Pradè a Rai Sport: “Peccato per il 2-0, preso nel nostro momento migliore. Gattuso? Mai contattato”

Pradè a Rai Sport: “Peccato per il 2-0, preso nel nostro momento migliore. Gattuso? Mai contattato”

Il d.s. gigliato ha parlato anche ai microfoni di Rai Sport

di Redazione VN

Ecco alcune battute di Daniele Pradè, dopo quelle rilasciate nella sala stampa dell’Olimpico Grande Torino, raccolte dai microfoni di Rai Sport:

Abbiamo subito il 2-0 nel nostro momento di maggiore pressione offensiva, la squadra poteva crollare mentalmente ed invece c’è stata una grande reazione. Chiesa? Ha fatto un gran finale di partita, ricordiamoci che arrivava da un infortunio, in questo momento non mi interessa il suo futuro, mi interessa quello che fa in campo. Se in questi giorni abbiamo sentito Gattuso? Assolutamente no, Montella ci sarà con Inter e Roma.

Commisso: “Sono molto arrabbiato, vediamo cosa succede con l’Inter. L’obiettivo è restare in A”

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 1 mese fa

    Da una parte è notizia positiva, si spera infatti che abbia contattato qualcuno meglio….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Xela - 1 mese fa

    A parte Gattuso che aspetta Napoli e gli Spalletti ed Allegri vari che non verranno mai in corsa, il resto degli allenatori a disposizione è un bagno di sangue.
    So che riceverà dozzine di dislike ma alla fine come traghettatore ci vedrei bene Zeman. Svolta dal punto di vista atletico formando fisicamente i giovani e soprattutto la capacità di renderli gente che segna. Non ti fa andare in Europa ma nemmeno in B. In compenso ci divertiamo e formiamo la squadra dell’anno prossimo dando un senso a questo anno di transizione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lago7_973 - 1 mese fa

      Certo che la fantasia non vi fa difetto, questo è certo. 1)- I giovani non li formi certo a metà campionato e quando c’è da salvare il salvabile, ma con il tempo… 2) Se vuoi formare i giovani alleni le giovanili, in serie A di solito si allenano squadre fatte e finite, e si cercano risultati. 3) Il bel gioco non serve a nulla quando prendi le mazzate, e il cv di Zeman è pieno di mazzate, non di vittorie. Cosa ci sarebbe di divertente in questo mi sfugge. 4) che non ti faccia andare in B è solo una tua ottimistica opinione, suffragata da zero fatti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Xela - 1 mese fa

        Al contrario del tuo illustrissimo parere immagino. In 6 mesi lo formi eccome un giovane, non parliamo di sedicenni ma si gente considerata già pronta per la A, di sicuro di più che darli in pasto a Gattuso. Io ho premesso che qualunque cambio ora servirà a poco. O dammi te la tua soluzione perfetta visto che parli da chi ne sa più di altri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio.godiol_884 - 1 mese fa

    Adesso non tiene più la scusa che la squadra è stata costruita in fretta e quest’anno doveva essere di transizione…..questo è stato capito e da tutti tollerato….ma qui si parla di un calcio da serie C e che non si tratta di aspettare il prossimo anno per ricostruire….perchè finiremo diritti in serie B.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gjsbe - 1 mese fa

    A questo punto dopo l’arrabbiato tocca pure a te caro Pradè… Il primo ds della storia che ha il budget ma non riesce a spenderlo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. andrea_fi - 1 mese fa

    Non hai contattato Gattuso? Non avevo dubbi. Non sei all’altezza del ruolo che ricopri. Fate una bella coppia te e Montella. Mi meraviglio di Commisso che vi lascia fare questi disastri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MARIO T. - 1 mese fa

    Gentilissimo Sig. Pradè, ha fatto molto bene a presentarsi ai microfoni perché il primo e principale responsabile di questa situazione è lei.
    Quando si ha alle spalle un presidente che dice “money is not a problem”, quando si sbandiera ai quattro venti di aver volutamente risparmiato 30mln, quado si acquista per oltre 10mln un attaccante di possibile prospettiva, che si rivela poi inutile, senza avere in rosa una punta da doppia cifra si è poi responsabili dello sfacelo cui stiamo assistendo.
    E non accetto la storia del poco tempo. Per due mesi ha inseguito laterali e mezze punte, offrendo a destra e manca 30mln per i vari Suso, De Paul, Rafinha, ignorando bellamente che la spina dorsale di una squadra è Portiere, Centale, Centrocampo e punta centrale da doppia cifra. Ha messo in piedi un centrocampo di mezze figure, e meno male cha ha pescato un jolly della precedente gestione.
    Non posso credere che in due mesi e con oltre 40 mln a disposizione non si potesse mettere in piedi un centrocampo di maggior qualità fatto di 5/6 giocatori di sicura garanzia e qualità tra i quali almeno un fuori classe. Perché è il centrocampo il fulcro del gioco sia passivo che attivo.
    Mi auguro che abbia la dignità di dare le dimissioni e lasciare spazio a qualcuno che non concluda le sue campagne acquisti con i vari Benalouane e Ghezzal.
    Mario TINTORI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. cla - 1 mese fa

    Dimettiti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Up The Violets - 1 mese fa

    Come, impietosito, ti avrebbe detto Badoer: “un bel tacer mai fu scritto”.

    Oh, sia chiaro, Badoer il poeta, non il pilota. Casomai tu facessi confusione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-14380403 - 1 mese fa

    Più chiacchieri e peggio fai …. mai sentito il detto che in certe situazioni il silenzio è oro?!?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13889043 - 1 mese fa

    Secondo me Montella è da un po’ che è licenziato, da dopo la Lazio, a gennaio Gattuso, così si spiega il calo vertiginoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio.godiol_884 - 1 mese fa

      Spero vivamente sia questa la causa…altrimenti non vedo altre spiegazioni a questa desolazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. lago7_973 - 1 mese fa

      Mi chiedo perchè aspettare tutto questo tempo allora. Dopo la lazio la situazione era ben più recuperabile di oggi, ed a gennaio sarà anche peggio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. roberto - 1 mese fa

    Credo che Rocco facendo ancora parlare ai microfoni questi due soggetti (Pradè e l’amichino Montella) si stia giocando molto della sua credibilità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 1 mese fa

      Per quanto mi riguarda l’ha già esaurita da un pezzo. Ha voglia a strimpellare l’inno della Fiorentina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Conte Uguccione - 1 mese fa

        Da un pezzo??Addirittura! E chi sei, la santa inquisizione?!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy