Probabile formazione: Biraghi si riprende la fascia sinistra, dubbio in mediana

Le ultime sull’undici che affronterà domani i biancocelesti

di Redazione VN
Borja Valero

Dal Pentasport di Radio Bruno, arrivano gli aggiornamenti sulla probabile formazione della Fiorentina che scenderà in campo domani all’Olimpico contro la Lazio. Rispetto alla gara con il Bologna, ci sarà il rientro di Cristiano Biraghi, che scontata la squalifica si riprenderà la fascia sinistra. Per il resto non si dovrebbe prescindere dallo zoccolo duro dei viola delle ultime uscite. Si riparte dal 3-5-2- (o 5-3-2 che dir si voglia) con Dragowski tra i pali, la linea dei tre centrali  composta da Milenkovic, Pezzella e Igor. Sulla destra agirà ancora Caceres. Mentre in mezzo confermati Castrovilli e Ambrabat. Unico dubbio riguarda la regia: anche se Borja è considerato un titolarissimo, la stanchezza mostrata nella sfida con li Bologna potrebbe portare ad un turno di riposo per lo spagnolo. In questo caso Pulgar prenderebbe il suo posto. In attacco non ci sono dubbi, agiranno ancora Vlahovic e Ribery.

L’opinione: “Il 3-5-2 è l’unica soluzione al momento. Necessario fare punti”

Pulgar
GERMOGLI PH: 28 OTTOBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI COPPA ITALIA FIORENTINA VS PADOVA NELLA FOTO PULGAR

 

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alesquart_3563070 - 2 settimane fa

    ViolaLuke, l’ho scritto anche io nel pomeriggio commentando Calamai. Sa fermare l’avversario e ripartire, sa lanciare lungo e impostare….ma fino ad ora non l’abbiamo proprio visto. Boh. Concordo pure io con Lirola al posto di Caceres, però il nostro lato debole questa volta è il sinistro, Biraghi si trova contro Lazzari e non è così semplice. E poi hanno un centrocampo che rimane tra i migliori in Italia. Tra l’altro non si sa se giocherà Immobile, ma meglio non farli ‘sti discorsi, perché saremmo capaci di far segnare insieme Moriqi, Fares (che per ora stanno facendo schifo a dir la verità) e Caicedo come ciliegina finale. Si deve scendere inca***ti neri in campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ottone - 2 settimane fa

    Dai vediamo se questa sfrontatezza, questa sfacciataggine che il mister rivendicava come nostra arma vincente la mettiamo fuori anche a Roma. La Lazio attuale non è una macchina da guerra, e si deve recuperare minimo nove punti buttati ai maiali in casa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ViolaLuke - 2 settimane fa

    Io non sono certo un esperto di calcio da sostituirmi all’allenatore. Però, visto che tutti chiacchierano, vorrei spararla una anche io.
    È questa: ma se mettessimo Martinez Quarta davanti alla difesa?
    Mi sembra un giocatore con tecnica e visione di gioco; peraltro, se non sbaglio, è nato centrocampista.
    Potrebbe dare un valido supporto alla difesa (molto più di Borja o di Pulgar) e credo che non sarebbe poi così male nemmeno in fase di impostazione.
    Prevengo l’ovvia obiezione: “lottiamo per la salvezza e per racimolare qualche punto ed è quindi troppo rischioso mettere in una zona cruciale del campo un giocatore che appena entrato si è fatto buttare fuori. E poi deve imparare il calcio italiano. E poi da ultimo ha sempre giocato in difesa. Ecc. Ecc.”.
    Obiezioni più che ragionevoli.
    Io però un pensierino continuo a farcelo……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ViolaScuro - 2 settimane fa

      Anche io ho pensato la stessa cosa…Quarta ha un piede piuttosto educato e un ottimo lancio lungo…Prandelli non mi sembra però uno da esperimenti tattici…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user - 2 settimane fa

    Quella del dr Gibaud?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Babangida - 2 settimane fa

    Drago;Igor,Pezzella,Milenkovic;Lirola,Pulgar,Amrabat,Castrovilli,Biraghi;Vlahovic,Ribery

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. augustosandol_5670139 - 2 settimane fa

    Io inserirei Duncan e fuori Caceres

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. BVLGARO - 2 settimane fa

    altra partita da garra, Caceres, il tandem Borja Pulgar. Attenzione che siamo strani soffriamo con le piccole e con le grandi facciamo grosse cose. Non è detto che si perde di sicuro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Albe_Lucca - 2 settimane fa

      Esatto!! Io fossi in Prandelli comunque oserei Lirola x Caceres.. se è in palla corre e può saltare l’uomo! Tanto domani non abbiamo niente da perdere, io rischierei..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 2 settimane fa

      Roma Milan Inter. Zero punti. Abbiamo vinto con una Juve distratta che pensava più al Natale che a giocare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy