Ribery choc: “Come faccio ad essere sereno? Deciderò per il benessere della famiglia”

Il francese è preoccupato dopo il furto subito

di Redazione VN
Franck Ribery

Con una storia su Instagram che segue un paio di video nei quali si vede il soqquadro di casa sua dopo l’ingresso dei ladri (LEGGI), Franck Ribery ha lasciato un messaggio dai toni molto provati, che vi proponiamo nella sua traduzione:

Al ritorno dalla vittoria contro il Parma, sono rientrato a casa mia. La mia casa in Italia, Paese nel quale ho deciso di proseguire la mia carriera dopo tanti anni a Monaco. Ecco quello che ho trovato… Dunque, mia moglie ha perso qualche borsetta, qualche gioiello, ma grazie al Cielo niente di essenziale. Quello che mi scuote è l’impressione di essere vulnerabile, di avere i pantaloni abbassati, e questo, questo non lo accetto! Grazie a Dio, mia moglie e i miei figli sono al sicuro a Monaco, ma come faccio ad essere sereno oggi? Come faccio/facciamo a sentirci bene qui, oggi, dopo tutto questo? Non corro dietro i milioni, grazie a Dio non mi manca niente, in compenso corro sempre dietro a un pallone, perché è la mia passione. Ma, passione o meno, la mia famiglia passa avanti a tutto, e noi prenderemo le decisioni che saranno necessarie al nostro benessere.

 

68 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gasgas - 5 mesi fa

    E poi se Derrick ha avuto tutto quel successo, tanto santi non devon essere neanche in Germania…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. onora salva - 5 mesi fa

    Frank non sai noi quanto s’era sereni dopo il furto di Monaco, con un gol in fuorigioco di 2 metri… Dai Frank, non fare il bischero, Firenze ti vuole bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. alessandro - 5 mesi fa

    Con tutta l’ammirazione per la classe e la professionalità di Ribery e comprensione per il suo stato d’animo, un’eventuale (magari anche probabile) rescissione del contratto non mi pare debba essere considerata una tragedia: la Fiorentina non può certo far dipendere il suo destino da un giocatore di 38 anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Caifamp - 5 mesi fa

    Maiala come tu sei pissero…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. dallapadella - 5 mesi fa

    Spero sia frutto dell’incazz. del momento perchè trovare la casa a soqquadro è comunque una violenza psicologica che non ha giustificazioni.
    Se però fosse un modo per sganciarsi nessun problema: come diceva i Ciuffi “medaglietta e via” e recuperiamo 6-8 milioni di stipendio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. mcweb - 5 mesi fa

    Frank se pensi che sia solo un problema di Firenze o italiano e non globale, sei uno sciocco per non dire peggio. Detto questo siamo tutti molto dispiaciuti quando accadono queste cose PER CHIUNQUE. Se te ne vai per questo, additando quello che è accaduto come una responsabilità tutta italiana sei un grande giocatore ma un piccolo uomo, tutto qui. Magari con le tue possibilità economiche e per la tua tranquillità, pagati un sorvegliante all’altezza, ci sono aziende specializzate che forniscono servizi di questo genere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. glover_3713546 - 5 mesi fa

    Questa è la classifica delle città con più criminalità in Europa… Molte città italiane sono nelle prime posizioni, anche Bologna… Firenze è fuori classifica oltre il 120° posto, più sicura di Monaco di Baviera, che è al 115° posto, ed è abbastanza tranquilla

    https://it.numbeo.com/criminalit%C3%A0/graduatoria-per-la-regione?title=2019&region=150

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 5 mesi fa

      numbeo è un sito che fa le graduatorie in base ai giudizi degli utenti di internet. le stesse capre che ti mettono pollici in su. l’Italia è il paese dove i ladri si sentono impuniti. punto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 5 mesi fa

        E dove a qualcuno mancano le basi intellettive e scrive a vanvera, virgola.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BVLGARO - 5 mesi fa

          sei tu il re dei pollici versi, il più sfigato utente di questo sito. sei tanto solo vero? poverino. fatti una vita

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. CippoViola - 5 mesi fa

    Nessun problema, i ladri ci sono dappertutto l’importante che non sia successo niente a nessuno, la prossima volta magari paga un banale servizio di guardia notturna, i soldi appunto non ti mancano, magari la Fiorentina può dargli tutte le indicazioni del caso.
    Voglio dire hanno rubato a casa di Ronaldo, di Naingollan, di Marchisio e sono i primi che mi vengono in mente. Un mese fa pure a casa della Leotta… e vabbeh…
    Mi stupirei piuttosto se non avesse nemmeno un impianto d’allarme.
    Quanto al “futuro in crisi” deve stare qui solo un altro anno, mi pare ci siano cose peggiori nella vita, poi tornerà in Germania come ha già ripetuto diverse volte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Daniele72 - 5 mesi fa

    Un sacco di discorsi , a caldo ed inc….to ha detto quello che avremmo detto tutti. Normalissima reazione .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. 29agosto1926 - 5 mesi fa

    Non c’è che dire se non che è stato molto discreto. Tutte le pagine dei giornali italiani riportano il furto, le dichiarazioni e le fotografie da lui fatte. Non mi sembra che ad altri sia stato dato tutto questo spazio. Mah! I calciatori per il solo fatto di dare tre pedate al pallone si sentono (e i tifosi li fanno sentire) dei re in terra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. batigol222 - 5 mesi fa

    Non mi pare che a firenze sia la culla dei ladri… sarebbe potuto succedere ovunque. Dispiace comunque, è una brutta sensazione che mi è anche capitata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. strato57 - 5 mesi fa

      Ho letto il tuo commento. Io mi chiedo, ma come si fa a mettere i pollicini giu ad un commento realista, pacato e veritiero come il tuo o come altri? Io li vorrei vedere in faccia questi beoti perchè altro non sono. Almeno avessero il coraggio di replicare una risposta, ma no, troppo difficile, troppo complicato per menti sottosviluppate come le loro, rintronate da smartphone e social insulsi… forza adesso scatenatevi con i dislike non aspetto altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Larry_Smith - 5 mesi fa

    Come se a Monaco non ci fossero i ladri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. folder - 5 mesi fa

    Riporto un articolo tratto dal giornale “Il Mattino” di Napoli:
    “Da Andrea Russotto ad Arkadiusz Milik, la criminalità napoletana non ha risparmiato davvero nessuno. Panchinari, titolari o campionissimi, episodi spiacevoli come quello che stanotte ha coinvolto l’attaccante polacco derubato del Rolex si sono purtroppo ripetuti negli ultimi anni in città. I calciatori azzurri sono da sempre sotto la lente di ingrandimento della malavita, i ricchi contratti e la popolarità ne fanno obiettivi sensibili più che in altri casi, ma per fortuna il tutto si è sempre risolto in un grande spavento e nulla più.

    L’ultimo episodio proprio con Arek Milik, derubato del Rolex alle 2 di questa notte dopo il match contro il Liverpool del San Paolo. Lasciata Fuorigrotta, il polacco era andato a cena e rientrava in casa, quando due malviventi a bordo di uno scooter gli si sono avvicinati in auto e, sotto minaccia di una pistola, gli hanno portato via un Rolex modello Daytona del valore di 7000 euro. Episodio simile a quello registrato due anni fa con Lorenzo Insigne, il napoletano intercettato in pieno centro città (viale Gramsci ndr) e rapinato direttamente in auto insieme alla moglie Jenny. Bottino finale: un Rolex appartenente al calciatore, due bracciali della moglie e denaro in contanti. Come Lorenzo, nessuno sembra essere risparmiato dalla mano lunga della criminalità: negli anni precedenti era toccato anche ad uno dei simboli azzurri, Marek Hamsik, che si è visto portar via tre orologi in tre diverse occasioni tra il 2007 e il 2013.

    A scatenare il caos mediatico, però, fu Yanina Screpante, compagna di Ezequiel Lavezzi, alla quale fu tolto il Rolex in via Petrarca nel 2011. «E poi dicono che in Argentina non c’è sicurezza. Mi hanno rubato l’orologio a mano armata», commentò la modella, chiosando poi con un «Napoli ciudad de mierda». La reazione non piacque ovviamente ai tifosi azzurri e mise in imbarazzo il Pocho che avrebbe lasciato poi l’azzurro qualche mese più tardi. Qualche giorno più tardi fu la stessa Yanina a ritrattare. «Chiedo scusa a tutta la città di Napoli, il mio è stato lo sfogo di una ragazza impaurita dopo una rapina con una pistola in faccia. Se mi fosse capitato in Argentina in quel momento avrei scritto lo stesso. Napoli e napoletani vi chiedo di comprendere il mio sfogo, non potrei mai odiare o sparlare di un città così bella».

    Ma sono tante le compagne dei calciatori colpite in questi anni. Soledad Cavani, allora compagna del Matador, scelse di non rientrare mai più nella bella villa di Lucrino che era casa sua dopo il furto del 2011 ed essere stata rapinata anche a Fuorigrotta. Nel mirino dei malviventi ci finì anche Martina, moglie di Hamsik alla quale fu sottratta un’auto, così come le mogli dei difensori Salvatore Aronica e Ignacio Fideleff. Case svaligiate durante la permanenza azzurra anche per i due argentini Navarro e Fernandez, meno bene andò a Marcelo Zalayeta, addirittura narcotizzato nella lussuosa villa sul lago D’Averno che occupava durante l’esperienza napoletana nel 2009.

    Zuniga e Behrami chiudono un cerchio troppo grande per essere sottovalutato. Sui vari episodi degli scorsi anni aprì un’indagine anche la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, procedimento dal quale emerse un quadro preoccupante. Le rapine ai danni dei calciatori del Napoli, secondo le dichiarazioni del pentito Salvatore Russomagno, sarebbero state portate avanti da gruppi di ultrà intenzionati a punire i giocatori che non partecipavano alle varie manifestazioni organizzate dai tifosi. Scoperte che fecero scalpore, ma poi tramutatesi in un nulla di fatto. Con la speranza di registrare sempre più raramente episodi come quello dell’ultima notte, un caso su cui si è già mossa la Digos”.
    In base a tale articolo(ma ce n’è un altro sulla Gazzetta dello Sport)a Napoli
    un ci dovrebbe anda’ a gioca’ più nessuno;invece ci vanno fior di giocatori e
    tutti gli anni il Napoli fa mercato.Non vorrei,come ha già rilevato qualcuno,che il furto non fosse che il “casus belli”tirato in causa per lasciare la Fiorentina(visto anche l’annata disgraziata disputata finora).Fosse veramente così mi dispiacerebbe ma ho assistito alla vendita di
    Bati;Rui Costa e Toldo per cui…….come si dice in regime monarchico:”Il Re è morto;viva il Re”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. zanarditommas_3529810 - 5 mesi fa

      Si vede che non hai nulla da fare tutto il giorno… Vai a lavorare invece di scrivere certi pipponi che non interessano a nessuno….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele72 - 5 mesi fa

        Non sei obbligato a leggerli è…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. L'Omino di Ferro - 5 mesi fa

        Come siete astiosi ! Avrà fatto un copia e incolla da 5 secondi … Ctrl + C, Ctrl + V (per chi ha Windows, per chi ha Apple cavoli suoi …)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. DeepPurple - 5 mesi fa

    Comprensibile come padre di famiglia, non per l’aspetto solo materiale certamente.
    Lasciamo sbollire la rabbia e poi deciderà in piena autonomia, viva la libertà e per tutti.
    Non leghiamo a forza nessuno a Firenze ne Ribery ne Guagni ne Chiesa ne Milenkovic, il mondo è grande e la vita …non tanto.
    A prescindere da problemi personali credo ci divertiremo con questa proprietà e faremo una bella squadra se soprattutto avremo giocatori che oltre essere forti siano convinti e se smettiamo di prendere decisioni…politiche per un immediato consenso dei tifosi ma se osiamo con tenacia e forza seguendo cognizione tecniche di grandi professionisti senza avere paura dei facili …sondaggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Valdemaro - 5 mesi fa

    Ma mettere l allarme no eh!?
    Ma ziopino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. L'Omino di Ferro - 5 mesi fa

      Perché quando è uscito non è uscito con la moglie, sennò l’avrebbe messo … a me me lo ricorda sempre la mia …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. vb - 5 mesi fa

    Se avessi deciso di lasciare il lavoro ad ogni furto subito, avrei vissuto metà della vita a cazzeggio sotto l’ombrellone…ridicolo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Il Viola di Gallipoli - 5 mesi fa

    Se si pensasse male si potrebbe dire che, ora che si è rilanciato e visto che la Viola non sta andando bene, sta cercando la scusa per andare altrove.

    Bisogna però considerare che è una risposta a caldo, va quindi presa con le pinze.
    A tutti girerebbero le palle se qualcuno avesse violato la propria casa, è inevitabile non sentirsi più sicuri e tranquilli nel posto che dovrebbe garantirti il massimo senso di protezione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. fa_774 - 5 mesi fa

    “L’amarezza si può capire. Però i ladri e furti in casa sono sempre esistiti e non solo in Italia.” Se domani, vai a vivire in Mexico, e dopo 8 mesi subisci un furto, sarai il primo a dire che e colpa del tuo nuovo paese..

    E francamente, Monaco e Firenze non sono allo stesso livello di sicurezza. (Monaco e una regione molto speciale per questo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Daniele Ponsacco - 5 mesi fa

    Secondo me purtroppo non sta bene alla Fiorentina (visti i risultati)e dopo questa vicenda ha le scuse giuste x andarsene….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Xela - 5 mesi fa

    a caldo possono essere parole capibili dettate da frustrazione e paura. spero che poi il raziocinio prenda il sopravvento anche perchè non è che sia venuto a vivere nel bronx. se poi dovesse fare altre scelte pazienza però sarebbe anche insultante nei confronti di chi riceve furti magari più modesti ma che moralmente valgono molto di più e tutte ste storie non le fanno. alle volte vivere nella bambagia potrebbe condizionare. spero non sia il suo caso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Tato - 5 mesi fa

    L’amarezza si può capire. Però i ladri e furti in casa sono sempre esistiti e non solo in Italia. che si voglia o no, vedere ricchezza, attira maggiormente un ladro. Se fossimo ladri, credo saremmo attirati più a rubare l’orologio di Ronaldo che del dipendente del supermercato. Il posto sicuro per eccellenza non esiste, chi commette un crimine lo fa,sperando di non essere arrestato ovviamente. I furti in appartamenti non si verificano in Germania, in Francia, o altrove?. Ribery è Francese, e nella sua patria, lui o i suoi familiari, potevano essere rimasti coinvolti in uno degli atti di terrorismo, accaduti .
    Stragi che in Italia, non sono avvenute. Tra le due peggio il aldro o il terrorista che spara in mezzo alla strada?.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. claudio.godiol_884 - 5 mesi fa

    Normale incazzatura per un episodio di vandalismo increscioso…..alla sua età potrebbe anche dire : chimmelofafare?. Ma se dovesse andar via desumo ci siano altre motivazioni…..queste sono cose che succedono ib tutte le città.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. andrea - 5 mesi fa

    Patetico. Io ho subito 4 furti, e sono conscio che non sono l’unico al mondo. Pensare di sentirsi in qualche modo eccezioni, implica il fatto che ci si senta anche eccezionali. E non lo è. Può esserlo, anzi lo è sicuramente nel mondo del calcio, ma non in quello reale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. france - 5 mesi fa

    Prima di tutto mi dispiace per il furto come mi dispiacerebbe per chiunque lo subisse.
    Detto questo mi sembra una dichiarazione sul suo futuro professionale un pochino affrettata in relazione al danno subito ma ognuno ha la sua sensibilità e nei pensieri privati della persona non entro.
    Mi dispiacerebbe solo dover ritornare ai Papa Waigo o o ai Gil Dias.Quando ci si abitua agli alzacristalli elettrici è difficile tornare alla manovella….
    Ma confido nel cambio di rotta naturalmente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. user-2073653 - 5 mesi fa

    Gli auguri più sinceri a chi l’ha derubato di non godersi niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Giglioviola - 5 mesi fa

    Per quanto deprecabili, i furti nelle case dei ricchi mi risulta ci siano in tutto il mondo, Germania compresa dove peraltro anche le nostre associazioni mafiose sono ben presenti… Io credo che sarebbe per lui più sensato potenziare i sistemi di protezione della sua casa, allarmi e vigilanza, per sentirsi più al sicuro, ovunque decida di dimorare la sua famiglia. Però, se davvero pensa che il problema sia solo in Italia e a Firenze, accetteremo la sua decisione, certo con dispiacere perchè si tratta di un gran calciatore e un grande professionista, ma anche con rassegnazione perchè comunque si sapeva che sarebbe stata un’esperienza breve vista l’età …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Attila - 5 mesi fa

    La verità è che l’Italia va scansata come la peste. In Italia i calciatori lasciano il 50% degli stipendi in tasse quando in Olanda possono essere il 10%, e in altri paesi il 15% o il 20%). Adesso con tutto il nostro buonismo, abbiamo fatto entrare chiunque e qualsiasi delinquente ruba e la fa franca specialmente se di fuori. I furti delle ville sono sempre stati prerogativa dell’est europa, lo sa chiunque. Ha fatto bene a sfogarsi e se qualcuno di voi non vede la realtà o usa lo sport come strumento politico che andasse a tifare le strisce bianconere! Chi se ne frega degli operai o dei dipendenti. Il furto calpesta le tue cose private, gli abiti, i ricordi, i momenti, che valgono più di cose lussuose e toccano chiunque. Bravo Frank, racconta nel mondo in che diavolo di paese si vive, perchè la favoletta della bella Italia è finita da un bel po’. Niente stadi, niente sicurezza, ma sì ai delinquenti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. el_sup - 5 mesi fa

      a proposito del “abbiamo fatto entrare chiunque etc etc…”
      ti ricordo che la mafia, la ‘ndrangheta, la camorra e la sacra corona unita sono tutte made in italy, marchi che abbiamo esportato in tutto il mondo da quasi 100 anni e che di sicuro non fanno beneficenza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Attila - 5 mesi fa

        Già ma non rapinano più nessuno. Grazie ai politici amici corrotti fanno quello che gli pare a livelli molto più alti. Oramai a rapinare ci sono solo i tuoi amici

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 5 mesi fa

          Razzisti e fascisti. Bella razza!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. dal greto dell'Arno - 5 mesi fa

            ti sei scordato i comunisti,tutti i regimi totalitaristi non sono una bella razza.

            Mi piace Non mi piace
        2. el_sup - 5 mesi fa

          eppure hai scelto come nik Attila… che era in immigrato dell’est leggermente violento.
          Ti consiglio… Scipione.
          mentre ripassi la storia.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ricbuc - 5 mesi fa

      A te invece il cervello non te lo hanno rubato dall’Est europa ma a quanto pare neanche te ne sei accorto..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Pierre Du Monde - 5 mesi fa

    Mi spiace ovviamente per il furto che ha subito, queste situazioni non sono per niente belle.
    Spero però che non stia cercando una scusa per provare ad andarsene via dalla Fiorentina a fine stagione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. MolisanoViola - 5 mesi fa

    Io credo che a FR7, più che il danno economico, pesa quello psicologico e su questo sono pienamente d’accordo con lui, vorrei vedere chi subisce un furto se non rimane scioccato con la paura che si possa ripetere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. riccioloviola - 5 mesi fa

      E allora che fai? Ad ogni eventuale furto te ne vai in un ‘altra città ! Ci credo poco! Forse ha capito che fuori dal suo ….guscio ….non è tutto oro quel che luccica!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MolisanoViola - 5 mesi fa

        No, ma può stancarsi di una situazione del genere e riflettere se vale la pena ancora continuare a Firenze o chiudere la carriera, non credo che se lascia la Viola, andrà in un altra squadra, a meno che sia nelle zone arabe

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BVLGARO - 5 mesi fa

          gli hanno rubato anche le scarpe delle figlie, lo capisci o te lo devo scrivere su un pezzo di carta?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. glover_3713546 - 5 mesi fa

    Saranno stati i soliti rapinatori rom o slavi che assediano le nostre città… comunque per uno che viene da Marsiglia, la reazione mi sembra eccessiva, nei confronti della città.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Lusoviola - 5 mesi fa

    se questi sono i suoi effettivi pensieri e le sue parole appoggio totale, ricco o meno c’entra meno di niente, quando ti entrano in casa sono convinto che sia una sensazione di forte violenza subita e che ti lascia una grande insicurezza, la vita è sua, ha scritto quello che pensa, non ha detto niente contro la sua squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. 29agosto1926 - 5 mesi fa

    Caro Frank,

    quando siamo personaggi pubblici che, bene o male, fanno una vita molto al di sopra del 90% della popolazione può succedere. Non c’è giustificazione a quello che è successo ma, visto che nessuno ha avuto problemi di natura fisica, tutto sommato è andata bene.
    Immagina la tua vita senza aver avuto la fortuna di saper giocare al calcio, nelle Banlieue parigine dove hai vissuto, probabilmente avresti potuto essere al posto di quel o quei disgraziati che hanno pensato bene di fare un gesto così violento. Tu che hai avuto fortuna nella vita pensa che questo può succedere a tanti nella tua condizione ed anche meno. Nella vita bisogna sempre andare avanti e ringraziare il destino quando ci ha voluto bene come lo ha voluto a te.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 5 mesi fa

      te ci hanno maimandato… a quer paese… sapessi quanta gente che ce sta. il primo cittadino è amico mio
      .. tu dije che te cio mannato io….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 5 mesi fa

        Sorprendente come riesci sempre a distinguerti con la tua profondità culturale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BVLGARO - 5 mesi fa

          la profondità è una virtù che invece a te piace pochissimo…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. luca_575818 - 5 mesi fa

    ha preso la palla al balzo……. per cambiare aria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Fabio - 5 mesi fa

    questo succede anche a chi a meno stile di vita, con perdite anche piu gravi mi meraviglio di caro ste. brandin_491

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. dal greto dell'Arno - 5 mesi fa

    Pensa te se era successo ad un operaio. ovvio che i mascalzoni sono più attratti dal villone che dalla casa popolare. Se stavi a napoli che facevi, non sei ne il primo ne l’ultimo che è stato o sarà rapinato in casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. wasosk_567 - 5 mesi fa

      E quindi ?!?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. tasselli.lorenz_998 - 5 mesi fa

      Se non si ha nulla da dire, va bene anche stare zitti, non si è obbligati a commentare tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. blues - 5 mesi fa

      Purtroppo succede anche agli operai, parlo per esperienza diretta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. BVLGARO - 5 mesi fa

      guarda che firenze è come napoli. le bande dell’est la fanno da padrone nel centro italia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. dallapadella - 5 mesi fa

    Aaah ma che bella pubblicità che ci facciamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. ste.brandin_491 - 5 mesi fa

    Se tu avessi uno stile di vita più morigerato forse non ti sarebbe successo…
    Ogni tuo post sui social è un’ostentazione del lusso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sempre Viola - 5 mesi fa

      Quindi se uno ruba in casa di un altro è colpa di chi “ostenta ricchezza”? Ma stiamo scherzando?
      È come dare la colpa degli stupri alle donne che vanno in giro con minigonna.

      Il suo è un discorso totalmente folle, mi permetta di farglielo notare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. wasosk_567 - 5 mesi fa

      Siamo all’assurdo, ora se uno viene derubato è colpa sua perchè ostenta. Ma roba da matti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. tasselli.lorenz_998 - 5 mesi fa

      C’hai anche pensato per scrivere questa genialata? Siamo alla stregua delle illuminanti dichiarazioni:
      ” l’hanno stuprata perché si è messa la minigonna”
      Complimenti, genio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. denisartus_559 - 5 mesi fa

      Lei deve farsi vedere da uno bravo….anche se temo ci siano poche speranze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Nicco - 5 mesi fa

      Ecco il primo c… di giornata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Axel - 5 mesi fa

      Che messaggio deficiente. Un po’ come quelli che dicono che si meritava lo stupro perché portava la minigonna. Che livello…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Labaroviola72 - 5 mesi fa

      Oscar Wilde la sapeva lunga!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy