Amrabat in crescita, tre step per liberare definitivamente il suo dinamismo

Ecco come il marocchino sta tornando ai suoi livelli

di Redazione VN

L’acquisto più caro nella storia della Fiorentina: non male il peso con il quale Sofyan Amrabat era arrivato a Firenze qualche mese fa. La Nazione in edicola oggi scrive che anche questo ha influito sul lento avvio di stagione del marocchino, che però ha dato grandi segnali nelle ultime partite, specie contro la Juventus. Tre gli spunti di riflessione: Prandelli studierà il modo di coprirlo tatticamente, per sprigionare tutta la sua aggressività; il numero 34 si alternerà con Castrovilli in zone più avanzate del campo, per sfruttare il pressing e, perché no, andare in area avversaria; la sempre migliore conoscenza della lingua, negletta a Verona, sta aiutando l’inserimento negli schemi del Mister. 11 chilometri a partita sono un dato straordinario, ma in avvio di stagione la corsa è stata spesso a vuoto. Anche per questo un compagno di reparto come Borja Valero può essere molto d’aiuto, anche se non come unica soluzione.

E infatti il mercato dei centrocampisti ferve: quale soluzione per Pradè?

GERMOGLI PH: 16 DICEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS SASSUOLO NELLA FOTO AMRABAT
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy