Suarez, da presunto colpo dell’estate adesso è Vecino alla cessione

Suarez, da presunto colpo dell’estate adesso è Vecino alla cessione

Suarez fatica ad affermarsi e, un po’ a sorpresa, ne sta giovando Vecino. La lunga ricerca del mediano non è stata poi così vincente…

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

Cerchi il mediano per tre anni e all’improvviso eccolo là. Mario Suarez, giunto a Firenze come surplus nell’ambito della cessione di Savic all’Atletico Madrid, a Firenze è stato accolto come miglior acquisto del mercato estivo. Sembra passata un’eternità, ma non è così. Il curriculum del giocatore parlava da solo, le caratteristiche tecniche rappresentavano ciò che la Fiorentina dell’era Montella aveva a lungo ricercato: muscoli e sostanza. Ogni casella sembrava incastrarsi al posto giusto finché Sousa, etichettato con troppa fretta come un profeta del 4-2-3-1, ha ribaltato le carte in tavola scegliendo di puntare su un centrocampo a quattro e non su due mediani vecchia scuola.

 

A giovare dell’inatteso cambiamento è stato Matias Vecino, uno che sa come si recupera un pallone ma che soprattutto lo fa girare bene e ha nelle corde una soluzione alla quale la Fiorentina nel recente passato è stata allergica: i tiri dalla distanza. Nelle ultime uscite della squadra Vecino è apparso sempre come uno dei migliori in campo (Clicca QUI per maggiori dettagli). Presto dovrebbe arrivare anche la gratificazione massima: la convocazione con la Nazionale dell’Uruguay, dopo il “no, grazie” ai sondaggi di Conte & staff. I viola, negli ultimi giorni del mercato, avevano anche rifiutato una buona offerta del Napoli per lui.

 

“Suarez? L’uomo mercato è stato Savic”. Paulo Sousa, alla vigilia di Fiorentina-Bologna, ghiacciò l’ambiente con questa risposta dopo l’ennesima domanda in sala stampa su Mario Suarez ed il suo scarso impiego. Lo spagnolo è seguito da vari club all’estero e potrebbe anche tornare in patria dove il Siviglia lo sta seguendo, come vi avevamo anticipato (Clicca qui). Nonostante l’avanzamento di Borja sulla trequarti la cortina Badelj-Vecino offre garanzie che Sousa non sembra voler mettere in discussione. Le chance per Suarez saranno poche, sta a lui sfruttarle al meglio per rimanere e convolare a nozze con la bella Malena a Firenze, dove si sono ambientati bene e si sono detti il fatidico “sì”.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 5 anni fa

    Suarez è il mediano che è stato cercato davvero per molto tempo, attualmente gioca male in quanto è ancora abituato ad un calcio orizzontale dove l’avversario non si rincorre per mezzo campo e dove impostare significa passare la palla al compagno a 3 mt di distanza. Sinceramente nutro forti dubbi che possa migliorare molto ma è altrettanto vero che qualche tempo ci vuole a molti per ambientarsi, mi affido quindi alla scelta della società riguardo il suo destino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Babbo Viola - 5 anni fa

    Non farei lo stesso errore fatto con Badelj. Diamohli tempo. La Liga non è affatto superiore alla serie A, almeno per me, anzi i ritmi sono blandi e le squadre veramente competitive sono 4-5. Con tutti gli impegni che abbiamo, sperando di superare il girone di EL, serve moltissimo.
    Vicino benissimo, ma il primo anno a Firenze giocava peggio di Suarez. Calma calma ci serve un boscaiolo a centrocampo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. m.tognozz_933 - 5 anni fa

    Oppure anche concedere a Suarez, caro Stefano Rossi, gli ovvi 3-4 mesi di ambientamento al campionato italiano, assai diverso (e inferiore) alla Liga, dove Suarez ha giocato come titolare dell’Atletico Madrid. Non le pare? Comunque, Matioas Vecino gioca benissimo e lo aveva fatto già a Empoli. NOn è che se gioca Vecino non cio servirà Suarez. Tra Coppa Italia, EL, infortuni, squalifiche ci vorrà anche lui. Se proprio dobbiam o dar via qualcuno a gennaio, io rinuncerei volentieri a Matias Fernandez, che ormai il suo tempo a Firenze lo ha fatto e non è stato mai decisivo. Onestamente ci penserei un attimo prima di ridare subito via Mario Suarez.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. I'm Bored - 5 anni fa

      Caro AceBati …scusa ho sbagliato ,caro t.tognozz.933. Non vedo perché dovremmo rinunciare ( e poi addirittura volentieri )a qualcuno in modo particolare a Matias ? e poi come si può dire in modo così categorico che il nostro campionato è n inferiore alla Liga ? . Visto l’età meriti rispetto e quindi concludo semplicemente con un ” non sono d’accordo “.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pierre - 5 anni fa

    Grande Vecino! Insieme a Kalinic è la vera sorpresa di questa prima parte del campionato. Veramente un giocatore completo! Ringraziamo la fidanzata di Milikovic-Savic che non è voluta venire a Firenze, altrimenti Vecino sarebbe stato sicuramente venduto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy