valorizzare i giocatori per creare plusvalenze e con i guadagni ottenuti comprarne altri (il prossimo anno) migliori. Rassegnatevi al fatto che i “braccini”, come li chiamate voi, non solo rimangono, ma che ci resteranno a lungo e che sono meglio dei “braccini” “ciabattini” che un cinese (che beninteso non è di razza pura fiorentina come non lo sono i fratellini marchigiani. E che sono parecchio attaccati ai soldi – inter docet. O pensi che facciano beneficenza perchè viviamo nella città più bella del mondo?). Stai tranquillo, come in tutte le cose della vita, ci saranno tempi migliori (ma anche ben peggiori).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luca-Pisa - 3 anni fa

        Sì continua a chiedere chiarezza. Ma più chiari di così si muore. 28 milioni di deficit. Non si può comprare per le regole uffa. Punto. Tranne i gobbi tutti comprano solo se vendono. Non siamo diversi. E se vanno via chi arriva chiederà le stesse cose. Stadio e cittadella. E maggiori diritti TV. L’acquisto di Gomez e Rossi con quegli ingaggi ci ha messo in ginocchio. Ma come si fa a non capirlo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Masai - 3 anni fa

          vero, comunque anche i gobbi vendono…. vedi pogba

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ghibellino viola - 3 anni fa

        D’accordo su tutto con max power. Aggiungo che i soliti commenti hanno rotto. Chi non vuole i Della Valle invece di fare l’isterico su questo sito ci trovi un compratore che tira fuori 100 milioni all’anno. E questo a prescindere dalle critiche, spesso giuste, agli errori fatti da questa gestione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. GianBurrasca - 3 anni fa

        non pretendo che tu la pensi come me ma se non ammetti il ridimensionamento delle ambizioni mi dispiace ma non sei obiettivo.
        La tua è una mentalità da dipendente statale che alle 14 timbra e va a casa.
        Chi ha, non dico un’azienda, ma un semplice negozio, una partita iva deve per forza porsi degli obiettivi e ogni anno alzare l’asticella mentre qui è palese che si fa come i gamberi.
        Sei un’azienda inizia ad abbassare drasticamente i costi, costi del personale e gli stipendi a casa mia non è buon segno non so a casa tua! ma soprattutto azzerare gli investimenti.

        E comunque qui mai nessuno ha chiesto Messi e Cristiano Ronaldo per capirsi, nessuno ha chiesto di lottare per lo scudetto, nessuno ha chiesto che per forza bisogna fare come il Siviglia che vince la Uefa per 3 znni di fila avendo un budget simile al nostro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Masai - 3 anni fa

      Potrei anche essere d’accordo con la tua disamina, ma allora ti chiedo, come abbiamo fatto negli ultimi anni ad arrivare sempre quarti, quinti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Valdemaro - 3 anni fa

    Che brutta persona. Ieri ha parlato per dire tutto e il contrario di tutto. Un imbonitore senza più credibilità. Vogliamo tenere i big ma…vogliamo allestire una squadra per rimanere in alto ma…Poi scarica il barile sulle persone che non ci sono più in società quando tutti sanno benissimo che Pradè non contava niente e non decideva niente senza il suo consenso. E questo figuro viene ancora difeso dai (ormai sempre meno) trolletti leccavalliani alla minaccia di ritornare in Lega Pro. Povera Fiorentina in che mani sei finita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. verotifosoviola - 3 anni fa

      Infatti le tribune a Moena sono sempre vuote, solo che tu, poeraccio, non te lo puoi permettere di andare e ti diverti a scassare i cabassisi su questo sito.
      Vieni a respirare un po’ d’aria buona ti si ventila la chiorba e i neuroni respirano con più facilità (ammesso che ce ne sia qualcuno)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. max power - 3 anni fa

      salvaci tu!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Valdemaro - 3 anni fa

        Minkielli, Bersine ora max power….un mito!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Alar - 3 anni fa

    Personaggio discutibile, si prese il merito di aver preso Salah, ma quando poi è venuto fuori l’inghippo si è fatto di fumo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. manuel - 3 anni fa

    Sì pensava decidesse tutto lui ma non si è mai preso la responsabilità di un errore. Sempre ambiguo sul suo ruolo e il suo potere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. mario - 3 anni fa

    Se di errore trattasi sono curioso di confrontare la spesa e il risultato che otterremo in quel ruolo…solo dopo si potrà dire se questo errore è stato fatto dalla passata o dalla presente gestione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. matrix20000 - 3 anni fa

    Perchè avevamo un altro presidente nella “vecchia” gestione????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Ponghines - 3 anni fa

    Come se con la precedente gestione lui non centrasse niente. Non capirà niente di calcio ma in quanto a signorilità…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. didino5_553 - 3 anni fa

    ….certo, certo, piccolo particolare: “non va attribuito all’attuale gestione”, per la precisione. parole virgolettate di cognigni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. marchino - 3 anni fa

    Questo è un giornalismo pessimo…secondo quanto scritto dalla gazzetta l’errore di Xapezzi non è da attribuire all’attuale gestione,ma non dice neanche di Pradè.Pertanto chi ha fatto il titolo citando il nome di Daniele,dovrà dare delle spiegazioni.Cara redazione cercate di migliorare,questo non è giornalismo è pettegolezzo utile per attirare qualche commento in più.Il mio eccolo e vi dovrebbe far riflettere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone Bargellini - 3 anni fa

      Qual era la precedente gestione?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marchino - 3 anni fa

        Non fa il nome di Pradè comunque,potrebbe essere Angeloni o altri,il nome di Pradè la gazzetta non lo ha fatto e voi dovevate non fare aggiunteo variazioni a quanto detto dalla rosea e dal Presidente

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. matrix20000 - 3 anni fa

          ok….potrebbe essere stato anche guerini, rogg, e compagnia cantante….ma il Presidente ???? non era sempre lui o mi son perso qualcosa?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Simone Bargellini - 3 anni fa

          Guarda caso Pradè ha risposto, tornando per la prima volta a parlare http://www.violanews.com/news-viola/prade-risponde-a-cognigni-capezzi-errore-mio-bastavano-300mila-euro-per-riscattarlo/. Secondo te, come mai, se non è mai stato citato? Forse perchè era il responsabile dell’area tecnica e quindi è evidente che Cognigni si riferisse a lui. Menomale era giornalismo pessimo…. Ciao

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Caruso Pascoski - 3 anni fa

      Capisco il tuo ragionamento, però ora dovresti dirci il nome secondo te sennò così non vale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy