L’opinione: “Iachini scelga un attaccante. A Vlahovic data fiducia a metà, vi spiego”

L’opinione di Angelo Giorgetti

di Redazione VN
Vlahovic

Angelo Giorgetti, firma de La Nazione, è intervenuto al Pentasport di Radio Bruno. Queste le sue parole:

Non me la prendo con Iachini, però è chiaro che essendo stato questo il mercato, Beppe si dovrà arrangiare. Sono convinto che Iachini avesse chiesto un regista e un attaccante di peso. La Fiorentina voleva fare qualcosa di più e ho il sospetto che abbia ricevuto più “No” di quanto si aspettasse. Quarta? Dovrà giocarsi il posto, specialmente se verrà fatta la difesa a 4, non sarà semplice togliere il posto a Milenkovic e a capitan Pezzella. Callejon? Difficilmente me lo immagino terzino, servirà mettere a punto determinati meccanismi per esaltare questo giocatore. Insieme a Ribery è tra i giocatori che ha fornito più assist in carriera e questo apre un dibattito. Iachini deve scegliere un attaccante e dargli fiducia, con 5-6 partite da titolare senza pressioni eccessive per avere la possibilità di esprimersi al meglio. Vlahovic ha sempre avuto una fiducia a metà: Montella lo ha preferito a Simeone ma all’ultimo giorno è arrivato Pedro. Poi nel mercato di riparazione è arrivato un giocatore come Cutrone da ben 18 milioni. Anche dal mercato quindi il serbo non ha avuto tantissimi attestati di stima.

Vlahovic controcorrente. Quando andersene è una moda: “Non mi muovo da Firenze”

 

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ritornodifiamna - 2 settimane fa

    A leggere i commenti sotto si capisce che siamo mediocri perché Ci piacciono giocatori mediocri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. andrea333 - 2 settimane fa

    Siamo sicuri che Kouame sia così inferiore a Vlahovic ? Secondo me Kouame ha tutto per diventare un’ottimo attaccante anche come prima punta .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. I' Mastica - 2 settimane fa

    Comunque mi raccomando: scommetiamoci dandogli fiducia facendolo giocare con continuità… però proponiamogli il rinnovo a fine stagione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Claudio50 - 2 settimane fa

    Abbiamo tre attaccanti giovani da dare fiducia e far maturare, come si fa ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. andrea_fi - 2 settimane fa

    In quanto a Vlahovic un giocatore deve anche dimostrare di meritarla da fiducia. E se sbaglia i gol davanti al portiere è ovvio che difficilmente possa essere confermato titolare. Tra l’altro si parla di un ragazzino con zero esperienza in serie A. Anche perchè in croce poi mettano iachini, non gli opinionisti e giornalisti che spingono di volta in volta questo o l’altro giocatore a seconda delle simpatie. Sono preoccupato se Ribery e Callejon per limiti di età fanno fatica a fare la fase difensiva. Questo calcio moderno è tutto fisico e corsa. Vedi Atalanta. Tutti in difesa quando attacca l’avversario e tutti all’attacco per fare superiorità numerica e arrivare al gol. Non bastava Ribery 36enne? Ci voleva anche Callejon senza il fiato per fare la fascia? Per non parlare di Borja oramai a afine carriera. Nessuno sembra rendersene conto, ma a mio parere per Iachini è un bel trappolone questa squadra. Squadra costruita malissimo, ma non dall’allenatore ma dagli acquisti della Società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio.viola - 2 settimane fa

      Ragazzi, se si parla per dare fiato alla bocca, va bene tutto ma non riesco a non rispondere quando si dicono baggianate di queste dimensioni. Dusan Vlahovic è un 2000 che nella prima parte dello scorso campionato ha giocato diverse partite, anche da titolare, ed ha segnato 6 goal. Prima del lockdown era sostanzialmente il titolare poi però ha preso il coronavirus (non era asintomatico) e questo lo ha penalizzato molto, tanto che alla ripresa non era più nei suoi cenci. Non era facile esserlo.
      Dopodichè nella nuova stagione Iachini gli ha preferito come prima punta Kouamé, e a Milano è entrato negli ultimi 15 minuti con la voglia di spaccare il mondo. Gli è capitata una palla relativamente semplice sul destro, che non è il suo piede, e ha sparato alto. Ha sbagliato. E, come ha detto Iachini, si è demoralizzato troppo. Nella partita successiva con la Samp ha giocato titolare, ha avuto un’occasione e ha segnato. Ma che volete di più da uno di 21 anni??? Ha sbagliato a Milano? Si, ma tutti gli attaccanti a volte sbagliano. Kouamé in 3 partite ha sbagliato 6 goal e ne ha fatti uno tirando dalla linea di porta su passaggio di Bonaventura. E a lui non si dice nulla? Vlahovic sarà un grandissimo centravanti. Uno dei più forti d’Europa. E non ci vuole la palla di vetro per prevederlo. Basta guardarlo giocare. In quanti a 20 anni vengono convocati regolarmente nella propria nazionale? A me sembra che non siano molti. Ma c’è gente che pensa che questa Fiorentina sia troppo per lui… Teniamocelo stretto e facciamolo rinnovare presto perchè con questa stima generale non mi meraviglierei se volesse andarsene presto anche lui.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrea_fi - 2 settimane fa

        Il tempo è galantuomo. Per adesso il grande Vlaohvic è solo nella testa di qualche tifoso e opinionista. I gol sbagliati da Vlaohvic sono tantissimi. Ma non è solo questo. Non difende la palla. Non riesce a fare salire la squadra. È debole di carattere. Comunque come dite voi se il ragazzo è così fenomeno lo scopriremo. Certo se la proprietà fino all’ultimo ha cercato un attaccante un motivo ci deve pur essere

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. dallapadella - 2 settimane fa

      Piena fiducia in Callejon, a volte è meglio pensare che correre. Riguardo a Vlahovic cosa dovresti dire di Kouamè?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. france - 2 settimane fa

    Su Vlahovic concordo perfettamente.Da Iachini sicuramente non è stato gestito al meglio.Dagli fiducia se è quello di cui ha bisogno,evidentemente.Lo fai sentire importante,poi si vede, se non rende lo mandi via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy