L’opinione: “Prandelli? Sembra di rivedere la situazione di Iachini. Sarri…”

Tra campo e panchina

di Redazione VN
Maurizio Sarri

Ernesto Poesio, firma del Corriere Fiorentino, ha parlato a Radio Sportiva: “La Fiorentina ha il settimo monte ingaggi della Serie A, sarebbe clamoroso se non riuscisse a centrare la salvezza. L’obiettivo iniziale era migliorare la posizione dello scorso anno, per ora però la media punti è peggiore. È un campionato particolare, la Fiorentina non può abbassare la guardia. Futuro di Prandelli? Sembra di rivedere la situazione dello scorso anno con Iachini e non ha portato bene. Sarri? Nome suggestivo e caldo, è il sogno della Fiorentina, bisogna capire se può accettare Firenze oppure altre situazioni aperte, come il Napoli. È l’obiettivo numero uno, ma non l’unico”.

LEGGI ANCHE – Fiorentina e Udinese, quando il gol è un problema. E anche gli xG non mentono

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. france - 1 mese fa

    Forza presidente portaci Maurizione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 1 mese fa

      Può portarci anche Guardiola, con questa squadra, e questo assetto societario, non andiamo lontano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BlandoTifoso - 1 mese fa

      Sarri si è iborghesito, vuole i giocatori e la fiorentina non glieli può comprare, no a noi serve uno che fa correre squadre anche peggio della nostra, tipo Juric!

      Cmq non darei Prandelli per morto prima che lo sia, perche la squadra che ha lasciato Iachini era quella che correva meno di tutta la serie A, cosa che nelle ultime giornte questo trend è cambiato, segno che Prandelli ha trovato una squadra in pessime condizioni fisiche, ma Lui è un signore, e alla prima conferenza non ha sputato sul predecessore dicendo che i giocatori non erano in forma, li ha messi sotto e zitto, e secondo me è quello il motivo per cui siamo stata l’unica squadra che il cambio di allenatore non ha portato benefici immediati, Quindi se la fortuna ci aiuta e se venissero un paio di rislutati positivi che scaccino le paure dai cuori dei giocatori le cose potrebbero cambiare nel finale di stagione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giglioviola - 1 mese fa

    Io tutta questa differenza tra Prandelli e Sarri non la vedo, neanche per l’età che più o meno è la stessa. Sarri è un tecnico indubbiamente capace, però non so se e quanto di meglio avrebbe fatto nelle condizioni in cui si è trovato Prandelli quando è arrivato, ovvero con una squadra demoralizzata, senza un gioco, atleticamente in difficoltà, e con l’obbligo di andare a guadagnarsi anche il solo punticino visto il più che che concreto rischio retrocessione. In altre condizioni Prandelli ha dimostrato di conoscere bene il calcio e di saper proporre soluzioni tattiche molto più godibili per lo spettacolo di quelle che è stato costretto a utilizzare in questa delicata situazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 1 mese fa

      E’ quello che predico da un mese a questa parte. Ma la gente vuole il nome esotico. FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Zweck Fehlt - 1 mese fa

        Esotico? È nato a Campo di Marte.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy