A Vlahovic serve una mano: c’è bisogno di Kokorin e Kouamé

L’attaccante serbo ha fin qui trainato la misera prolificità della squadra, appena 21 reti in altrettante gare disputate

di Redazione VN
Vlahovic-Kouame

Serve una mano a Dusan, scrive Stadio in edicola oggi. Una mano concreta. Certo, le qualità e le conoscenze di Ribery, le giocate di Bonaventura, le invenzioni di Castrovilli sono un bell’aiuto, ma la mano vera può e deve arrivare in qualche maniera dagli altri attaccanti. Ecco, quindi, la necessità di accelerare l’inserimento di Kokorin per far sì che l’ex Spartak Mosca non sia il giocatore spaesato visto in campo nei minuti che Prandelli gli ha concesso contro l’Inter, ma non di meno esiste la necessità che Kouamé diventi una risorsa come non è ancora riuscito ad essere (2 gol all’attivo, 1 in campionato e 1 in Coppa Italia, sempre all’Inter). Altrimenti aggrapparsi solo a Vlahovic è un rischio.

LEGGI ANCHE: L’opinione: “Ribery deve portare più gol, che li faccia lui o che faccia assist”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ponghines - 3 settimane fa

    In realtà prima gli servirebbero 2 piedi nuovi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy