Adani: “Miglior difesa? Non vuol dire nulla. Ribery il vero acquisto della Fiorentina”

Le opinioni del doppio ex

di Redazione VN
Adani

Il Corriere Fiorentino propone un’intervista a Daniele Adani, doppio ex di Inter e Fiorentina e oggi commentatore tecnico in tv. La Fiorentina, apre Adani, arriva bene alla sfida di sabato, perché ha confermato allenatore e atteggiamento tattico e ha vinto all’esordio, mentre l’Inter ha le sue certezze, ma dovrà oliare qualche meccanismo visto che non ha giocato la prima partita. I viola dovranno saper palleggiare ed essere “intraprendenti nell’uno contro uno”. Sul dato che vede la difesa gigliata in testa alle altre dopo il lockdown: “Non vuol dire nulla. La Juve ha vinto il campionato con la terza miglior difesa, bisogna essere anzitutto equilibrati”. Un elogio al mercato, che ha portato giocatori funzionali ed esperti, “e soprattutto Ribery, che ha perso dei mesi la stagione scorsa: il vero acquisto è lui”.

Non manca l’opinione su Chiesa, che secondo Adani ha cominciato bene, ma che è destinato a partire, se non quest’anno il prossimo. La Fiorentina perderebbe tanto senza di lui. Ma la Fiorentina non deve accontentarsi di un piazzamento, deve lottare sempre per l’Europa League. Infine, spazio ai ricordi: Adani rievoca il suo gol al 91′ nel 1999-2000 su sponda di Heinrich in Inter-Fiorentina.

LA DIFESA PROTAGONISTA DEL MERCATO: TUTTI I NOMI

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. N_q - 4 settimane fa

    Non vuol dire nulla ma una buona fase difensiva aiuta parecchio proprio a raggiungere quell’equilibrio di cui parla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eziogòl - 4 settimane fa

    1) Glià ragione. 2) il suo gol era Fiorentina -Inter 2-1 (1999/2000) e non inter-Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy