Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

A 360°

Odriozola: “Amo stare qui, vivere a Firenze è un privilegio. Il nostro calcio…”

BERGAMO, ITALY - FEBRUARY 10: Alvaro Odriozola (front) of ACF Fiorentina celebrates victory with his teammates at the end of the Coppa Italia match between Atalanta BC and ACF Fiorentina at Gewiss Stadium on February 10, 2022 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Il terzino destro spagnolo si racconta in una lunga intervista: si parte dall'infanzia per finire con i temi di stretta attualità

Redazione VN

Lunga intervista, quella realizzata dall'ufficio stampa della Fiorentina, a uno dei protagonisti assoluti dell'ultimo periodo in casa viola: Alvaro Odriozola. Il terzino spagnolo si racconta partendo dall'infanzia e dal rapporto con la famiglia: "I miei genitori si sono separati quando sono nato ma sono abituato a vivere con loro separatamente. Considero la mia famiglia la migliore del mondo. Penso che la mia infanzia abbia plasmato la persona e il giocatore che sono oggi. Ho vissuto un'infanzia molto felice, insieme ai miei fratelli, alla mia famiglia, giocando calcio. Lo ricordo come il periodo più felice della mia vita".

Odriozola poi prosegue parlando della sua passione per il calcio e dell'attaccamento a tre delle città in cui ha vissuto: "Ora vivo in quella più bella d'Italia e vengo dalla città più bella della Spagna. Sono orgoglioso di essere di Donostia, questo è il nome basco di San Sebastián. Madrid ha un posto molto speciale nel mio cuore, perché è una città molto accogliente per tutti e funziona molto bene". Il numero 29 viola elenca le caratteristiche dei club per cui ha giocato soffermandosi sulla Fiorentina: "Mi piacciono molto squadre come Fiorentina, Real Sociedad. E quello che mi piace di più di entrambi i club, ciò che li unisce, sono le loro radici e il senso di appartenenza che generano nelle rispettive città. La Fiorentina è Firenze. Tutti a Firenze tifano per la Fiorentina e sono molto appassionati. Lo stesso accade a San Sebastián. A Firenze, così come a San Sebastián, le squadre della città rappresentano uno stile di vita. È qualcosa che mi affascina. Dico spesso che la Fiorentina mi ricorda la Real Sociedad ed è per questo che amo stare qui".

Odriozola continua: "Fiorentina significa passione, significa il colore viola. Fiorentina è uno stile di vita. Significa soprattutto rappresentare una delle città più belle del mondo. Con il Presidente Commisso siamo una grande famiglia, c'è un grande spirito umano. I tifosi mi fanno impazzire. Amo la loro passione per la Fiorentina. Ti danno quella spinta in più, ti fanno volare". L'esterno destro passa poi dal suo rapporto con la nazionale spagnola ("sogno di vincere un Mondiale") a quello con una delle sue grandi passioni: "Mi piace la storia, quindi mi piace molto Firenze anche per la storia che può vantare. Il Rinascimento e altro ancora. Lo stesso vale per il calcio. Mi piace conoscere la storia della Fiorentina, così come quella del Real Madrid, della Real Sociedad. Non è così comune nel mondo del calcio, ma amo molto la storia. Mi sento privilegiato a poter vivere in una città come Firenze".

Infine, tra gli altri argomenti toccati, Odriozola parla dell'attualità viola: "Il calcio totale è un piacere, soprattutto perché in campo ci si diverte. Oggi nel calcio non è sempre facile divertirsi quando si gioca, ma nella Fiorentina di Vincenzo Italiano succede. Prima ho detto che quando ero piccolo giocavo a calcio perché mi divertivo. Ecco cosa intendevo. Quando uno si diverte, le cose migliorano. Il tempo dirà cosa possiamo raggiungere. Il calcio totale è questo. Il fatto che tutti si muovano in campo, che tutti si muovano in base agli altri compagni di squadra... questo ci fa divertire. Cerchiamo di divertirci e in questo modo ce la possiamo fare. L'ambizione? E' fondamentale per un calciatore. Anche la Fiorentina deve essere ambiziosa e così facendo si possono fare grandi cose".

 (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
tutte le notizie di