Paci: “Chiesa capitano con la Samp? Ci siamo messi al servizio di un giocatorino

Il parere del comico e tifoso viola

di Redazione VN

La telenovela Chiesa e non solo. A Radio Sportiva ne ha parlato il comico e tifoso viola Alessandro Paci: “Chiesa? Se uno non ci vuole stare è giusto vada via, poi 60 milioni buttali via… Questi ragazzi sono giovani, è giusto cercare di migliorarsi, la Juventus ha un altro blasone ma le modalità che ha usato per cambiare squadra è stata tirata troppo per le lunghe. Era palese che volesse andare via, anche perché non ha mai detto il contrario. Da parte dei presidenti c’è troppo populismo per tenersi buoni i tifosi. Callejon? Mi è sempre piaciuto, è forte. Ma a me piace tanto Castrovilli, se inizia a fare gol diventa il numero uno. Lui la prossima telenovela? Ci sta, Commisso è un grande presidente ma per ora non ha combinato moltissimo tra stadio e campagna acquisti. Speriamo di iniziare a fare punti, ma con la Samp mettere Chiesa capitano è stato mettersi al servizio di un giocatorino, non doveva essere lui”.

ANCHE BUCCIANTINI NON CONVINTO: “UN ERRORE CEDERE CHIESA ALLA FINE DEL MERCATO”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy