Cecchi: “Vlahovic grezzo prima dell’arrivo di Prandelli. Amrabat fa arrabbiare”

Le parole del giornalista Stefano Cecchi

di Redazione VN
Prandelli

Il giornalista de La Nazione Stefano Cecchi è intervenuto al Pentasport di Radio Bruno:

Alcuni gol del passato di Vlahovic raccontavano cosa sarebbe potuto essere, basti pensare alla famosa rete all’Inter. Si vede la potenzialità del campione, anche Prandelli merita un applauso, ha preso un giocatore grezzo e oggi Vlahovic è un calciatore molto più intelligente, più presente nella partita. Salvezza? Spezia e Benevento si giocheranno il terzo posto per la retrocessione. Amrabat? E’ un giocatore che ha fatto vedere le proprie qualità solo a tratti ed è un peccato, fa quasi rabbia. Biraghi? Probabilmente c’è troppo accanimento, non mi sembra il peggiore di questa Fiorentina

Commisso pensa al ritorno, la possibile data. Ieri una conference call

GERMOGLI PH 10 GENNAIO 2020
2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. nacchero - 4 settimane fa

    Plauso a Prandelli ma non è che ha fatto miracoli con Vlahovic, ha fatto solo quello che bisognava fare. . . farlo giocare con continuità, io non capirò mai perchè insistono a puntare sui giovani se poi non gli dai fiducia e modo di crescere GIOCANDO. Con cappellino e Montella ne giocava una si e 3 no (al massimo entrava gli ultimi 15 minuti) cambiavano attacco tutte le partite, una punta ribery chiesa, un’altra volta falso nueve ecc ecc ovvio che non cresceva, per crescere ci vuole tante partite giocate per fare esperienza, chiaramente ciò comporta punti persi e partite certe volte giocate male, di sicuro Prandelli ha avuto la logica di scegliere una punta e crederci dandogli spazio non cambiando l’attacco ogni partita anche quando siamo stati 6 o 7 partite senza segnare, ma da li a dire che ne ha fatto un diamante ce ne passa he, ancora ha da mangiarne di pasta Vlahovic non ne facciamo un fenomeno oggi per poi bollarlo bidone se non segna 3 partite he

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 4 settimane fa

      Tutto vero, ma la verità è che gli hanno messo Buso a seguirlo e farlo crescere nei comportamenti, nell’attacco degli spazi e nella difesa della palla. Prandelli che ha sempre avuto un certo tipo di centravanti, ci ha messo del suo, dandogli fiducia. Forza viola!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy