“Togliendo Ribery e Chiesa, Iachini ha perso cervello e polmoni. Impossibile non applaudire FR7”

L’opinione di Enrico Bertolino

di Redazione VN

Enrico Bertolino, comico e tifoso dell’Inter, ha parlato nel Bar Sport di Radio Sportiva: “Inter-Fiorentina 4-3? Se uno è interista deve mettere in preventivo che ogni partita la soffre e questa l’abbiamo sofferta particolarmente, forse senza quei cinque cambi staremmo parlando di altro. Ribery? Non si poteva non applaudirlo, con pochi colpi ha illuminato. Iachini tatticamente aveva impostato bene la partita, ma con le sostituzioni di Ribery e Chiesa ha perso il cervello e il polmone della squadra.”

OMBRE SULLA GESTIONE DI VLAHOVIC: FENOMENO IN POTENZA O POTENZIALE PROBLEMA?

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. el_sup - 1 mese fa

    bertolino non sa quello che sappiamo noi di firenze:
    1) ribery era stanco e andava tolto al 87° perchè al 90° non sarebbe arrivato (altri tre minuti in campo e sarebbe spirato)
    2) chiesa ha chiesto di nascosto il cambio perchè non ne può più di quello automatico, ma peppe lo ha frainteso e lo ha levato dal campo
    3) al 65° sempre peppone vedendo che entravano sanchez e hakimi, ha esclamato Porca che cambio! e anche qui lo hanno frainteso e gli “altri” hanno messo Borja.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CippoViola - 1 mese fa

    L’ha capito pure Bertolino, sul 2-3 Conte ha rifatto il centrocampo e tolto un difensore, polmoni e testa (Sensi) noi? Avevamo Duncan è entrato Borja, dovevamo difendere un pari a 7′ e abbiamo cambiato un “attaccante per un attaccante” Ribery/Cutrone (parole di Iachini).
    Io prenderei Bertolino come allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabio1926 - 1 mese fa

      Per me Iachini è stato impeccabile. Se c’era un attaccante vero al posto di Vlahovic andavamo sul 2-4 la partita cambiava totalmente e gli interisti non la raddrizzavano più.
      Non lo voglio gettare la croce addosso a Vlahovic, perché è molto giovane, ma non mi sembra pronto mentalmente per giocare in una squadra come la Fiorentina. Deve capire che quando entra in campo deve mangiare l’erba, mentre invece sembrava più stanco di kouamè che era appena uscito.
      Poi chiaro, l’Inter ha dimostrato di essere una squadra fortissima, ma questo ci deve confortare, perché abbiamo tenuto botta alla grande.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy