L’opinione: “Chiesa andrà via di sicuro, ma non alla Juve. La Fiorentina sarà smontata”

L’opinione: “Chiesa andrà via di sicuro, ma non alla Juve. La Fiorentina sarà smontata”

Il giornalista di Repubblica non ha dubbi sul futuro di Chiesa… lontano da Firenze

di Redazione VN

Giuseppe Calabrese, giornalista de La Repubblica, ha le idee molto chiare sugli scenari di casa viola. E non sono troppo incoraggianti: “Credo che la Fiorentina smonterà la squadra in maniera pesante a fine stagione. Non ho dubbi che Chiesa se ne andrà, anche se conoscendo suo padre non credo andrà alla Juventus. Lì rischierebbe di fare panchina come capita a giocatori come Bernardeschi o Dybala, credo sia più probabile l’Inter. Di sicuro non resterà a Firenze e credo che lo stesso sarà per Veretout e Milenkovic” ha detto a Radio Bruno. “E’ normale che i giocatori abbiano ambizioni, lo ha detto anche Veretout qualche giorno fa, e in questa Fiorentina certe ambizioni non si possono soddisfare”.

SENZA CHIESA? LA FIORENTINA FA LE… PROVE GENERALI

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Bucchioni: “Veretout, c’è l’accordo col Napoli. Chiesa? Enrico tratta con la Juve”

30 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Saba - 6 mesi fa

    Poero brodo…Chiesa, se va ( spero no) ai gobbi, la panchina la fa dimorto ma dimorto poca…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bob - 6 mesi fa

    In questa Fiorentina no ha ragione non si possono soddisfare le ambizioni. Nemmeno fare una coppa. Questi devono andare via non sanno fare calcio proprio è un mondo che non va bene per il loro modo di gestire le cose. Lontano dalla città, senza passione ne conoscenza del settore, senza fiducia di affidarsi ad un vero competente, senza rischiare. Oggi domani non lo so ma se ne devono andare hanno fallito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. simuan - 6 mesi fa

    boia, ora che parlo’ anche Calabrese siamo a posto. Il giornalista piu’ scarso dell’universo senza ombra di dubbio. Questo e’ piu’ scarso di voi della Redazione incluso il vostro condottiero Bargellini…ed e’ tutto dire…..poerannoi…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Claudio50 - 6 mesi fa

    Sara’ smontata! Siamo a meta classifica e all’inizio si pensava diversamente . poi abbiamo visto che chiesa fa il fenomeno ma sbaglia parecchio, Simeone si e’ involuto Pjaca inesistente e Gerson giocatore lento e macchinoso. Non vedo nessun miglioramento nel gioco da inizio campionato e si puo dire che il gioco e’ inesistente. Ci sara’ qualcuno che ha sbagliato ? Naturalmente Corvino, compra tante giovani promesse poi li mette nelle mani di Pioli che coi giovani non ci sa proprio fare. Contestiamo duramente Corvino e Pioli poi vedremo i DV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bernard - 6 mesi fa

    “Credo che” è ben diverso da ” so che ” e Giuseppe Calabrese puo’ pure credere che l ‘ asino vola .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Barsineee - 6 mesi fa

    hanno ragione tutti i ragazzi qua sotto. Basta con questa proprietà indegna. Costringiamoli a vendere tutti i nostri giocatori. Via Chiesa, via Veretout, via Lafont, via Pezzella, via Biraghi, Hancko, Milenkovic, Hugo, Benassi, Simeone e non confermare NESSUNO dei prestiti. Basta via tutti. Vendere tutto e incassare. Smontate la Fiorentina e fate cassa e prendete i 250 milioni che volete. E quando avete finito date le chiavi al Comune. Ma via tutti. Corvino, Cognini, Antognoni, Salica, Bigica, Pioli, anche i massaggiatori e vendete anche i palloni. Firenze merita di più. Ridatecela come l’avete trovata. Firenze non è ASCOLI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pepito4ever - 6 mesi fa

      Se vendono solo i giocatori che hai messo sono circa 320 milioni quindi anche se il valore stimato della Fiorentina è più alto ci possono stare e passare le quote di maggioranza. (ma qui sono i problemi più grossi perchè gestire la Fiorentina non significa gestire solo la prima squadra ma anche le altre categorie, le womens e categorie, i mobili e gli immobili e i negozi e infrastrutture varie , il marchio, e i dipendenti e tutte le attrezzature e significa assicurarsi un fatturato di più di 200 milioni). Il problema è che nella Fiorentina c’è un consiglio di amministrazione composto da persone che hanno comunque delle quote e avendole vogliono dire la loro e dove bisogna vedere come viene ripartita la maggioranza delle quote in possesso attualmente dei DV che ne decretano il potere decisionale. Insomma lè un pò un casino, se io fossi i DV vorrei lasciare le quote ad un uomo serio,(magari tifoso viola), ricco ma scrupoloso che NON prenda la Fiorentina come i fondi di investimento per guadagnarci ma per farla vincere, non rimettendoci ma nemmeno toccando gli introiti. Vorrei che il nuovo presidente portasse a termine il nuovo stadio perchè di prendere l’acqua e di giocare in uno stadio costruito quasi 100 anni fa dove in alcuni punti non si vede una mazza non va più bene nel 2020. Vorrei che costruisse una squadra forte, un DS competente che lavorasse col mister e non da solo senza dire nulla al mister, se magari c’è da compare dei giocatori forti fuori budget vorrei che anticipasse i soldi come prestito e non come investimento. Vorrei che facesse come l’Atletico che nel 2011 fatturava come noi poi investendo bene e arrivando nelle coppe europee tutti gli anni ha aumentato di parecchi milioni il fatturato che gli permette di competere ad alti livelli sempre ogni anno sia in campionato che nelle coppe, arrivano più soldi e via si riparte competitivi. Ecco la mia bella Fiorentina e di tutti noi credo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Puerto Rico Viola - 6 mesi fa

      “Ridatecela come l’avete trovata” Quindi in fallimento, in C2, e col nome fiorenza viola? BOH

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. lollonovoli - 6 mesi fa

    Quante persone…giornalisti..tifosi..mezzi commercialisti state finalmente aprendo gli occhi con colpevolissimo ritardo sull’indegna gestione di questa proprietà! Mi vien da pensare alla maratona che grida buffoni ai ragazzi della Fiesole durante la prima giornata con il Chievo..esatto..con la corazzata Chievo! Tutti complici di questa proprietà insulsa! Vergognatevi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Dellone68 - 6 mesi fa

    Vaia vaia, finalmente, forza giornalisti, venite allo scoperto e denunciate la fuffa incommensurabile di questa proprietà. Indicibili, incommentabili, ineguagliabili, inguardabili, ingiudicabili, la PEGGIORE proprietà DI TUTTI I TEMPI, dall’alba della civiltà, mai venuta da queste parti. Spero in una contestazione fortissima alla ripresa del campionato. Per me devono solo togliere il disturbo. Perché ormai è proprio quello che stanno facendo. Disturbano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Puerto Rico Viola - 6 mesi fa

      QUINDI SONO PEGGIO DI CHI HA FATTO FALLIRE LA VIOLA? RAGAZZI LE DROGHE (ERBA ESCLUSA) FANNO MALE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. MASSIMO DUBAI - 6 mesi fa

    CON IL COMUNICATO DI OGGI PENSO PROPRIO DI NO. L’UNICA COSA NEGATIVA UNA FRASE DI PIOLI, ELABORATA AD ARTE DA VOI GIORNALISTI HA SCATENATO UN ATTACCO MEDIATICO VERSO LA FIORENTINA SOCIETÀ CHE HA DANNEGGIATO LA SQUADRA, SOLO PERCHÉ AVETE BISOGNO DI SCRIVERE QUALCOSA. SIETE SEMPRE DI GRANDE AIUTO, SPECIALMENTE QUANDO LA SQUADRA DEVE ESSERE PROTETTA ALMENO DAI MEDIA LOCALI. COMPLIMENTI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. 29agosto1926 - 6 mesi fa

    Domanda semplice ai Pasdaran:
    “Cosa faresti se fossi Diego della Valle?”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 6 mesi fa

      Il problema è che Diego non è noi, cioè non è un tifoso. Altrimenti sono sicuro che farebbe piazza pulita dei dirigenti cui ha delegato tutto e riprenderebbe in mano la situazione. Per buttare soldi? Assolutamente no, per fare quello che faceva, e bene, all’inizio, da imprenditore coi cocones qual’è.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Up The Violets - 6 mesi fa

      Hai sbagliato tempo verbale. La domanda corretta sarebbe stata: “Cos’AVRESTI FATTO se FOSSI STATO Diego Della Valle?” Sì, perché ormai parlare del presente è inutile e men che meno lo è del futuro; hanno preso una china dalla quale è molto difficile che possano, anche se per pura ipotesi volessero, tornare indietro.

      La risposta? Semplice, non avrei disfatto tutto quello che si era costruito dal giugno 2012 al giugno 2016, se avessi dovuto rientrare di qualche decina di milioni l’avrei fatto in maniera più graduale e senza bisogno di sbudellare una squadra che da quattro anni di fila arrivava quarta/massimo quinta l’ultimo anno e soprattutto, come prima cosa, NON AVREI MAI RIPRESO il tuo attuale direttore generale, affidando la transizione a qualcun altro (chiunque).

      E bada bene che questo non è parlare a posteriori o avercela per principio con qualcuno: per sapere che sarebbe finita così, infatti, bastava essere a Lecce a esultare per il gol salvezza di Cerci a due giornate dalla fine, con il buon Guerini in panchina, Kharja-Lazzari centrocampo, Felipe-Natali in difesa e Ruben “El Pollo” Olivera improvvisato centravanti perché nel frattempo Amauri (preso al posto del Tanque Silva, che era stato preso per sostituire nientemeno che Gilardino) c’aveva i reumatismi.

      Ma sai, Lui all’epoca a Lecce non c’era, c’aveva judo. Poteva mica sapere che ripristinando certe dinamiche ci avrebbe fatti finire di volata dietro ad Atalanta, Sampdoria e affini?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 6 mesi fa

        Apprezzo la risposta, anche perché sei l’unico che l’ha fatto. Ma la mia domanda è giusta. è rivolta al futuro perché nel passato, oramai e purtroppo, c’è da farci poco e non serve a niente direi IO AVREI FATTO, mentre sarebbe apprezzabile dire io FAREI.
        Ti ripeto la domanda, se vuoi rispondere. Cosa faresti?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 6 mesi fa

          Siete tutti buoni a scrivere baggianate, quando qualcuno vi fa una domanda reale vi appecorate come siete soliti fare quando non avete risposte!
          Non avevo dubbi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. andrea - 6 mesi fa

            Sei antipatico.

            Mi piace Non mi piace
          2. Up The Violets - 6 mesi fa

            Come vedi ti ho risposto, perdonami Walter ma tu non sei il mio primo pensiero quando mi sveglio e l’ultimo quando vado a letto. Anzi, devo dire che in una mia personale scala d’interessi ti collochi tra un vinile di Toto Cutugno e un programma di Luca Sardella. Ma come vedi un po’ di tempo lo trovo sempre, per rispondere alle tue, di baggianate! <3 <3 <3

            Mi piace Non mi piace
        2. Up The Violets - 6 mesi fa

          Cosa farei io? Molto semplice, farei l’esatto contrario di tutto ciò che è stato fatto negli ultimi tre anni. Farei un passo indietro e porterei con me il manager con tanti “gni” nel cognome. Darei carta bianca a mio fratello Andrea (l’unico, con tutti i suoi limiti, cui veramente importi qualcosa del futuro tecnico di questa società), semplicemente chiedendogli di stare più attento agli stipendi rispetto alla volta scorsa, concetto questo che è molto diverso dall’attuale monte ingaggi da medio-bassa classifica, ma che non per questo presuppone esposizioni economiche da Champions. Mi fiderei di lui, che è un imprenditore esattamente come me. Gli farei nominare prima di tutto un nuovo direttore, insieme a quest’ultimo gli farei nominare un nuovo allenatore e con questi due gli farei scegliere i nuovi giocatori. In sintesi: giugno-agosto 2012. Né più né meno.

          Cosa succederà in realtà: esattamente niente di ciò che ho detto. La direzione tecnica e le linee guida societarie resteranno le stesse, tutt’al più verrà messo qualcun altro al posto di Freitas, che pure è il meno colpevole dei due uomini mercato e qualche acquisto intelligente lo ha anche fatto, specie oltralpe. Ma si tratterà di una mossa puramente fine a se stessa: consideriamo ad esempio che il mercato è già stato quasi fatto, prendendo a gennaio i sostituti di quasi tutti coloro i quali verranno venduti (manca quello di Chiesa), a puro piacere di Corvino. Ecco perché ragionare del futuro è perfettamente inutile.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 6 mesi fa

            Ti rassicuri che nemmeno tu sei il milionesimo pensiero. Bene quindi se non succederà niente così scrivi a fare! Rubi il tempo alla tua attività di imprenditore (?) E basta. Non capirete mai che per determinate tempo e non serve a niente. Vivete ancora nei fasti di “Noi siamo Firenze”. Ecco qui dovresti proprio usare il passato. NOI ETAVAMO FIRENZE. Vorreste che un imprenditore svendesse un suo bene per avere un altra proprietà qualunque essa sia. Fate festa e pensa a lavorare ci guadagni di piu

            Mi piace Non mi piace
          2. Up The Violets - 6 mesi fa

            Madonna, e meno male che eri super laureato. Quando parlo di “me” in riferimento all'”imprenditore” lo faccio perché la tua domanda era “cosa fareste se foste DDV”. Se hai bisogno di mettere i punti interrogativi tra parentesi siamo messi malino, sai?

            Quanto al resto: scrivo quanto e quello che mi pare, come vedi non sei certo tu a farmi smettere e anzi, più tu attacchi e più io contrattacco. La ragione per cui lo continuerò a fare risiede nella recondita (molto recondita) speranza che succeda di nuovo quel che accadde proprio in quell’estate del 2012, cioè che le critiche li spingano a un moto d’orgoglio tale da riportarci alla normalità (non alla gloria, alla normalità) o, in caso contrario, ad abbozzarla una volta per tutte, vendere e dedicarsi cento per cento alle scarpe. Se Firenze è piccola e bottagaia la colpa non è certo di quest’atteggiamento ma di quelli COME VOI, che in definitiva sono coloro i quali dovrebbero davvero fare festa. Ma so che non lo farai. Bene. Non sai come mi diverto.

            Mi piace Non mi piace
    3. jordan - 6 mesi fa

      Mi convincerei finalmente che Cognigni sarà anche l’uomo di fiducia ma nel calcio fa più danni della grandine ed affiderei il timone a un professionista vero., tenendolo sotto controllo diretto. Pensionerei Corvino, medaglina e via dagli ulivi. Prenderei un allenatore, d’accordo col nuovo DG e li obbligherei a lavorare insieme pena calcio in culo a tutti e due. Allenatore giovane e preparato, basta vecchi marpioni o gente che sa giocare solo in un modo. Nomi: De Zerbi, Giampaolo tra quelli che conosco, ma, magari ce ne sono altri che un professionista del mestiere potrebbe conoscere e lo deve portare lui ed esserne responsabile. Obiettivo Europa e lancio dei giovani con calcio propositivo e moderno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Up The Violets - 6 mesi fa

    Non è lo smontaggio il problema, anzi dopo due ottavi e un più che probabile “-esimo” posto, zeru tituli e tre anni di fila senza coppe europee, mi preoccuperei se non fosse smontato tutto per davvero.

    E’ il rimontaggio che mi fa paura, specie se a rimontare sarà (come credo) chi dico io.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 6 mesi fa

      E unn’è lo smontare, gliè i’rrimontare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 6 mesi fa

        Precisamente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Gasgas - 6 mesi fa

    Quello che deve andare via è Corvinooooooo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. f.pesc_9116183 - 6 mesi fa

    DI SICURO CHE SU TUTTI I SITI CHE SCRIVO DI VIOLA:VIOLA NEWS,FIRENZE VIOLA,FIORENTINA NEWS,FIORENTINA.IT GIOCANO TUTTI A SPARALE PIU’ GROSSE LE BUFALE ,NOTIZIE SENZA FONDAMENTO AL 99,99 %.FANNO SOLO IL MALE DELLA VIOLA ,QUESTA NON E’ INFORMAZIONE E’ STUPIDA POLEMICA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Unsenepoppiu - 6 mesi fa

      Qui gli unici che fanno il male della Viola e non da ora sono i Proprietari e i loro sudditi , cioè anche chi gli fa sponda .
      Adesso Basta !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 6 mesi fa

      Quanto vorrei che tu avessi ragione, tuttavia i giornalisti quando parlano hanno le loro fonti, che nel calcio non vengono mai citate, ma nascoste dietro un “penso che”, “credo che”, ecc. Poi è la storia della Fiorentina degli ultimi anni ad essere lampante. Vedrai che diranno “non abbiamo necessità di vendere, sono i giocatori che devono chiederci la cessione”, cosa che poi è sempre accaduta dopo che veniva detta questa frasettina magica. A giugno si vedrà. La cosa terribile è che incassano e reinvestono tutto in scommesse che su dieci ne beccan due se va bene. E continueremo a fare passi indietro, tanto poi si dà la colpa all’allenatore. Arcobaleni Viola fratelli!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy