Malagò: “Non ho mancato di rispetto alla Fiorentina. I tifosi mi dovrebbero dare 10 e lode”

Malagò: “Non ho mancato di rispetto alla Fiorentina. I tifosi mi dovrebbero dare 10 e lode”

L’intervista a Giovanni Malagò, presidente del Coni, dopo le parole sul caso Milan che hanno infiammato Firenze

di Redazione VN

Hanno fatto discutere le parole rilasciate da Giovanni Malagò qualche giorno fa sul caso Milan. Il presidente del Coni è stato intervistato dal Corriere Fiorentino. Queste le sue parole:

Non sarebbe stati giusto non prendere posizione? In fondo al posto del Milan, in Europa ci va una squadra italiana, la Fiorentina con i conti a posto.

Come no, così sarei stato attaccato dai tifosi rossoneri.

Così, però, si è dimenticato di quelli della Fiorentina.

La verità è che in questo mondo come ti muovi sbagli. Non si fa in tempo a dire mezza frase che sui social parte il linciaggio raggiungendo livelli folli.

Non era meglio aspettare il Tas?

Io preferisco sempre assumermi le mie responsabilità, anche se mi rendo conto che oggi in molti preferiscono tacere- Un atteggiamento che paga, forse, ma che non rispecchia il mio modo di intendere il ruolo che ricopro.

Proprio il suo ruolo, secondo i tifosi della Fiorentina, avrebbe dovuto consigliarle maggiore cautela. 

Se fossi un tifoso viola darei voto 1o e lode a un presidente del Coni che ha mantenuto un profilo e un comportamento laico per tutta la durata di questa vicenda. Non ho mai proferito parola, non ho mai parlato con nessuno né cercato in alcun modo di intralciare il lavoro di chi era chiamato a giudicare, né mi sto mosso per tutelare una parte piuttosto che l’altra. Ho assistito in silenzio fino a quando non è arrivata la sentenza.

Le sue dichiarazioni, però, sembrano quelle di chi preferisce che il Milan non venga escluso dall’Europa League. E’ un’interpretazione sbagliata?

Scusatemi, ma cosa dovevo dire? Bene, che bello il Milan punito? Da guida dello sport italiano non posso che esprimere dispiacere se un nostro club viene sanzionato. Adesso aspettiamo la sentenza del Tas e, se ribalterà il giudizio dell’Uefa, non nasconderò la mia soddisfazione perché una punizione del genere rappresenterebbe una macchia non solo sui rossoneri, ma su tutto il calcio e lo sport. Se, invece, il giudizio di Nyon venisse confermato, vorrà dire che qualcuno ha violato le regole e io sarò il primo a rispettare la sentenza. Se il Milan ha commesso delle infrazioni, è giusto che paghi e che, quindi, sia la Fiorentina a partecipare all’Europa League. I miei rapporti con la Fiorentina? Splendidi, idilliaci, con tutti. Da Mario (Cognini, ndr) alla proprietà, fino alla squadra con la quale ho ottime relazioni. Se penso di aver mancato di rispetto al club viola? Assolutamente no. Sbaglio o lo stesso vicepresidente Salica, qualche settimana fa, disse parole identiche alle mie?

Ma non c’era ancora stato il pronunciamento della Uefa.

Ecco, direi che non serve aggiungere altro.

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. federic_562 - 2 anni fa

    Il Sig. Malagó appartiene ad un giro politico-romano-palazzinaro-affaristico che ha ridotto una delle città più belle delle mondo in un immondezzaio da terzo/quarto mondo. Come potete pretendere che un personaggio del genere possa aver rispetto delle regole? I Della Valle con tutti i loro limiti emozionali (e di tasca!), appartengono alla parte sana d’Italia (qualche affaruccio il buon Diego lo ha fatto extra Tod’s, ma sostanzialmente si è fatto da se, ha mangiato pane e suole di scarpe fin da bambino!)
    Non mi stupisce l’uscita del Sig. Malagó, anzi conferma il mio pensiero sui vertici delle istituzioni sportive italiane.
    Forza Viola (il portierino francese, mi dicono amici francesi, pare buono veramente)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LupoAlberto - 2 anni fa

    E’ vero, non ha offeso (solamente) la Fiorentina, ma anche tutti quelli che credono che l’onestà sia un valore. Se fosse risultato che i giocatori del Milan si fossero dopati per tutto il campionato avrebbe difeso comunque il piazzamento raggiunto? Il doping finanziario dovrebbe essere punito quanto quello farmacologico, perché dà un ingiusto vantaggio, e questo indipendentemente dal numero dei tifosi. Purtroppo l’abitudine è premiare, elogiare e difendere colui che si dimostra “più furbo” delle regole, e grazie a questo diventa ricco e influente, fa la squadra più forte, acquista case da 1.500.000 euro con 16.000 sul c/c… ma qua il discorso diventa complicato.
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iloap6_728 - 2 anni fa

      Bla bla bla…. sai’na sega te

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Il Viola di Gallipoli - 2 anni fa

    Ragà, sarebbe come sparare sulla croce rossa….

    Mi limito a dire: Malagò sei un mediocre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. sinistro viola - 2 anni fa

    Malagò fuori dal vaso c..ó..10 e lode per non dire una parola una, su un cinese (non un burinaccio) che ha preso pel culo mezzo mondo facendo la truffa del secolo..e i tifosi che lui non può offendere che ancora non hanno capito..e comunque i giocatori andrebbero pagati anche per fare la serie A..ma per questo Malagò aspetta notizie da Losanna..e intanto siamo ogni giorno sempre di più lo zimbello d’Europa..e tutto questo dà il senso di quanto schifo c’è nel nostro calcio..e spiega come era giusta la battaglia rovinosa intrapresa da DDV..FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. DeepPurple - 2 anni fa

    In realtà in questo paese nonostante le parole di facciata purtroppo pochi e sottolineo pochi, sono convinti che il doping finanziario sia un ledere i diritti degli onesti, come d’altronde non pagare le tasse.Tutti sono convinti e lo dice Malago’ stesso nell’intervista che lo diventi solo quando …ti beccano , quando c’è sentenza e con tutti i gradi di giudizio compreso condoni allora tutto si sana. Altrimenti il fatto anche se esiste,è invisibile moralmente; vabbe’ capisci a me se mi son fatta la barca a nero o ho comprato tre giocatori in più in fondo è merito mio sono furbo e patrimonio dell’Italia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. andrea333 - 2 anni fa

    Malagò dovrebbe essere il garante delle regole e il Milan le ha infrante , Il proprietario del Milan non è credibile e neanche la banca delle banane garantirebbe per lui. Malagò non ha detto niente sulla scandalosa situazione finaziaria del Milan; si dovrebbe VERGOGNARE. Sono sempre pronti a difendere quelle 3 o 4 società che detengono il potere in Italia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Otello - 2 anni fa

      Verissimo quello ke dici!Si potrebbero aggiungere altre cose!Basta sapere ki lo ha voluto come presidente x capire cosa c’è dentro al nostro calcio!Basta sentire i servi di SKY ke come Malago’ proteggono le solite squadre!Intervenga il governo e riformi il tutto poichè si tratta di soldi pubblici!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rudy - 2 anni fa

    Si è accorto di aver sbagliato e ora si arrampica sugli specchi per mettere una pezza. Il modo migliore per peggiorare le cose.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. mauro1949 - 2 anni fa

    Senza “se e ma” il milan ha infranto le regole, come le sta’ infrangendo nel campionato “Itagliano”, e anche per questo dovrebbe essere posto in condizione di dare chiarezza…..relativamente a te caro Giovanni dovresti essere imparziale e inattaccabile, tu non lo sei, quindi meglio tacere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Alberto - 2 anni fa

    Modesto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Up The Violets - 2 anni fa

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!

    Avvisatelo che l’unico modo che ha il Tas per ribaltare la sentenza dell’Uefa è che il Milan si presenti con una società nuova di zecca, e che ciò non cancellerebbe comunque le violazioni del FPF commesse dalla società ATTUALE. Ma credo lo sappia già, l’importante, come lui stesso dice, è non “essere attaccato dai tifosi del Milan” che come noto sono più dei nostri.

    Ascolta 10 e lode, io son stato convintamente dalla tua parte sulla vicenda delle Olimpiadi a Roma e nel complesso ritengo che tu abbia fatto un discreto lavoro come presidente del Coni, anche se ci sono alcuni sport che stanno continuando a naufragare (l’atletica in primis), ma stavolta l’hai fatta fuori dal vaso. Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. robin.b_737 - 2 anni fa

    La cosa intollerabile, al di là del comunicato di Malago’, è sentir parlare di ingiustizia nei confronti del Milan. Una società che persegue risultati sportivi con campagne acquisti sostenute da disponibilità economiche inesistenti, che si avvantaggia, in questo modo, nei confronti di quelle società che le regole le rispettano. La cosa grave è che in Italia Coni e Figc viaggino con le bende sugli occhi tollerando comportamenti fuori dalle regole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Gasgas - 2 anni fa

    E con Zenga tra i pali l’Italia è fuori dai mondiali, caniggia goal di testa tutta Firenze è in festa…
    C’hai voluto in b c’hai mandato in b ma la coppa l’ha vinta il brasil…

    Tutti pronti che stasera giocano gli azzurri!!!! Itaglia, Itaglia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Hap Collins - 2 anni fa

    Ecco vu l’avete fatto piangere, contenti ora?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. marchino - 2 anni fa

    Purtroppo è la legge dei numeri,il Milan ha molti tifosi piu di noi e di conseguenza questi personaggi vanno dove conviene.Lo sport invece insegna che ci dovrebbero essere delle regole da seguire.Quest’anno se avete fatto caso ad un certo punto hanno tolto la var alla Juve,vedi cagliari,Firenze,derby della mole ,Inter.Troppi tifosi hanno,abbonamenti tv,biglietti in tutti gli stadi,share televisivo.tempo fa una persona che conosco molta vicina agli ambienti delle tv e che segue Infront mi disse che il problema della fiorentina sono i pochi tifosi a differenza delle altre squadre di vertice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. marchino - 2 anni fa

    Purtroppo è la legge dei numeri,il Milan ha molti tifosi piu di noi e di conseguenza questi personaggi vanno dove conviene.Lo sport invece insegna che ci dovrebbero essere delle regole da seguire.Quest’anno se avete fatto caso ad un certo punto hanno tolto la var alla Juve,vedi cagliari,Firenze,derby della mole ,Inter.Troppi tifosi hanno,abbonamenti tv,biglietti in tutti gli stadi,share televisivo.tempo fa una persona che conosco molta vicina agli ambienti delle tv e che segue Infront mi disse che il problema della fiorentina sono i pochi tifosi a differenza delle altre squadre di vertice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. VV - 2 anni fa

    sembra Henry Winkler. grande Fonzia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-2073653 - 2 anni fa

    Che soggetto….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. all violet - 2 anni fa

    10, 100, 1000 Italia – Svezia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Midi - 2 anni fa

    Classico commento politico. Siete il male di questa nazione, forti con i deboli e deboli con i forti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Babbo Viola - 2 anni fa

    Hai detto una bischerata in buona fede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy