Panchina, la Fiorentina riflette. Il caso di Juric e le ipotesi DiFra e Giampaolo: aspettare è un rischio

Panchina, la Fiorentina riflette. Il caso di Juric e le ipotesi DiFra e Giampaolo: aspettare è un rischio

La Fiorentina si è presa qualche giorno di riflessione prima di sciogliere definitivamente le riserve sul futuro della panchina ma il tempo non gioca a favore

di Redazione VN

Da una parte l’obbligo di non sbagliare la scelta, neanche di un centimetro. Dall’altra la consapevolezza che il tempo non gioca a favore, ancora meno se pensiamo alle anomalie di questo 2020 calcistico. Bando alle giustificazioni, ma è un dato di fatto che questo momento la Fiorentina si trovi nella scomoda situazione di scegliere il prossimo (o il solito) allenatore dovendo fare i conti con: 1) Una proprietà ambiziosa e generosa, ma anche con un appeal sportivo da ricostruire; 2) La scelta su Iachini ancora da prendere; 3) La voglia di certezze degli altri candidati e le offerte degli altri club. Il tutto compresso tra gli stravolgimenti imposti del Covid che porteranno ad un precampionato mai così breve. Non il massimo, ma una soluzione va trovata. E in tempi ragionevolmente brevi.

Perché proprio il tempo può diventare una delle variabili più rilevanti nella decisione viola. Guardate il caso di Juric: corteggiato dalla Fiorentina tra qualche incertezza di troppo con il risultato di vederlo firmare il rinnovo il Verona. Le idee chiare, il tempismo e la determinazione degli scaligeri hanno avuto la meglio sulle ponderazioni viola. E la storia, qualora si scelga di congedare Iachini, rischia di ripetersi anche con altri candidati. Giampaolo piace, è nella lista dei papabili, ma su di lui c’è il forte pressing del Torino. Anche il profilo di Eusebio Di Francesco non lascia indifferente la dirigenza viola, ma è di ieri la notizia di una maxi offerta dell’Alaves per portarlo ad allenare in Spagna. Sono giusto due esempi, ma il ragionamento si potrebbe estendere ad altri tecnici.

Lo stesso Iachini è finito nel mirino di un altro club militante nella Liga (LEGGI), motivo in più per sciogliere il nodo allenatore il prima possibile. La Fiorentina si è presa qualche giorno di riflessione (LEGGI) prima di sciogliere definitivamente ogni riserva sul futuro della panchina. Legittimo, la fretta può essere cattiva consigliera. Ma la domanda resta: i tempi della società viola rischiano di limitare il ventaglio di possibilità a disposizione?

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alessandro - 2 mesi fa

    Se cacciano Iachini e prendono Giampaolo o Di Francesco sono da TSO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14325174 - 2 mesi fa

    Frank de boer nuovo allenatore della Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 2 mesi fa

    Il campionato termina il 2 agosto, 15-20 giorni e inizia la preparazione. È un dato di fatto da tenere in considerazione. Allenatori stranieri potrebbero avere problemi con tempi così stretti. Così come allenatori che “insegnano” calcio, tipo Giampaolo. Per me ci vuole uno che badi al sodo, che conosca il campionato italiano e che sappia il fatto suo. Visto che Allegri non ci viene, un nome pesante potrebbe essere Ancelotti? Non so che contratto abbia in Inghilterra. Oppure il buon vecchio Ranieri, che per altro è un signore che conosce le lingue, tira fuori il massimo dai propri giocatori e ha vinto il campionato più importante d’Europa. Non fa calcio spettacolo, ma anche questa è un pò una leggenda, forse Conte e Allegri fanno calcio champagne? L’allenatore deve saper tenere il gruppo, le giocate le fanno i giocatori in campo. Così almeno è in Italia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. foglionco - 2 mesi fa

    sono convinto che se la scelta fosse Iachini , avrebbero già diramato un comunicato stampa dove annunciavano la sua riconferma ,magari con un aumento di stipendio e di anni di contratto. Quindi regna un pò di indecisione, Juric senz’altro ha rappresentato una scottatura.Alcune squadre hanno già confermato i propri allenatori, altre si stanno gurdando intorno, intendiamocii nomi sulla scrivania ci sono, vedremo, personalmente sarei intrigato da Vincenzo Italiano dello Spezia, un emergente che però potrebbe rappresentare un’incognita anche se le credenziali sono di tutto rispetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. simuan - 2 mesi fa

    …mi sembra di poter dire che siamo con il cerino in mano…ottimo. A questo punto ci vuole Spalletti, altro non vedo. Mi sa pero’ che si rimarra’ con Iachini, confermato per mancanza di alternative. A me pare che con la riconferma del “dinamico duo” stiamo continuando sulla falsariga dell’ultimo campionato: poche idee e molto confuse. Alla prima vera mossa per la costruzione della prossima squadra siamo rimbalzati. Era la prima, magari le prossime le azzeccano…si spera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Up The Violets - 2 mesi fa

    Esattamente, Giampaolo e Di Francesco cos’avrebbero di più rispetto a Iachini?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Xela - 2 mesi fa

      fanno giocare le proprie squadre a calcio forse?

      Oppure per te il calcio è 10 uomini dietro la linea della palla, possesso del 30%, contropiede e vivere nella speranza che i migliori si inventino una giocata per segnare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 2 mesi fa

        Quelle squadre che sono state umiliate rispettivamente 3-1 a domicilio e 7-1 da due delle peggiori Fiorentine degli ultimi quindici-vent’anni, pur avendo organici decisamente più forti e completi di quelli di Pioli e Montella?

        Dopotutto si sa, il calcio è bello perché non è una scienza esatta. Questo però dà a tutti, ma proprio a tutti, l’opportunità di esprimere le proprie opinioni. Compresi coloro i quali dovrebbero occuparsi di curling, tiro al piattello o nella migliore delle ipotesi pallamano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Barsineee - 2 mesi fa

    Io sinceramente spero bene che abbiano già preso una decisione. La scelta dell’allenatore dirà che stagione e che ambizioni ci sono. Non veniamo a dire che un Pochettino non viene a Firenze per la Champions o cose del genere. Allenatori di quel tipo arrivano per un progetto preciso che li vede protagonisti in tutti i sensi. Se al contrario tieni o prendi un allenatore a cui va bene qualsiasi squadra tu gli prepari beh allora è tutta un’altra storia. Dai Rocco portaci qualcuno da smascellarsi e vediamo di fare fast fast anche in campo oltre che fuori!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. andrea - 2 mesi fa

    Ma quelli che si lamentano perché a campionato in corso non vengono messi a conoscenza dei futuri programmi della società, che cervello hanno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 mesi fa

      Campionato in corso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrea - 2 mesi fa

        Già! Te sei rimasto a Moena in braccio a Diego

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Claudio - 2 mesi fa

    visto che Spalletti a molti non va bene perché non ha vinto niente (provateci voi ad arrivare secondi con la Roma e a riportare l’Inter in Champions con un mercato che era la metà di quello che hanno fatto a Conte), quali sono gli allenatori che hanno vinto da prendere a Firenze, in linea con le ambizioni di Rocco ? Dunque: Conte, Allegri, Mourinho, poi ? Ah, già, potremmo prendere Gasperini, non ha vinto niente ma almeno fa giocare bene e soprattutto rimane simpatico a tutti 🙂
    Dimenticavo, mi sa che il prossimo anno è libero anche Sarri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 mesi fa

      Mi sa che l’ultimo allenatore arrivato a Firenze con qualche trofeo sulle spalle è stato Trapattoni. In realtà anche Zoff nel 2004. Quindi questa polemica ogni volta sugli allenatori è abbastanza ridicola. Comunque non credo che resterà Iachini, altrimenti lo avrebbero già annunciato, quello che può dare lo si è visto senza bisogno di attendere i risultati di partite praticamente inutili. Io andrei sul sicuro con Ranieri, che magari non farà calcio champagne ma è un grande allenatore che tira sempre fuori il massimo dai giocatori. E ha pure vinto una Premier League, mica pizza e fichi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Johan Ingvarson - 2 mesi fa

    Per me alla fine terranno Iachini. Ci sono qualcosa come un mese appena tra la fine della stagione e l’inizio di quella nuova (ringraziamo quei geni della Federazione per quest’ideona), e francamente non mi pare di vedere in giro gente libera che meriti il rischio di una rivoluzione da fare in poco più di un mese, tanto più con una dirigenza (Pradé e Barone) che si è macchiata di errori piuttosto vistosi nell’ultimo anno. Personalmente Juric mi sarebbe piaciuto molto, ma se nelle ultime 3 gare la Fiorentina continuerà a mostrare l’attitudine giusta, per me alla fine opteranno per tenere Iachini.
    P.S: ma Semplici? 2 anni fa, quando salì in A con la Spal sembrava che tutti smaniassero dalla voglia di portarlo a Firenze, perché non ora? In fondo, ha mostrato che in A come tecnico la sua la può dire… perché non dargli una chance?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Xela - 2 mesi fa

    Io non riesco sinceramente a capire tutta questa voglia di prendere uno spalletti che si è sempre guardato benissimo dal venire da noi a causa dello stipendio e che ora non verrebbe a meno di campagne acquisti faraoniche. cosa ha vinto negli ultimi 15 anni? Due coppe italie e una coppa del russo. io inoltre non dimentico le sue interviste post inter fiorentina e la sua difesa del rigore di polpastrello. Roba da un mazzarri qualunque.

    Se dobbiamo puntare su allenatori di media esperienza preferirei di gran lunga Giampaolo o Di Francesco con preferenza per il primo che credo potrebbe avere in Firenze la sua dimensione ideale. Altrimenti Sarri. Ma basta con sto spalletti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. valter.demari_12172366 - 2 mesi fa

    Se a Spalletti dai ingaggio e giocatori lui viene,sennò Ranieri allenatore che negli ultimi anni ha sempre fatto bene,eccezionale in inghilterra bravo a roma l’anno scorso e autore di un recupero eccellente con la sampdoria che ha pochi giocatori validi ma dimostra lo stesso un buon gioco.saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Claudio - 2 mesi fa

    l’allenatore sarà lo specchio delle ambizioni. Spero non prendano Di Francesco, ha preferito andarsi a schiantare a Roma piuttosto che venire a Firenze. Spero in Spalletti: oltre che essere un numero uno, avendo già fatto la sua carriera, non è uno di quei soggetti che se fa bene un anno a Firenze rompe le scatole per andare a una strisciata, stile Montella per capirsi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    Personalmente credo che si stia perdendo tempo e, forse, per una questione di rispetto verso Iachini. La società non può non aver preso la decisione sull’allenatore e, se è vero che era stato contattato Juric (tutto da dimostrare da parte dei giornalisti che affermano che c’era stato un forte interessamento della Fiorentina) e questi si è defilato adesso le soluzioni alternative sono del tipo “o bene, bene o male, male”, nel senso che rimangono due allenatori che non entusiasmano (De Francesco e Gianpaolo), due ex viola Prandelli e Ranieri e diversi nomi per i quali ci vogliono un bel po’ di soldi sul tavolo, Spalletti, Jardim, Benitez. Potrebbe esserci una sorpresa (Tedesco?) ma sarebbe un rischio. Comunque questo ritardo a me non piace a quest’ora dovremmo aver avuto le idee molto chiare su tecnico e giocatori ed invece…….. Spero di sbagliare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 mesi fa

      Ma chi te lo dice che non abbiano le idee chiarissime?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Kutox - 2 mesi fa

    Se le ambizioni sono tante e davvero vuoi riconquistare appeal sportivo allora punti tutto su di un profilo di alto livello. Spalletti? Allegri? Bielsa? Fate voi! Ma una decisione con fermezza va presa e a breve anche, visto il fitto calendario

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Jermyn st. - 2 mesi fa

    Voglio sperare che, al di là delle parole al vento di tifosi, giornalisti, opinionisti, tuttologi e via dicendo, in società abbiano già scelto l’allenatore per il prossimo anno e che siano stati così bravi da tenere nascosto il nome a tutti… Non posso e non voglio credere che una società che si dice ambiziosa, alla fine di luglio non sappia ancora se confermare un tecnico o prenderne uno nuovo! Senza contare che ci sarebbe una campagna acquisti da fare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-2073653 - 2 mesi fa

    Per carità, prendete Spalletti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Nicco - 2 mesi fa

    Il tempo c’è , l’importante è ripartire con un nuovo e ambizioso progetto, ora mi prenderò le infamate ma io prenderei Giampaolo, ottimo maestro di calcio, con voglia di riscatto e le sue squadre hanno sempre espresso un ottimo calcio ( Milan a parte è vero) ma a parte Milano Giampaolo sono 10 stagioni che nn sbagliava mai, anche i più grandi allenatori Lippi muorinho Spalletti hanno cannato qualche stagione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user - 2 mesi fa

    A meno che l’attesa viola non voglia dire che aspettano qualcuno…
    Che sia “il sigaretta”?
    In ogni caso se l’ambizione supera le incertezze si va da Spalletti e gli si offre quello che prende dall’ Inter e gli si dice di chi hai bisogno?
    Fatto.Capisco che dire questo è facile con i soldi degli altri ma se è vera ambizione….tutti gli altri nomi che fanno i giornalisti significherebbero la solita Fiorentina degli ultimi, troppi anni di mediocrità…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy