Mareggini: “Dragowski non ha paura di nulla. Toldo? L’ho cresciuto come un cucciolo”

Mareggini parla di Toldo, di Ranieri fino a Dragowski

di Redazione VN

L’ex viola Giammatteo Mareggini, oggi preparatore dei portieri Under 21, è intervenuto su Radio Bruno nel corso di A Pranzo col Pentasport:

Ranieri? Grande professionista, non gli sfuggiva nulla. Aveva sempre il gruppo in pugno, è una persona d’altri tempi. Sapeva imporsi e prendere i giocatori per il verso giusto. Toldo? L’ho cresciuto come un cucciolo, partendo dal percorso insieme è arrivato in Nazionale. Ho accettato di buon grado di fare il suo secondo. Ranieri fece un bel gesto nei miei confronti, mi mise in campo nella finale di Coppa Italia di Bergamo sostituendo Francesco visto che a lui non veniva mai nemmeno un raffreddore (sorride ndr). Dragowski? Portiere efficace, non ha paura di nulla. Vive questo momento rimanendo lucido nonostante le difficoltà della squadra. Ha carattere e inoltre Prandelli ha portato miglioramenti.

CASTROVILLI E I PROSSIMI OBIETTIVI, E’ IL SUO MOMENTO

GERMOGLI PH: 5 FEBBRAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS INTER NELLA FOTO DRAGOWSKI
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ottone - 3 settimane fa

    Se si taglia un po’ il barbone è perfetto. Ha meno attrito con l’aria e arriva prima sui palloni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy