Pasqual: “Peccato non aver chiuso la carriera a Firenze. Che risate con Toni e Frey. Contento per Biraghi”

L’ex capitano della Fiorentina, oggi all’Empoli, ricorda i tempi trascorsi in viola

di Redazione VN

Ospite negli studi di Radio Toscana, Manuel Pasqual ha parlato anche di Fiorentina in un botta e risposta. Queste le sue parole: “La mia partita più bella con la Fiorentina? Quella col Liverpool. L’esultanza dopo il gol con l’Empoli? L’ho già spiegata. Mi dispiace non aver chiuso la carriera alla Fiorentina, ma ormai è una storia passata. Ora penso all’Empoli e faccio il massimo per questi colori. Con chi sono rimasto in contatto? Gila, Dainelli, ogni tanto bomber Toni, Donadel e anche Lezzerini. Il compagno più divertente negli anni a Firenze? La coppia Toni-Frey. In nazionale c’era il trio delle meraviglie Pirlo, Del Piero e Gattuso che ne facevano di tutti i colori. Biraghi? L’anno scorso non era partito benissimo e sentivo dei mugugni, è molto migliorato tanto da aver conquistato la Nazionale, sono contento per lui. Vargas? Aveva delle qualità da top player”. E CORVINO PUNTA UN TERZINO DELL’EMPOLI

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Ilicic confessa: “La malattia mi ha cambiato, ho capito il valore delle cose”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fiorentinovero - 2 anni fa

    Hai voluto battere quel rigore, te che i rigori non li batti mai!! Se avevi rotto con la societa’ che non ti aveva rinnovato il contratto non e’ certo colpa dei tifosi………MALE MALE MALE caro Pasqual!! Addiooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy