Ulivieri: “Lo stadio resti al Campo di Marte, vi dico perché. La Fiorentina? Mi ci arrabbio!”

Un estratto dell’intervista di Ulivieri: “Si può invece intervenire mettendo insieme nuovo e antico, anche quella sarebbe arte”

di Redazione VN

Renzo Ulivieri, Presidente dell’Assoallenatori con un passato in panchina nel settore giovanile della Fiorentina, ha parlato al Corriere Fiorentino in occasione del suo ottantesimo compleanno. Tanti i temi affrontati, compresi alcuni d’attualità in casa viola. “Se guardo ancora la Fiorentina? Sì, la seguo e mi ci arrabbio. È una squadra che ha cambiato idee e stile di gioco, ha bisogno di tempo. Chi pensa che possa essere facile non capisce di calcio. La vicenda stadio? Da Piazzale Michelangelo si vede bene come la zona sportiva di Campo di Marte s’incastra con tutte le opere d’arte. Deve restare lì. Si può invece intervenire mettendo insieme nuovo e antico, anche quella sarebbe arte”.

LEGGI ANCHE: Commisso: “Franchi? Voglio certezze sui tempi. A Campi nessuno ostacolerà, la Soprintendenza…”

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tato - 4 settimane fa

    Se sono veri i 200 milioni detti ieri da Nardella, due domande sono doverose.
    1) Da dove arriveranno questi soldi?
    2) Merita spendere quanto a farlo nuovo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. SoloLaViola - 4 settimane fa

    La Juventus sta ipotizzando di costruire un nuovo stadio che potrebbe sostituire addirittura l’attuale Allianz Stadium.

    I bianconeri o meglio, il Presidente Andrea Agnelli ha rilevato molti terreni tra la zona della Tangenziale del Debouchè fino ai terreni già di proprietà a i campi di allenamento dello Juventus Training Center di Vinovo, dove è stato costruito Mondo Juve, uno dei centri commerciali più grossi d’Italia ed è in continua crescita e si sta amplaindo sempre di più, visto che i lavori non sono ancora finiti. All’interno del centro commerciale si possono torvare più di 100 negozi delle principali aziende un ipermercato e sta diventando tappa di riferimento per le persone che vivono a Torino.

    il presidente Andrea Agnelli farà nuove considerazioni, visto che sta cercando di far crescere la società Juventus in una multinazionale in più settori cone la ristorazione e il settore alberghiero, alla moda, fino a creare una nuova realtà, una polisportiva che racchiuda più sport e non solo il calcio.

    Se dovesse andare in porto questo tipo di progetto l’impianto dello Stadium potrebbe essere piccolo per le esigenze dei bianconeri con i suoi 41.900 posti, sia per l’incasso, sia per l’aumento di persone che poi spenderanno i soldi nelle strutture dello Stadium, perchè un conto avere una struttura da 41.900 e un altra da 80.000, con una capienza quasi doppia ci sarebbero ben 38.000 persone in più che spenderebbero i lori soldi tra negozi e strutture del centro commerciale, alberghi e ristorazione, con un aumento di crescita anche del turismo per la città visto che la richiesta dei biglietti per una partita in casa dei bianconeri è richiesta in tutto il mondo”

    Ma chi dice “Restiamo al Franchi ristrutturato, facciamo come Udinese e Sassuolo”, non si rende conto di quanto sia ridicolo e anacronistico? Siamo nel 2021, Inter Milan Juve Roma stanno puntando tutte a terreni di almeno 30 ettari per fare città dello sport intere, DI PROPRIETA’, non basta lo stadio, e come potete leggere non basta uno stadietto da 35.000 posti!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. apan - 4 settimane fa

    Ma l’altro giorno non ha detto di essere tifoso del Bologna? Vada allora al Dallara, che gli importa dove giocherà la Fiorentina.
    Tutti con Rocco per un nuovo vero stadio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lucio Gervasi - 4 settimane fa

    Ulivieri, ma vai a raccattare ulive!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. purplerain - 4 settimane fa

    Infatti, talmente tanto perfetto che lo lasciamo volentieri lì come opera d’arte, a giocare andiamo da un altra parte se ce lo lasciano fare.
    Lo stadio di proprietà è l’unica arma che abbiamo per poter crescere e arrivare al pari delle altre, è una necessità, con tutto il rispetto per Ulivieri lui ha una certa età, è rimasto magari romantico legato alla sua idea di calcio e dello stadio, ma noi siamo il futuro, e senza stadio lo vedremo sfumare giorno dopo giorno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bob - 4 settimane fa

    Chiaro uno come lui vecchio PD immobilista cosa vuoi che dica? Il futuro è il demonio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonino - 4 settimane fa

      cosa c’entra la politica? quì si parla di calcio Viola , si può essere d’accordo o no, ma solo di calcio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SoloLaViola - 4 settimane fa

    E questa affermazione che senso avrebbe? Proprio perchè SI INCASTRA con le altre opere d’arte, è evidente che lì non ci debba stare. Considerando che non ci vanno i turisti con camera in centro storico allo stadio, ci va la gente dalla periferia e dalle città e provincie limitrofe! Smettiamola di fare i sentimentalisti e provinciali per favore, il vero atto moderno sarebbe un trasferimento in un’area decongestionata, più facile da raggiungere, e dove puoi tirare su da zero uno stadio del 2021, che non c’azzecca niente con un intervento su uno stadio vecchio 100 anni. Costoso quanto vuoi, ma rimane uno stadio di 100 anni fa con la sua struttura poco avveniristica e malandata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy