Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

la Repubblica

A Bologna tre passi per l’Europa. Che salto dei viola!

Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images

Un Gonzalez imprendibile, una perla del capitano al sette, il primo gol in maglia viola per Maleh e un Vlahovic che segna sempre

Redazione VN

 

Possiamo definirla la vittoria della continuità quella della Fiorentina ieri a Bologna. Un salto in classifica che ti porta direttamente al 5° posto a pari merito con la Juventus e a +2 dalle due romane. E' l'affermazione di un'identità di squadra, di gioco e di idee che deve essere sempre la stessa sia in casa che in trasferta, scrive la Repubblica. Un'importante prova di maturità viola, che trova tre punti fondamentali su un campo dove in molte quest'anno hanno sbattuto la testa, vedi la Roma alla scorsa giornata. Fluidità nelle gambe e lucidità nella testa dei giocatori. Ecco il lavoro di Italiano che sta sempre più uscendo fuori, partita dopo partita.

I gol hanno tutta la stessa firma, non purtroppo da marcatore, ma per quello che ha creato, Nico Gonzalez. Partita monumentale la sua che ha messo il suo zampino in ogni rete del match di ieri al Dall'Ara. Il vantaggio iniziale è stato siglato dal primo centro in maglia viola e in Serie A di Maleh, preferito da Italiano a Duncan negli undici titolari per le sue doti qualitative. Poi la perla su punizione di capitan Biraghi, che piazza la sfera al sette, firmando così il sorpasso viola ad inizio ripresa. Infine il gol dal dischetto del solito Vlahovic, che ieri è stato ben annullato dalla difesa bolognese, ma dal momento che vede uno spiraglio per segnare, non chiede di certo il permesso. 30 gol in 4o partite nel 2021, 44 reti in 101 presenza in maglia viola e il gol numero 13 in campionato su 16 partite. L'attaccante serbo è on fire!

 

 Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images
tutte le notizie di