STUDIO VN – I numeri danno torto a Montella. Chi ha condiviso la panchina con lui negli ultimi anni…

STUDIO VN – I numeri danno torto a Montella. Chi ha condiviso la panchina con lui negli ultimi anni…

La storia recente ci dice che un altro allenatore, con tutta probabilità, farebbe meglio di Montella con questa Fiorentina. Leggete bene i dati….

di Simone Bargellini, @SimBarg

IL DILEMMA

Ci sono due fazioni: quelli – soprattutto i tifosi – che chiedono con forza l’esonero di Montella (in vano, al momento) e quelli – svariati addetti ai lavori – del partito “Montella è il meno colpevole”. I primi si appellano alla recente striscia di sconfitte consecutive, ma anche ad una media/punti bassissima dal suo ritorno alla Fiorentina (0,81 a partita!). I secondi citano i tanti casi in cui cambiare allenatore ha risolto poco o niente (vedi Brescia, Genoa, Udinese). Dove sta la verità? Per vedere il futuro ci vorrebbe la sfera di cristallo. Allora abbiamo approfondito il recente passato e scoperto dei dati emblematici.

Dall’estate 2015, quando lasciò Firenze dopo la sua prima, splendida, esperienza, Vincenzo Montella per ben 4 volte ha condiviso la gestione con un altro allenatore. La prima alla Sampdoria, quando subentrò a Zenga. Nel 2017/18 iniziò la stagione al Milan prima di essere sostituito da Gattuso, allora accettò di subentrare al Siviglia, senza riuscire a terminare il campionato. Infine lo scorso anno quando prese in mano la Fiorentina da Pioli. Ebbene in tutte queste situazioni Montella ha sempre fatto peggio, molto peggio, degli altri allenatori. Con la stessa squadra. I NUMERI SONO CLAMOROSI, CONTINUA A LEGGERE

 

Grassia: “Montella il più colpevole, che errore confermarlo. In un’altra società…”

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. batigol222 - 2 mesi fa

    mmmmmmmmmmmmmm……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianni - 2 mesi fa

    Il primo Montella fece abbastanza bene a Firenze , ma chi può sapere se un altro più tosto non avrebbe fatto meglio? E invece di Europa League poteva essere Champion league? Sta di fatto che avevano un gran bella squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gino - 2 mesi fa

    Il problema è che ha fatto bene con una squadra che aveva: in difesa gente come Savic e Gonzalo, un centrocampo “stellare” con un grande Pizarro, il miglior Borja e Aquilani, un attacco con Jovetc dei tempi migliori, un Toni che ha vinto negli anni successivi il titolo di capocannoniere, ecc.ecc. Con il senno di poi ci sarebbe da chiedersi se quella squadra sarebbe potuta arrivare anche (almeno) al secondo posto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Burlamacchi - 2 mesi fa

    Magari ho capito male l’articolo, ma non mi sembra che Bargellini dica “Il problema della Fiorentina è solo e soltanto Montella” come qualche commentatore sembra lamentarsi.

    Mi sembra però che non abbia più il polso della squadra, che non sia in grado di tenerla, di “svegliare” i giocatori nei momenti di difficoltà.

    Col Cagliari s’è visto bene, come non è riuscito a disinnescare la paura che montava nelle partite successive, contro squadre ampiamente abbordabili.
    E su questo si sta riproponendo la situazione vista a fine della scorsa stagione.

    Non credo che con un cambio di allenatore vinceremmo 20 partite di fila, ma a volte serve dare una bella sterzata e svegliare l’ambiente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gol di tacco di Simeone - 2 mesi fa

    Imbarazzante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tullio da Torino - 2 mesi fa

    Montella probabilmente va sostituito, anche se non è detto sia la soluzione. Altrettanto probabilmente la cosa succederà prima della sosta. Ma con che animo un allenatore può cercare di lavorare al meglio se si parla più del futuro allenatore che della crisi presente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. giusetex7_9905901 - 2 mesi fa

    L’articolo è per far capire che ormai i giornalisti sono quanto di più prossimo al tifoso e quanto di più lontano dagli addetti ai lavori. I numeri vanno spiegati, giusto per contestarne un paio prendiamo Siviglia e noi l’anno scorso. A Siviglia mollarono in campionato perché raggiunsero finale di coppa di Spagna e semi di Champions cosa mai successa nella storia della società. Da noi fece due partite molto bene prima della semi di coppa e poi finirono le motivazioni di un gruppo già emotivamente debole di suo. Lo cambiano l’allenatore state tranquilli, serve dare la colpa a qualcuno e voi potrete scrivere articoli su articoli riguardo ai sostituti. Firenze va male perché tutte le componenti, stampa in primi, remano sempre in modo opposto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone Bargellini - 2 mesi fa

      “Mollarono in campionato” infatti chi gli subentrò dopo 7 partite senza vittorie, fece 10 punti in 4 giornate. Alla Fiorentina dello scorso anno due partite molto bene, tipo lo 0-0 in casa col Bologna? Poi “finirono le motivazioni” infatti hanno rischiato di retrocedere fino all’ultima partita? Un po’ come la Samp raccolta a metà classifica e portata sull’orlo della Serie B? Ogni opinione è legittima, ma contestare i dati di fatto non li cambia e lì restano sotto gli occhi di tutti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giusetex7_9905901 - 2 mesi fa

        Sig. Bargellini vedo che continua nella disinformazione. Chi subentrò si trovò una squadra libera dalle coppe e con la testa al campionato. Col Bologna fini 0 a 0,noi meritavamo la vittoria e mhjalovic interruppe la serie di vittorie consecutive che nel girone di ritorno videro la squadra emiliana seconda come rendimento dietro la juve. Se vuole può contestare anche questi fatti…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fungaccio_VIOLA - 2 mesi fa

      giusetex7… Il tuo mi sembra un commento sinceramente “spappolato”… Tirato lì solo per far polemica…. Ma che vuol dire “mollarono”?!? Ma se te molli io allenatore ti prendo a calci ni’cxxo finche un riparti a corre’ eh!!!! Se te allenatore invece unn’hai polso, o palle, o quello che ti pare a te, io Società ti caccio a calci. “mollarono”…. Ma viaia!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giusetex7_9905901 - 2 mesi fa

        Fungaccio, si chiamano motivazioni. Se una squadra punta su un obiettivo piuttosto che un altro, succede. Quindi anche Sarri non è capace visto che mollarono la coppa per il campionato quando arrivarono secondi col Napoli.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy