Non solo “figli d’arte” ma anche cugini. Alla Fiorentina il calcio è un affare di famiglia

Non solo “figli d’arte” ma anche cugini. Alla Fiorentina il calcio è un affare di famiglia

Edimilson Fernandes, come Dabo, segue le orme del cugino. Mentre Chiesa, Simeone e Sottil hanno avuto un padre illustre

di Simone Bargellini, @SimBarg

Buon sangue non mente, dice il proverbio. E la Fiorentina lo ha preso alla lettera, inaugurando (ormai da tempo) un corposo filone. Prima è stata la volta dei “figli d’arte” poi la questione si è allargata pure ai “cugini di”. E così guardando la rosa viola spicca la particolarità di tante parentele famose. Federico Chiesa (più il piccolo Lorenzo) e Giovanni Simeone sono l’esempio più eclatante, figli rispettivamente di Enrico e Diego, due grandi calciatori del passato. Insieme a loro c’è il giovane Riccardo Sottil, il cui padre Andrea fu difensore in Serie A (anche nella Fiorentina) e oggi allenatore del Catania. E fino a poco tempo fa c’era Ianis Hagi, ma pure Marcos Alonso, la cui discendenza nobile è addirittura più lunga.

Ma – dicevamo – negli ultimi mesi la Fiorentina ha allargato il tema con Bryan Dabo e Edimilson Fernandes (LA PRESENTAZIONE). Non più “figli di”, ma “cugini di”… due giocatori che li hanno preceduto in Serie A. Curiosamente in ruoli pressochè identici. Il primo può vantare una parentela con l’ex laziale Ousmane (Dabo, appunto), mentre l’ultimo arrivato in casa Fiorentina è cugino dell’ex Chievo – pure lui allenato da Pioli – Gelson (Fernandes). Se non è un record, poco ci manca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy