Settignanese, Romei: “Insulti a Lorenzo Chiesa una vergogna, è un ragazzo sensibile”

Romei, dirigente della Settignanese, parla dello spiacevole episodio accaduto al piccolo Chiesa

di Redazione VN

Maurizio Romei, dirigente della Settignanese (società in cui sono cresciuti Federico e Lorenzo Chiesa) è intervenuto in A Pranzo col Pentasport su Radio Bruno:

Gli insulti a Lorenzo Chiesa? Sono una cosa vergognosa, dico solo che ho allenato Lorenzo due anni di fila. E’ un ragazzo sensibile e gioioso, gioca al calcio con felicità. L’ho visto, sta crescendo fisicamente e la Fiorentina lo starà aiutando a migliorare sul piano tecnico e tattico. Fiorentina? Se Iachini cambia modulo non perde molto, Callejon porta classe ed esperienza. A mio avviso si deve virare sul 4-3-3, lo spagnolo non può fare il lavoro di Chiesa. A me è sempre piaciuto un centrocampista che fa gioco e rallenta, io davanti alla difesa metterei Borja Valero. Saluto Commisso e Chiesa? Io ci son rimasto male solo perchè non vedo più Federico alla Fiorentina, solo Juventus e Inter potevano permetterselo. Avrei preferito vederlo all’Inter, ma all’estero il babbo non lo avrebbe mandato.

DA NAPOLI: MILIK, FIORENTINA SOLUZIONE PER GENNAIO

FLORENCE, ITALY – OCTOBER 05: Federico Chiesa looks on during an Italy training session at Centro Tecnico Federale di Coverciano on October 05, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

 

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 3 settimane fa

    Sinceramente penso che Romei abbia ragione, ma il problema è generale, riguarda i social e una maleducazione sempre più dilagante. Credo che servirebbero le denunce, vedrai quando devi risarcire qualcuno per averlo offeso su un social dopo ci ripensi 1000 volte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MauroilGrigio - 3 settimane fa

    MA UNA COSA LA SO.
    CON CERTEZZA.
    QUELLI CHE HANNO OFFESO LORENZO CHIESA SONO DEI GRAN REPRESSI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MauroilGrigio - 3 settimane fa

    UNA COSA LA SO
    Non so chi siano.
    Non so come siano fatti.
    Non so se siano maschi o femmine.
    Non so se siano alti o bassi.
    Non so che età abbiano.

    MA UNA COSA LA SO, CON CERTEZZA: QUELLI CHE HANNO OFFESO LORENZO CHIESA SONO DEI GRAN REPRESSI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Valter - 3 settimane fa

    Purtroppo quando la questione è di forte interesse pubblico e tutti sappiamo quanto Firenze è attaccata alla sua squadra, diventa di cruciale importanza il comportamento degli attori principali.
    Chiesa è stato gestito molto male da suo padre o chi altro sia il suo mentore.
    Se vuoi vivere contento non pisciare controvento..
    Sono quelle piccole cose che fanno la differenza e che distinguono un adulto da un bimbetto.
    Non era difficile da prevedere che Chiesa non era un giocatore qualsiasi e non poteva scappare via da Firenze come fosse stato uno sconosciuto.
    Io non giustifico chi ha mandato messaggi al fratellino, dico solo che certe cose si gestiscono meglio per evitare le immancabili reazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. TOBIA - 3 settimane fa

    Romei, cosa alleni tu? No dimmi, cosa alleni?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alesquart_3563070 - 3 settimane fa

    Sto notando che qualcuno sta mettendo dei dislike sui commenti di condanna per gli insulti al fratello di Federico Chiesa, probabilmente sono gli stessi che invece di sfogarsi in pratiche di autoerotismo lo fanno con i tasti del pc…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Violino - 3 settimane fa

    il babbo non lo avrebbe mandato all’estero? Nessun problema, noi lo mandiamo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. dallapadella - 3 settimane fa

    Vergognoso e da codardi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Zinigata - 3 settimane fa

    Sì, sono una vergogna. E’ un fatto inconfutabile che siano stati dei piccoli piccoli esseri a tirar fuori tanto schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy