Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

stampa

A San Siro si accendono i ricordi: Castrovilli e Ribery chiamati ad una nuova impresa

Un anno fa protagonisti con Milan, pochi mesi fa vicini all'impresa con l'Inter

Redazione VN

Il veterano e il figlio del vivaio, che quando vedono San Siro si esaltano. Così La Nazione descrive Franck Ribery e Gaetano Castrovilli, le due facce del mondo Fiorentina che adesso vogliono provare a scrivere un altro passaggio verso la definitiva rinascita dei viola ora guidati da Cesare Prandelli. Come? Fermando il Milan, unica squadra imbattuta in Serie A dal post-lockdown. Il francese sta lavorando da inizio settimana per farsi trovare pronto alla Scala del Calcio e ha lavorato regolarmente in gruppo dopo il fastidio muscolare subìto col Benevento: promessa mantenuta e paura di rinunciarci scongiurata.

Il n° 10, quattordici mesi dopo il primo gol in Serie A proprio in quello stadio, ha già eguagliato i numeri della passata stagione, con 25 partite in meno nelle gambe e la missione adesso, è quella di alzare l’asticella per non perdere il treno per Coverciano. La sfida contro il Milan - scrive il quotidiano - può diventare il giusto trampolino di rilancio. Per riprendersi anche la rivincita dopo l'inutile gol subito nella stessa cornice contro l'Inter alla seconda giornata. Stesso discorso per Franck, che quella sera for due assist perfetti: uno a Chiesa, l'altro proprio a Castrovilli. A dispetto dei 14 anni di differenza, i due cercano in campo l'intesa perfetta per dare un sorriso a Firenze.

 

Potresti esserti perso